Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come avviare un video blog (Vlog) e fare soldi nel 2024

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Il vlogging di successo chi siamo non si limita a creare video.

Al giorno d’oggi, i vlogger non sono solo creatori di contenuti: sono imprenditori esperti che hanno costruito un brand intorno alla loro passione. E il cuore di questo brand? Un sito web che possiedono e controllano.

Certo, usare YouTube o TikTok può essere sufficiente per diventare vlogger. Ma il vostro sito web vi dà un controllo e una credibilità che le piattaforme sociali non possono farvi corrispondere. Inoltre, potete diversificare le vostre entrate.

In questa guida vi mostreremo come avviare facilmente un video blog e guadagnare con WordPress, il sistema di gestione dei contenuti più popolare sul mercato.

How to start a video blog (vlog) and make money

Qual è il miglior costruttore di siti web per il vostro video blog?

Esistono molti website builder che possono aiutarvi a creare un sito di vlog, ma noi vi consigliamo di utilizzare WordPress e una piattaforma di hosting video separata.

Per saperne di più sul perché WordPress sia una scelta così valida, consultate la nostra recensione completa di WordPress con i pro e i contro.

Esistono due tipi di software WordPress: WordPress.com e WordPress.org. Noi consigliamo di utilizzare WordPress.org, chiamato anche “WordPress self-hosted”. In questo modo avrete la piena proprietà e il controllo del vostro sito.

L’utilizzo di WordPress.org consente di installare plugin e temi di terze parti, tra cui molti progettati appositamente per i vlogger.

Inoltre, anche se è possibile caricare video su WordPress, è molto meglio utilizzare una piattaforma di hosting video separata, come YouTube o Vimeo.

I video occupano molte risorse di hosting e rallentano il vostro sito web. Si consiglia invece di caricare i vlog su una piattaforma di hosting separata, come YouTube o Vimeo, che dispone di tutte le risorse del server necessarie.

Dopo aver caricato i vlog su uno di questi siti, è possibile incorporarli in una pagina o in un post di WordPress semplicemente copiando e incollando un link. WordPress ha un supporto integrato per la maggior parte delle principali piattaforme di host video.

Se volete davvero risparmiare tempo e stupire i vostri spettatori, potete usare un plugin come Smash Balloon per creare un feed video che si aggiorna automaticamente ogni volta che pubblicate un nuovo vlog su YouTube.

An embedded YouTube feed, created using Smash Balloon

Se non avete ancora in mente una piattaforma di hosting video, non preoccupatevi. Più avanti in questa guida vi aiuteremo a trovare la piattaforma perfetta per i vostri vlog.

Per navigare in questa esercitazione è possibile utilizzare questi collegamenti rapidi:

Passo 1. Configurare il sito web del video blog

Per creare un video vlog, è necessario un nome di dominio e un hosting web.

Sebbene il software WordPress sia gratuito, l’hosting e i nomi di dominio sono i punti in cui i costi possono davvero iniziare a salire.

Un nome di dominio costa in genere 14,99 dollari all’anno e i costi di hosting partono da 7,99 dollari al mese. Si tratta di un prezzo elevato per i vlogger per hobby, per i nuovi creatori o per chiunque abbia un budget limitato.

Per fortuna, Bluehost ha accettato di offrire ai nostri utenti oltre il 61% di sconto sull’hosting web, un nome di dominio gratuito e un certificato SSL gratuito come parte di questo accordo. Questo è essenziale se avete intenzione di vendere video premium e guadagnare con i vostri vlog.

Basta cliccare sul link sottostante per creare un sito web di vlogging a partire da 1,99 dollari al mese.

Dopo aver fatto clic sul link, fare clic sul pulsante “Inizia subito”.

Clicking the Get Started Now button in the Bluehost page

Successivamente, è sufficiente scegliere un piano. La maggior parte degli utenti sceglie il piano “Choice Plus”, ma è possibile scegliere qualsiasi piano.

Non preoccupatevi se il vostro sito web inizia ad essere troppo grande per il vostro hosting, perché potete sempre passare a un piano superiore in un secondo momento.

