Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Perché WordPress è così difficile (e come renderlo più facile)

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Vi state chiedendo perché WordPress è così difficile da usare?

Come costruttore di siti web più popolare al mondo, WordPress ha aiutato milioni di utenti in tutto il mondo a stabilire la loro presenza online. Tuttavia, alcuni lamentano che WordPress è più difficile da usare rispetto a soluzioni come Squarespace e Wix.

In questo articolo risponderemo alle vostre domande sui motivi per cui WordPress può risultare difficile da usare. Inoltre, condivideremo i trucchi, gli strumenti e le tecniche che potete utilizzare per sfruttare tutta la potenza di WordPress.

Why is WordPress so hard?

Perché WordPress è così difficile?

Per alcuni utenti, WordPress può essere difficile da usare a causa della sua natura open-source. A differenza di Wix o Squarespace, è necessario acquistare un servizio di hosting e un nome di dominio separati per creare e pubblicare il sito.

Inoltre, senza l’uso di plugin o temi, WordPress può sembrare troppo elementare rispetto a queste piattaforme. I costruttori di siti web hanno in genere funzioni di personalizzazione del sito già pronte.

Detto questo, WordPress rimane la piattaforma più popolare per costruire un sito web sul mercato. Infatti, il 43% di tutti i siti web su Internet sono costruiti su di esso.

Il motivo è che ciò che fa sembrare WordPress complicato è in realtà ciò che lo rende così potente. Ecco perché:

  • Decine di migliaia di plugin e temi a disposizione – Sebbene alcuni strumenti per la costruzione di siti web non siano disponibili in modo immediato, è possibile aggiungere facilmente plugin e temi per abilitarli. Inoltre, molti di essi sono gratuiti e potete scegliere solo quelli di cui avete effettivamente bisogno.
  • Nessuna restrizione – Uno degli svantaggi di piattaforme come Wix e Squarespace è che non sono open-source. Ciò significa che le possibilità di utilizzo sono spesso limitate dalle funzioni disponibili.
  • Libertà di utilizzare l’hosting di vostra scelta – Mentre altri costruttori di siti web vengono forniti con un proprio hosting, potrebbero non essere in grado di supportare le esigenze del vostro sito. Con WordPress, potete scegliere l’hosting migliore, adatto alla crescita del vostro sito.

In breve, con gli strumenti, le tecniche e le informazioni giuste, WordPress non è così male come si pensa. Anzi, può essere più flessibile e potente di altri costruttori di siti web presenti sul mercato.

Detto questo, se trovate ancora WordPress complicato da usare, abbiamo raccolto i migliori consigli e trucchi per sfruttare al meglio questa piattaforma. Potete utilizzare i link sottostanti per passare a qualsiasi sezione del post:

1. Scegliere il giusto fornitore di hosting web

Se non avete familiarità con l’hosting web, può sembrare un aspetto tecnico eccessivo di cui dovete occuparvi. Ma in realtà è piuttosto semplice.

L’hosting web è essenzialmente lo spazio in cui si memorizzano, si costruiscono e si pubblicano i file del sito web in modo che chiunque possa accedervi.

Al giorno d’oggi, molti provider di hosting offrono il cosiddetto hosting WordPress, che viene fornito con le caratteristiche essenziali necessarie per ottimizzare il vostro sito web WordPress.

Alcuni host eseguono anche attività cruciali di manutenzione di WordPress, come la creazione di backup, l’aggiunta di plugin di sicurezza e l’installazione di aggiornamenti. In questo modo WordPress si sentirà senza sforzo.

Ad esempio, Bluehost è un noto provider di hosting WordPress che installa e configura automaticamente WordPress al momento dell’iscrizione.

Bluehost website

Di tanto in tanto, l’utente può incontrare problemi o avere domande.

Un buon host offre assistenza via e-mail, telefono, live chat e altri canali, in modo da non avere problemi a rimettere in sesto il sito.