Bluehost pricing plans

Una volta scelto il piano, si potrà registrare un nome di dominio o collegarne uno esistente a Bluehost.

Poiché con l’iscrizione a Bluehost si ottiene un dominio gratuito, è necessario assicurarsi che sia il nome giusto per il proprio video blog. Se avete bisogno di ispirazione, consultate la nostra guida su come scegliere il miglior nome di dominio.

Dopo aver scelto un nome di dominio, fare clic su “Avanti”.

Choose domain

Nella schermata successiva, vedrete alcuni pacchetti extra da aggiungere al vostro hosting.

Si consiglia di deselezionarli tutti nel frattempo. È sempre possibile aggiungere questi addon in un secondo momento.

Bluehost's package extras

Una volta completato l’acquisto, riceverete un’e-mail con le istruzioni per accedere al pannello di controllo del vostro web hosting.

Questa è la dashboard del vostro account di hosting dove potete gestire il vostro vlog, compresa l’impostazione delle notifiche via e-mail e la richiesta di assistenza a WordPress se ne avete bisogno.

È anche il luogo in cui si installerà il software WordPress, quindi procediamo ora.

Passo 2. Installare WordPress sul blog video

Quando vi iscrivete a Bluehost utilizzando il nostro link, Bluehost installerà automaticamente WordPress per voi.

Tuttavia, se si salta questo passaggio o si vuole aggiungere un nuovo sito a Bluehost, si possono seguire le seguenti istruzioni.

Per prima cosa, andare alla scheda “Siti web” dalla propria dashboard. Quindi, fate clic su “Aggiungi sito”.

Adding a new site in Bluehost

Nella schermata successiva, selezionate “Installa WordPress”.

Quindi, fare clic su “Continua”.

Choosing WordPress as the CMS to use in Bluehost

A questo punto, è possibile inserire il titolo del sito WordPress.

Può essere qualsiasi cosa si voglia e si può sempre modificare in seguito, se necessario. Una volta terminato, fare clic su “Continua”.

Inserting a site title for a new Bluehost WordPress site

Ora, andate avanti e collegate il vostro sito WordPress a un nome di dominio.

In alternativa, è possibile utilizzare un sottodominio Bluehost temporaneo se non si è ancora pronti a farlo. In ogni caso, fare clic su “Continua” per procedere.

Connecting a new domain name to a website in Bluehost

È sufficiente attendere qualche istante affinché Bluehost installi WordPress.

Una volta fatto, si tornerà alla scheda Siti web nella dashboard di Bluehost e si vedrà il sito appena creato.

Per accedere all’area di amministrazione di WordPress, basta cliccare su “Modifica sito”.

Bluehost Edit Site

Nota: se utilizzate un altro host per siti web WordPress come SiteGround, Hostinger, HostGator o WP Engine, potete consultare la nostra guida completa su come installare WordPress per tutti i principali provider di hosting.

Una volta configurato WordPress, siete pronti per iniziare a personalizzare il vostro sito di vlog.

Passo 3. Selezionare un tema video

I temi WordPress sono modelli progettati professionalmente che cambiano l’aspetto e il comportamento del vostro vlog.

Esistono molti temi aziendali WordPress premium e gratuiti tra cui scegliere. In genere, è possibile classificarli come temi WordPress multiuso o temi per settori di nicchia. Tuttavia, la maggior parte dei temi WordPress sono progettati per mostrare il testo.

Poiché state iniziando un vlog, avete bisogno di un tema progettato specificamente per i video.

A WordPress video theme

Anche se si utilizza una piattaforma di hosting video separata, i video incorporati richiedono comunque del tempo per essere caricati.

Per questo è importante trovare un tema veloce e leggero che non rallenti il sito. Ove possibile, si consiglia di utilizzare un tema con caricamento pigro incorporato.

Inoltre, i vlog hanno spesso bisogno di funzioni speciali come lo scorrimento parallasse, i popup lightbox e gli sfondi video a schermo intero.