Per aiutarvi a trovare il miglior web hosting per le vostre esigenze, abbiamo fatto delle ricerche e creato un elenco delle migliori società di web hosting. Ecco le migliori che raccomandiamo:

  1. Bluehost – Una delle società di hosting WordPress più conosciute sul mercato, elencata nella pagina di hosting di WordPress.org.
  2. Hostinger – Un provider di hosting in rapida crescita grazie ai suoi prezzi accessibili e alla sua velocità.
  3. SiteGround – Un provider di hosting WordPress di qualità superiore che utilizza Google Cloud per garantire prestazioni di hosting veloci.
  4. Dreamhost – Un altro provider di hosting raccomandato da WordPress.org che offre spazio di archiviazione e larghezza di banda illimitati.
  5. WP Engine è un provider di hosting WordPress gestito a livello aziendale, ideale per i siti di grandi dimensioni.

Se volete vedere l’elenco completo delle società di hosting che raccomandiamo, consultate la nostra recensione del top web hosting qui.

2. Familiarizzare con l’area amministrativa di WordPress

Una volta installato WordPress, sarete accolti dall’area di amministrazione di WordPress.

È il centro di comando centrale per la gestione di ogni aspetto del vostro sito web WordPress, dalla creazione di contenuti e uploader di media alla personalizzazione delle impostazioni e al monitoraggio delle prestazioni.

Familiarizzare con l’area di amministrazione importa per prendere il controllo del sito web e navigare con facilità tra le sue funzionalità.

The admin screen areas in WordPress

L’area di amministrazione è suddivisa in 5 sezioni di facile utilizzo:

  • Navigazione nella barra laterale principale: Questo menu sul lato sinistro dello schermo agisce come un pannello di controllo. Consente di accedere a diverse aree del sito web per gestirle, come la libreria dei media, gli articoli del blog, gli account degli utenti e altro ancora.
  • Barra degli strumenti o barra di amministrazione: È la comoda barra degli scorciatoi in alto. Consente di accedere rapidamente ad aree importanti come la homepage, i commenti, la creazione di nuovi contenuti e le impostazioni dell’utente. Anche i plugin installati possono aggiungere qui i loro scorciatoi.
  • Area di lavoro: È il luogo in cui si eseguono le operazioni sul sito web. A seconda della sezione in cui ci si trova (come Aspetto per i temi), l’area di lavoro mostra gli strumenti e le opzioni per apportare modifiche.
  • Opzioni dello schermo e Guida: Si trovano sotto la barra degli strumenti nell’area di lavoro. Opzioni schermo consente di scegliere quali impostazioni visualizzare nell’area di lavoro per una visione più pulita. La sezione Aiuto fornisce indicazioni sull’uso degli strumenti specifici di quell’area.
  • Footer: È come una piccola nota di ringraziamento nella parte inferiore dello schermo. Indica la versione di WordPress in uso.

Se volete personalizzare l’area di amministrazione di WordPress a vostro piacimento e renderla più user-friendly, potete farlo. Ecco alcune guide che potete consultare per saperne di più:

3. Installare i plugin WordPress indispensabili

La cosa migliore di WordPress è che potete aggiungere facilmente qualsiasi funzione al vostro sito utilizzando i plugin senza dover assumere uno sviluppatore.

Ci sono anche plugin per l’e-commerce che vi aiutano a creare un negozio online, plugin che trasformano WordPress in un sito associativo per vendere corsi, aggiungere moduli intelligenti per la generazione di lead per far crescere la vostra attività, migliorare le classifiche SEO e molto altro ancora.

In effetti, solo nel repository ufficiale di WordPress ci sono oltre 59.000 plugin gratuiti, quindi non avrete problemi a trovare un plugin che soddisfi esattamente le vostre esigenze.

New Plugins Directory Page on WordPress.org

Per aiutarvi a iniziare, ecco il nostro elenco di esperti dei plugin indispensabili per il vostro sito web WordPress.

I nostri 5 migliori plugin gratuiti per WordPress che consigliamo sempre sono:

  1. WPForms – Il miglior costruttore di moduli online drag-and-drop per WordPress.
  2. All in One SEO (AIOSEO) – Il miglior plugin SEO per WordPress per incrementare le classifiche SEO.
  3. MonsterInsights – Monitorate facilmente le analisi del vostro sito web per prendere decisioni basate sui dati.
  4. Duplicator – Crea backup regolari per il vostro sito web.
  5. SeedProd – Costruttore di pagine drag-and-drop per creare design di siti web personalizzati senza alcun codice.

4. Utilizzare il tema WordPress migliore per le vostre esigenze

I temi di WordPress controllano l’aspetto e il funzionamento del vostro sito. Esistono temi progettati per mercati specifici, come i temi WooCommerce e i temi per siti associativi, ma anche temi multiuso che si possono personalizzare per adattarsi a quasi tutti i tipi di sito.

Proprio come i plugin, esistono innumerevoli temi gratuiti tra cui scegliere. Solo nel repository ufficiale di WordPress ci sono oltre 11.000 temi gratuiti.

The WordPress theme repository

È inoltre possibile installare temi realizzati dai migliori e affidabili fornitori di temi per WordPress.

Questo include Elegant Themes, Astra, StudioPress e altri ancora.

An example of a premium WordPress theme marketplace

È importante scegliere un tema che abbia un bell’aspetto, le caratteristiche necessarie e sia anche di alta qualità. Per aiutarvi a prendere la decisione giusta, consultate la nostra guida su come selezionare il tema WordPress perfetto.

Se siete alla ricerca di consigli sui temi, date un’occhiata alla nostra selezione di esperti dei temi WordPress più popolari e migliori.

5. Utilizzare un builder per pagine di WordPress

Quando costruite il vostro sito, creerete post e pagine utilizzando l’editor di blocchi di WordPress.

È stato progettato per i principianti e funziona in modo simile ad altri costruttori di siti web drag-and-drop, quindi chiunque può usarlo facilmente.

The WordPress block editor

Se si utilizza un tema abilitato ai blocchi, come Divi o Astra, è possibile aggiungere contenuti utilizzando l’editor completo del sito.

Questo editor vi consente di modificare completamente il layout del tema e di aggiungere nuove sezioni al vostro sito web senza scrivere alcun codice. Se avete bisogno di qualche indicazione su come usarlo, vi consigliamo di leggere la nostra guida per principianti alla modifica completa del sito WordPress.

The WordPress full site editor (FSE)

Si tratta di un ottimo inizio, ma può essere molto elementare e con un numero limitato di funzioni.

Se siete alla ricerca di una soluzione più personalizzabile, vi consigliamo di utilizzare un plugin di page builder come SeedProd.

SeedProd consente di creare pagine completamente personalizzate e viene fornito con blocchi già pronti che si possono trascinare e rilasciare in qualsiasi punto del sito.

Questo include blocchi avanzati come timer per il conto alla rovescia, moduli di contatto, Google Maps, campi di pagamento e molto altro.

Why is WordPress so hard? SeedProd can make it easier

Dopo aver aggiunto un blocco al sito, è possibile personalizzarlo utilizzando le impostazioni nel menu di sinistra di SeedProd.

In questo modo è facile creare home page personalizzate, landing page e altro ancora.

Why is WordPress so bad? Page builders can make it easier

Per saperne di più su questo argomento, consultate la nostra guida su WordPress block editor vs page builder.

6. Utilizzare un plugin SEO per WordPress

La maggior parte dei visitatori troverà il vostro sito attraverso i motori di ricerca come Google. Per aiutare i motori di ricerca a mostrare i vostri contenuti alle persone giuste, dovrete lavorare sulla SEO di WordPress.

La SEO è un argomento molto vasto che spesso include attività tecniche. Fortunatamente, esiste un plugin WordPress per tutto, e la SEO non fa eccezione.

Esistono molti plugin e strumenti SEO per WordPress che possono essere utilizzati per singoli compiti, ma noi raccomandiamo All in One SEO (AIOSEO) perché è il kit completo di strumenti SEO per WordPress.

AIOSEO è dotato di potenti funzioni per l’ottimizzazione del vostro sito web, da quelle di base a quelle avanzate.

The AIOSEO SEO WordPress plugin

Ad esempio, dispone di un punteggio SEO del sito che aiuta a individuare i problemi SEO da migliorare. In questo modo, saprete esattamente cosa fare per ottenere un posizionamento più elevato su Google.

AIOSEO analizza anche le pagine e i post mentre li scrivete e crea una lista di controllo dei modi per migliorare la SEO.

Why is WordPress so hard? AIOSEO can make it easier

Altre potenti funzioni includono la navigazione a briciole di pane, il supporto SEO avanzato per WooCommerce, il SEO locale, un assistente per i link interni e molto altro ancora. Con AIOSEO non avrete bisogno di installare più plugin, perché tutto ciò che vi serve è già presente.