An example of a WordPress vlog theme

Sono molte le cose da tenere a mente, quindi potreste voler dare un’occhiata alla nostra selezione di esperti dei migliori temi video per WordPress.

Un’altra opzione è quella di utilizzare un plugin per la creazione di pagine di destinazione, come SeedProd. SeedProd è il miglior costruttore di pagine WordPress drag-and-drop e dispone di oltre 300 modelli.

Questo include un’intera sezione di modelli “Webinar”, progettati specificamente per mostrare video sul vostro sito web WordPress.

SeedProd's professionally-designed vlog templates

SeedProd dispone anche di un blocco “Video” già pronto che si può trascinare su qualsiasi pagina.

Per ulteriori informazioni, consultare la nostra guida su come creare un tema personalizzato per WordPress senza codice.

The SeedProd page builder plugin

Una volta scelto il tema video, consultate la nostra guida passo passo su come installare un tema WordPress.

Dopo aver installato un tema, è possibile personalizzarlo andando su Aspetto ” Personalizza nella dashboard di WordPress. In questo modo si aprirà il personalizzatore del tema, dove è possibile perfezionare le impostazioni del tema e vedere le modifiche apportate nell’anteprima dal vivo.

Customizing a WordPress video blog theme

Se si utilizza uno dei temi più recenti per la modifica completa del sito, è necessario andare su Aspetto ” Editor “.

Qui è possibile perfezionare il tema utilizzando i blocchi.

Customizing a WordPress vlogging theme using the FSE

Ricordate che potete personalizzare il vostro tema in qualsiasi momento. Potete anche cambiare completamente il vostro tema WordPress se vi rendete conto che non soddisfa le vostre esigenze.

Ciò significa che non è necessario finalizzare il design del sito ora. Anzi, potrebbe essere più facile mettere a punto il vlog una volta aggiunti i contenuti.

Passo 4. Creare una homepage personalizzata

WordPress dispone di due tipi di contenuto: i post e le pagine.

In genere si usano i post per creare articoli e blog, mentre le pagine sono tipi di contenuti statici “una tantum”. Ad esempio, si può pubblicare un’informativa sulla privacy o una pagina di archivio personalizzata.

Esistono diversi modi per mostrare i video in WordPress. Tuttavia, dal momento che state creando un video vlog, in genere incorporerete uno o più video in un post del blog.

Per impostazione predefinita, la homepage di WordPress mostra i post in ordine cronologico inverso, quindi il vostro ultimo vlog appare in cima alla homepage.

A custom homepage on a WordPress vlog

Tuttavia, è possibile spostare questo elenco di blog su un’altra pagina e utilizzare invece una homepage personalizzata. Questa homepage personalizzata può introdurre il vostro vlog ai visitatori e convincerli a guardare i vostri contenuti.

Potreste anche creare una galleria YouTube di tutti i vostri video migliori, che è un ottimo modo per catturare l’attenzione di un visitatore e fargli venire voglia di guardare altri vostri contenuti.

Smash Balloon consente di creare tutti i tipi di gallerie, tra cui la visualizzazione di una specifica playlist di YouTube o del feed dei preferiti, di un singolo video o persino del vostro ultimo streaming in diretta.

Adding a YouTube vlog feed to your WordPress website

Per istruzioni passo passo su come creare una homepage che attiri l’attenzione per il vostro video blog, consultate la nostra guida su come creare una homepage personalizzata in WordPress.

Una volta soddisfatti del design, è il momento di impostarlo come homepage. Per farlo, andate su Impostazioni ” Lettura nella dashboard di WordPress.

How to set a custom homepage in WordPress

Qui, scorrere fino a “Impostazioni della homepage” e selezionare “Una pagina statica”.

Quindi, aprire il menu a tendina “Homepage” e scegliere la pagina che si desidera utilizzare.

Changing the homepage on a WordPress video blog

Dopodiché, è sufficiente scorrere fino alla parte inferiore dello schermo e fare clic su “Salva modifiche”. Ora, se visitate il vostro sito web, vedrete la nuova homepage in azione.