Per istruzioni passo passo, consultate la nostra guida definitiva su come impostare correttamente All in One SEO per WordPress.

7. Utilizzare gli strumenti per migliorare la velocità e le prestazioni del sito

Per offrire una buona esperienza, il vostro sito web deve caricarsi rapidamente.

WordPress è già ottimizzato per la velocità e le prestazioni, ma ci sono molti trucchi e strumenti che possono renderlo ancora più veloce.

Per questo motivo, abbiamo diverse guide che potete consultare per migliorare le prestazioni del vostro sito web:

8. Impostazione di un plugin di sicurezza automatizzato

WordPress è un software intrinsecamente sicuro, ma gli hacker escogitano sempre nuovi modi per penetrare nei siti e rubare i dati. Se volete mantenere il vostro sito web al sicuro, è meglio utilizzare un plugin di sicurezza per WordPress.

Raccomandiamo inoltre di utilizzare Sucuri, che è il miglior plugin di sicurezza per WordPress sul mercato.

The Sucuri WordPress security plugin

Sucuri tiene traccia di tutto ciò che accade sul vostro sito, compresi i tentativi di accesso falliti e qualsiasi modifica ai file di WordPress.

Inoltre, esegue una scansione alla ricerca di malware e controlla che il vostro sito non compaia in nessuna blocklist, poiché ciò potrebbe significare che c’è un problema di sicurezza del vostro sito.

Why is WordPress so bad? Sucuri is one way to make it easier

Se trova un problema, Sucuri lo notifica automaticamente. In questo modo, potete proteggere il vostro sito senza dover eseguire controlli manuali o imparare complicati strumenti di sicurezza.

Nota: anche se siamo passati da Sucuri a Cloudflare per il nostro CDN, consigliamo ancora di utilizzarlo per la sicurezza del sito web. Per saperne di più sul software, consultate la nostra recensione di Sucuri.

Infine, date un’occhiata alle seguenti guide alla sicurezza di WordPress per mantenere il vostro sito web sicuro:

8. Impostazione di Google Analytics

Come proprietario di un sito web, il vostro obiettivo è portare le persone sul vostro sito e mantenerle impegnate. Tuttavia, molti utenti hanno difficoltà a trovare e realizzare la giusta strategia per far crescere il proprio sito web.

È qui che entra in gioco Google Analytics.

Le analisi consentono di prendere decisioni basate su dati reali. Ad esempio, è possibile monitorare i visitatori del sito web e vedere i contenuti che ottengono il maggior coinvolgimento. Potete quindi creare una quantità maggiore di questi contenuti popolari.

An example of Google Analytics data

Potete anche vedere quanto tempo i visitatori rimangono sul vostro sito e la frequenza di rimbalzo, ovvero la percentuale di utenti che escono dal sito alla prima visita. È possibile utilizzare queste informazioni per aumentare le pagine viste e ridurre la frequenza di rimbalzo in WordPress.

Google Analytics è uno strumento importante, ma può essere complicato da configurare per i principianti. Per questo motivo, consigliamo di utilizzare MonsterInsights.

The MonsterInsights Google Analytics plugin

MonsterInsights è la migliore soluzione di analisi per gli utenti di WordPress.

Consente di installare facilmente Google Analytics sul vostro sito web e di visualizzare utili rapporti direttamente nella dashboard di WordPress.

Why is WordPress so complicated? MonsterInsights can make it easier

Per saperne di più, consultate la nostra guida su come installare Google Analytics in WordPress.

Dopo aver collegato il vostro sito web a Google Analytics, vi consigliamo di leggere questi articoli:

9. Utilizzare il filtraggio e la moderazione dei commenti

Uno dei problemi che i proprietari di siti web WordPress devono affrontare è lo spam dei commenti.

Spambot e terzi malintenzionati possono facilmente inondare la sezione dei commenti di un sito con link a malware e pagine di bassa qualità. Questo può danneggiare la reputazione del vostro sito web e può persino influire sulla sua SEO.

È possibile moderare i commenti in WordPress direttamente dalla dashboard, anche approvando e bloccando manualmente i commenti o addirittura cancellandoli completamente.

Moderating comments manually can make WordPress more hard

Tuttavia, moderare ogni singolo commento può richiedere molto tempo, soprattutto quando il sito cresce e attira più visitatori.

Fortunatamente, esistono molti strumenti per combattere lo spam dei commenti in WordPress. Tra questi c’è Akismet, che filtra automaticamente tutti i commenti attraverso un database globale di spam.

Moderating comments automatically using Akismet

Per saperne di più, consultate la nostra guida su Akismet e sul perché dovreste iniziare a usarlo subito.

Oltre a questo, vi consigliamo di utilizzare Thrive Comments, un plugin facile da usare per migliorare i commenti. Questo plugin è dotato di una funzione che consente di consentire a utenti specifici di moderare i commenti, il che è utile se si lavora con un team.

Selecting user roles to moderate comments using the Thrive Comments Comment Moderation settings

10. Non modificate mai direttamente i file del vostro tema

WordPress è un software open-source, quindi chiunque può vedere e modificare il suo codice o addirittura aggiungere il proprio PHP, JavaScript, CSS e HTML. Può sembrare complicato, ma ci sono molte ragioni per aggiungere codice personalizzato a WordPress.

Ad esempio, si può usare uno snippet di codice per disabilitare completamente i commenti o rimuovere il numero di versione di WordPress. In genere, non ha senso installare un plugin per queste piccole operazioni, quindi WordPress vi dà la possibilità di usare il codice.

Molti tutorial di WordPress forniscono uno snippet e poi chiedono di modificare il file functions.php del tema.

Il problema è che anche un errore di battitura o un piccolo errore nel codice può causare errori o addirittura rompere completamente il sito. Inoltre, non sarà possibile aggiornare il tema WordPress senza perdere la personalizzazione.

Questo porta molte persone a pensare che WordPress sia difficile, quando in realtà il problema risiede nel codice personalizzato.

Ecco perché consigliamo di utilizzare WPCode.

The WPCode code snippets plugin for WordPress

WPCode è il miglior plugin di snippets di codice per WordPress e consente di aggiungere PHP, JavaScript, CSS e HTML personalizzati senza modificare alcun file del tema.

WPCode ha anche una libreria integrata di snippet che potete aggiungere al sito con pochi clic. Anche se siete principianti e non avete esperienza di codifica, WPCode rende facile aggiungere codice personalizzato in WordPress in modo sicuro.

Why is WordPress so complicated? WPCode can make it easier

Per maggiori informazioni, selezionate la nostra guida per principianti sull’incollaggio di snippet dal web in WordPress.

11. Mantenere il sito WordPress aggiornato

È importante mantenere aggiornati i temi, i plugin e il software principale di WordPress. Gli hacker cercano di sfruttare gli errori e le vulnerabilità note del software obsoleto, quindi se non siete aggiornati, il vostro sito potrebbe diventare un facile bersaglio.

Alcuni aggiornamenti aggiungono anche funzioni che rendono WordPress più facile da usare. Per questo motivo, è importante aggiornare il nucleo di WordPress, aggiornare i plugin di WordPress e installare l’ultima versione del tema.

Alcuni web host installano automaticamente questi aggiornamenti, soprattutto se si utilizza un provider di hosting gestito.

Un’altra opzione è quella di attivare gli aggiornamenti automatici per WordPress e di attivare gli aggiornamenti automatici per i plugin e i temi. In questo modo avrete sempre accesso alle ultime funzionalità e correzioni di WordPress.

Why is WordPress so complicated? Automatic updates can make it easier

12. Automatizzare i backup di WordPress

WordPress è un software sicuro e affidabile, ma è comunque una buona idea creare backup regolari.

Accadono incidenti ed errori, come la cancellazione di contenuti importanti o la modifica della pagina sbagliata. Anche terzi malintenzionati possono tentare di entrare nel vostro sito e cancellare i vostri contenuti.

Creando backup regolari, potete sempre recuperare una versione funzionante e priva di errori del vostro sito web. Anche se dovesse accadere il peggio e si perdessero tutti i dati, si può semplicemente ripristinare il sito WordPress dal suo ultimo backup.

Possono essere importanti, ma molti proprietari di siti web trascurano i backup finché non è troppo tardi.

La buona notizia è che esistono molti plugin di backup per WordPress, gratuiti e a pagamento, che possono fare il lavoro duro per voi. Noi consigliamo di utilizzare un plugin premium come Duplicator Pro, in quanto è in grado di creare automaticamente i backup.