A questo punto, assicuratevi di creare una pagina blog separata per visualizzare i vostri vlog.

Passo 5. Impostare la piattaforma di hosting video

Prima di iniziare ad aggiungere video al vostro sito WordPress, dovrete caricarli su una piattaforma di hosting video separata. In questo modo, potrete mostrare innumerevoli video ad alta risoluzione sul vostro sito web senza comprometterne le prestazioni.

Per saperne di più su questo argomento, consultate il nostro post sul perché non dovreste mai caricare un video su WordPress.

Esistono diverse piattaforme di hosting video che si possono utilizzare, ma noi consigliamo YouTube in quanto è la scelta più popolare.

Creare un account YouTube è gratuito e si possono caricare tutti i video che si vogliono.

Uploading videos to YouTube

YouTube ha anche un Programma Partner a cui è possibile aderire per guadagnare con i propri video. Questo programma offre anche ulteriori vantaggi, come analisi, video più lunghi e strumenti di editing.

Poiché si tratta di una piattaforma così popolare, esistono molti ottimi plugin WordPress per YouTube. Ad esempio, è possibile utilizzare i plugin per incorporare rapidamente e facilmente una playlist di YouTube in WordPress.

Adding a YouTube playlist to a vlog using Smash Balloon

Se non volete usare YouTube, ci sono molte altre piattaforme popolari, tra cui Vidyard, Wistia e SproutVideo. Per un’analisi più approfondita di tutti i migliori siti di video, consultate la nostra selezione di esperti dei migliori siti di hosting video per blogger.

Dopo aver scelto una piattaforma, dovrete creare un account e caricare tutti i vlog che volete mostrare sul vostro sito WordPress.

Per le istruzioni su come farlo, consultare la documentazione online della piattaforma di hosting video scelta.

Fase 6. Creare il primo Vlog

Una volta impostata la piattaforma di host, è possibile iniziare a creare e aggiungere video al sito web.

Molti nuovi blogger si chiedono quanti video dovrebbero pubblicare in una settimana o in un mese quando iniziano a lavorare. Le opinioni variano molto, ma Ali Abdaal di YouTube raccomanda di pubblicare il maggior numero possibile di video, in modo da poter imparare rapidamente dai propri successi ed errori:

Quando si inizia con YouTube, c’è molto da imparare: migliorare la capacità di parlare alla telecamera, migliorare le capacità di editing, migliorare la narrazione, ecc.

Tutte queste cose si ottengono con le ripetizioni e la realizzazione di centinaia di video. Creando molti contenuti, migliorerete naturalmente la qualità dei vostri video senza nemmeno pensare a chi siamo.

Ali Abdaal, YouTuber ed esperto di produttività

Per creare il primo vlog, basta andare su Post ” Aggiungi nuovo nella dashboard di WordPress.

WordPress dispone di un editor a blocchi che consente di creare bellissimi layout di contenuti per i vlog. Qui è possibile aggiungere immagini, testo, clip audio e altro ancora.

How to create a new vlog post

Per un approfondimento sull’editor, consultare il nostro tutorial sull’editor di blocchi di WordPress.

Il modo più semplice per aggiungere i vlog a WordPress è utilizzare la caratteristica di incorporamento automatico integrata. Se si utilizza una delle grandi piattaforme di hosting video, è sufficiente incollare l’URL del video nell’editor di contenuti di WordPress e WordPress si occuperà del resto.

Basta andare sulla piattaforma di hosting video scelta e trovare il vlog che si desidera mostrare sul proprio blog WordPress. È quindi sufficiente copiare l’URL del video.

Dopodiché, tornate alla dashboard di WordPress e incollate l’URL nell’area dei contenuti. WordPress cercherà automaticamente di posizionarlo nel blocco corretto, ad esempio quello di YouTube.

Embedding a YouTube video in WordPress

Se non esiste un blocco specifico per la piattaforma, WordPress aggiungerà invece un blocco Embed.

Per maggiori informazioni, consultate la nostra guida dettagliata su come incorporare facilmente i video nei post del blog WordPress.

How to show a YouTube vlog in WordPress

Mentre si lavora al vlog, si può vedere come apparirà ai visitatori facendo clic su “Anteprima”.

In questo modo si aprirà la pagina in una nuova scheda.

How to preview a vlog in WordPress

L’editor dei post di WordPress dispone anche di sezioni per le Categorie e i Tag. Potete usarle per organizzare i vostri vlog in modo che sia più facile per i visitatori trovare contenuti interessanti. Per saperne di più, consultate la nostra guida su come aggiungere categorie e tag in WordPress.

Quando si è soddisfatti dell’aspetto del vlog, fare clic sul pulsante “Pubblica” nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Publishing a WordPress page or post

Per aggiungere altri vlog al vostro sito web, basta seguire la stessa procedura descritta sopra.

Passo 7. Aggiungi un modulo di contatto al tuo Vlog

Alcuni spettatori potrebbero voler contattare direttamente l’utente. Tra questi potrebbero esserci affiliate marketer, sponsor, inserzionisti e altri marchi che cercano di costruire relazioni con i creatori o altri vlogger che vogliono collaborare.

Queste persone possono chiamare il vostro numero di telefono o inviare un messaggio al vostro indirizzo e-mail aziendale, ma noi consigliamo sempre di aggiungere un modulo di contatto al vostro sito web.

In questo modo è più facile per i potenziali partner contattarvi, in modo da non perdere nessuna opportunità di far crescere il vostro marchio e guadagnare con i vostri vlog.

Il modo più semplice per aggiungere un modulo di contatto al vostro sito web WordPress è utilizzare WPForms. Questo plugin gratuito è dotato di un modello di modulo di contatto semplice incorporato che potete personalizzare utilizzando l’editor drag-and-drop di WPForms.

Adding a contact form to a WordPress vlogging site

È quindi possibile aggiungere il modulo a qualsiasi pagina, post o area pronta per i widget utilizzando il blocco WPForms già pronto.

Per istruzioni dettagliate, consultate la nostra guida su come creare un modulo di contatto in WordPress.

Passo 8. Aiutare i visitatori a trovare vlog interessanti

Una volta aggiunti i contenuti al vlog, è bene aggiungere un menu di navigazione per consentire ai visitatori di orientarsi tra i diversi video.

Adding a navigation menu to a video blog (vlog)

La posizione esatta del menu dipende dal tema di WordPress. La maggior parte dei temi ha diverse opzioni, per cui è possibile creare più menu e mostrarli in diverse aree del vlog.

Sia che si crei un singolo menu o più menu, è facile aggiungere la navigazione al vostro vlog. Per una guida completa, consultate il nostro post su come aggiungere un menu di navigazione.

Adding a navigation menu to a WordPress vlog

I menu incoraggiano le persone a esplorare il sito, ma a volte i visitatori possono voler cercare un vlog specifico. WordPress dispone di una funzione di ricerca integrata, ma è piuttosto elementare e non è in grado di trovare contenuti pertinenti.

Per questo motivo consigliamo di utilizzare SearchWP, il miglior plugin di ricerca per WordPress.

È molto facile da usare e fornisce risultati di ricerca molto più accurati. Consente ai visitatori di cercare una parola chiave nel titolo del post o della pagina, nel contenuto, nello slug dell’URL, nelle categorie, nei tag, nelle tassonomie, negli estratti di WordPress e persino nei commenti.

Tutto ciò può aiutare i visitatori a trovare rapidamente vlog interessanti.

How to improve WordPress search with SearchWP

Per istruzioni passo-passo su SearchWP, consultate la nostra guida su come migliorare la ricerca su WordPress.

Passo 9. Ottimizzare il Vlog per la SEO

Se volete ottenere più spettatori, dovete ottimizzare il vostro vlog per la SEO. Questo aiuterà i motori di ricerca a comprendere i vostri contenuti e a mostrarli alle persone che cercano video come il vostro.

LaSEO di WordPress è un argomento molto vasto che può confondere i nuovi vlogger. Per questo consigliamo di utilizzare All in One SEO for WordPress (AIOSEO).