Is Duplicator the right backup and migration plugin for you?

Per una maggiore sicurezza, Duplicator Pro salva i backup su soluzioni di archiviazione online popolari come Dropbox, OneDrive o Amazon S3. Ciò significa che è possibile accedere a questi servizi da qualsiasi luogo e avere accesso a una copia funzionante del sito web.

13. Continuare a imparare su WordPress

Uno degli svantaggi di WordPress è che non dispone di un’assistenza via chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7, come altri costruttori di siti web. Questo può indurre alcuni utenti a ricorrere ad altre soluzioni.

Anche se questo è vero, il bello di WordPress è la sua grande comunità dedicata. Ci sono tonnellate di risorse online che possono aiutarvi a costruire il vostro sito web e a rendere WordPress ancora più facile da usare. Basta conoscere il posto giusto per cercarle.

Noi di WPBeginner abbiamo creato molte risorse gratuite che potete utilizzare per padroneggiare WordPress:

  • Blog WPBeginner. È qui che pubblichiamo i nostri tutorial su WordPress, le istruzioni per l’uso e le guide passo-passo. Abbiamo un’enorme libreria di contenuti gratuiti e pubblichiamo continuamente nuove informazioni.
  • Dizionario WPBeginner. Termini complicati e gergo tecnico possono far sembrare WordPress molto più difficile di quanto non sia. Per questo motivo, abbiamo creato un dizionario che copre tutto il gergo di WordPress.
  • Centro soluzioni WPBeginner. Un centro unico per trovare i migliori prodotti WordPress per il vostro sito web. A differenza di altre piattaforme di recensioni, noi presentiamo solo i migliori plugin, temi e strumenti che abbiamo testato noi stessi.
  • Video WPBeginner. I nostri video tutorial di WordPress 101, passo dopo passo, contengono tutto ciò che serve per iniziare a lavorare con WordPress.
  • WPBeginner su YouTube. Vi è piaciuta la nostra serie WordPress 101 e volete saperne di più? Sul nostro canale YouTube troverete oltre 1.000 video che trattano di tutto, dalla SEO ai più comuni errori di WordPress e a come risolverli, a come incorporare i feed dinamici dei social media sul vostro sito e molto altro ancora.
  • Gruppo WPBeginner Engage. Il gruppo WordPress più grande e in rapida crescita per i non addetti ai lavori e i principianti su Facebook. Qui potete entrare in contatto con oltre 96.000 utenti di WordPress, porre domande e ricevere supporto dalla comunità.

Vi consigliamo anche di selezionare la nostra guida su come richiedere correttamente l’assistenza WordPress e ottenerla.

14. Considerare l’assunzione di un servizio di manutenzione di WordPress

I suggerimenti e i trucchi di questa guida renderanno WordPress facile da usare, anche se non avete mai creato un sito web prima d’ora.

Tuttavia, se siete alla ricerca di un’esperienza senza problemi, potete sempre assumere un servizio di manutenzione che si occupi di WordPress per voi. Questo include la creazione di backup, l’installazione di aggiornamenti, l’esecuzione di verifiche SEO, l’aggiornamento della sicurezza del sito, la ricerca e la correzione di link non funzionanti e altro ancora.

Questi servizi sono perfetti per chi utilizza WordPress per la prima volta o per chi ritiene che la manutenzione quotidiana del sito web richieda troppo tempo.

Potete utilizzare i Servizi Pro di WPBeginner per assumere facilmente un esperto di WordPress a un prezzo accessibile. Il nostro team ha più di 10 anni di esperienza in WordPress ed è in grado di gestire qualsiasi cosa, dallo sviluppo web, al design, alla manutenzione, all’ottimizzazione della velocità del sito e alla riparazione di siti violati.

WPBeginner Pro Services

Per saperne di più, consultate il nostro annuncio sui servizi WPBeginner Pro. In alternativa, potete anche consultare la nostra selezione dei migliori servizi di manutenzione di siti web WordPress.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire perché WordPress può sembrare complicato da usare e come renderlo più semplice. Potreste anche voler consultare la nostra guida su quanto costa davvero costruire un sito web in WordPress o vedere i motivi più importanti per utilizzare WordPress.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

1 commentoLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.