The AIOSEO SEO plugin

AIOSEO è il miglior plugin SEO per WordPress sul mercato e ha tutto ciò che serve per portare i vostri vlog sulla prima pagina di Google senza dover imparare alcun gergo SEO complicato.

AIOSEO è dotato di una semplice procedura di configurazione guidata che vi aiuta a scegliere le migliori impostazioni SEO per la vostra attività. AIOSEO analizza anche i vostri vlog e mostra una lista di controllo SEO su come ottimizzare quello specifico vlog.

An actionable checklist for improving SEO

Inoltre, AIOSEO dispone di una sitemap video che può essere utilizzata per mostrare ai motori di ricerca quali sono i contenuti più importanti da indicizzare.

Per aiutarvi a iniziare, consultate la nostra guida definitiva su come impostare correttamente All in One SEO per WordPress.

Passo 10. Notificare agli utenti i nuovi vlog

Sapevate che il 70% delle persone che abbandonano il vostro sito non torneranno mai più? Fortunatamente, esistono molti modi per trasformare i visitatori che abbandonano in spettatori fedeli.

Per iniziare, è opportuno creare una newsletter via e-mail, in modo che le persone che apprezzano i vostri vlog possano iscriversi. Dopodiché, potete inviare un’e-mail a questi abbonati ogni volta che pubblicate un nuovo vlog.

Potete anche tenerli impegnati con il vostro marchio inviando loro sondaggi e inchieste divertenti, informandoli di eventuali omaggi e concorsi in corso o anche semplicemente chiedendo loro un feedback sul vostro ultimo vlog.

An example of an online giveaway or contest

Tutto questo può aiutarvi a creare un senso di comunità e a costruire un rapporto più forte con i vostri spettatori.

Se costruite una lista di e-mail, dovete assicurarvi che i vostri messaggi arrivino senza problemi nella casella di posta degli abbonati e non nella loro cartella spam. Per questo motivo, vi consigliamo di utilizzare un provider di servizi SMTP per migliorare i tassi di recapito delle vostre e-mail.

Un’altra opzione è quella di utilizzare le notifiche push con software come PushEngage per inviare messaggi mirati e personalizzati agli spettatori dopo che hanno lasciato il vlog.

PushEngage website

Le notifiche push sono brevi notifiche cliccabili che appaiono come popup sui dispositivi desktop o mobili dell’utente. Alcuni dei più grandi siti web del mondo utilizzano le notifiche push per tenere impegnati gli utenti, tra cui Facebook.

Queste notifiche arrivano direttamente al browser web o al dispositivo mobile dell’utente, quindi hanno un’alta probabilità di attirare l’attenzione della persona, il che le rende perfette per avvisare gli spettatori quando si pubblica un nuovo vlog.

Per saperne di più, consultate la nostra guida su come aggiungere notifiche web push a WordPress.

Passo 11. Monetizzare i video vlog

Creare molti vlog di qualità e coinvolgenti richiede molto tempo e impegno, quindi potreste voler guadagnare con i vostri video.

Se avete creato un modulo di contatto, i potenziali sponsor e partner hanno già un modo per contattarvi, il che è un ottimo inizio. Tuttavia, ci sono molti altri modi per fare soldi online con WordPress.

Ecco alcuni dei modi migliori per guadagnare con i vlog.

1. Google AdSense

Ci sono molti motivi per cui è intelligente incorporare i video sul proprio sito web piuttosto che caricarli semplicemente su piattaforme come YouTube.

Uno dei vantaggi principali è la possibilità di mostrare gli annunci di Google AdSense accanto ai video.

Google AdSense

Quando vi iscrivete a Google AdSense, Google funge da intermediario tra voi e l’inserzionista.

Invece di dover trovare i partner giusti per il vostro vlog, Google permette agli inserzionisti di fare offerte per parole chiave che corrispondono al vostro contenuto. In questo modo è possibile ottenere le migliori tariffe possibili per gli annunci sul proprio sito di vlogging.

Per maggiori dettagli, consultare questi articoli:

2. Marketing di affiliazione

Molti vlogger guadagnano consigliando prodotti e servizi ai loro spettatori. Ad esempio, molti vlogger di lifestyle girano video di routine quotidiana in cui mostrano i loro prodotti preferiti per la cura della pelle o il fitness.

Utilizzando i link di affiliazione, potete guadagnare ogni volta che uno spettatore acquista un prodotto o un servizio basato sulla vostra raccomandazione.

An example of an affiliate link on a video website

Per ottenere i migliori risultati, è bene consigliare solo prodotti di qualità che già utilizzate e di cui vi fidate. Se incoraggiate gli spettatori ad acquistare prodotti di scarsa qualità o truffaldini, danneggerete il vostro gruppo e quasi certamente perderete spettatori.

Esistono molti plugin e strumenti di marketing di affiliazione per WordPress che possono aiutarvi a guadagnare promuovendo prodotti di affiliazione, ma noi consigliamo vivamente PrettyLinks o ThirstyAffiliates a tutti i vlogger.

Per iniziare, consultate la nostra guida al marketing di affiliazione per principianti, passo dopo passo.

Inoltre, assicuratevi di includere una dichiarazione di affiliazione sul vostro sito WordPress per mantenere la fiducia dei vostri spettatori.

3. Chiedere mance e donazioni

Se si instaura un rapporto forte e positivo con gli spettatori, questi potrebbero voler sostenere il vostro lavoro di vlogger. Questo è particolarmente vero se siete vlogger per hobby o se siete agli inizi.

Sebbene siano utilizzati soprattutto dalle organizzazioni non profit, alcuni vlogger utilizzano moduli di donazione per consentire agli spettatori di sostenere il loro lavoro. Questi moduli sono spesso presentati come “offrimi un caffè” o “offrimi una birra”.

An example of a donation form

Per saperne di più, consultate questi articoli:

4. Creare un sito per gli iscritti

Nella maggior parte dei casi, vorrete che i vostri vlog siano disponibili pubblicamente, in modo da ottenere il maggior numero possibile di visualizzazioni e costruire il vostro pubblico.

Tuttavia, alcuni vlogger potrebbero voler creare un sito di video membership in WordPress. In questo modo, le persone possono pagare per ottenere diversi vantaggi, come l’accesso anticipato agli ultimi vlog, streaming esclusivi in diretta o video premium riservati ai membri.

Potete anche offrire vantaggi che non riguardano i video, come un forum riservato ai membri, post sul blog o la possibilità di chattare direttamente con voi su canali come Discord.

Il modo più semplice per creare un sito associativo è utilizzare MemberPress. È il miglior plugin per membership di WordPress sul mercato e consente di accettare pagamenti, creare livelli di abbonamento illimitati, limitare l’accesso alle pagine video in base ai livelli e altro ancora.

Creating video memberships with the MemberPress plugin

5. Vendete i vostri video come download digitali

A seconda del tipo di vlog che create, potreste decidere di vendere alcuni dei vostri video premium come download digitali. Ad esempio, se siete vlogger di salute e fitness, potreste creare video in cui insegnate ai vostri follower diverse routine di esercizi.

Per alcune nicchie, questo può essere un modo per monetizzare il pubblico che avete costruito con i vostri vlog.

Easy Digital Downloads è la migliore piattaforma per vendere facilmente prodotti digitali. Potete iniziare in pochi minuti e accettare pagamenti con carta di credito con Stripe, PayPal, Google Pay e Apple Pay.

The Easy Digital Downloads WordPress eCommerce plugin

Con Easy Digital Downloads avete il controllo completo sulle modalità di distribuzione dei vostri video. Potete consentire ai clienti di scaricare i file tutte le volte che vogliono o limitare il download dei file in base al tempo o al tentativo.

Per iniziare a vendere i vostri video premium, consultate la nostra guida completa su come vendere download digitali su WordPress.

Speriamo che questo tutorial vi abbia aiutato a imparare come avviare un video vlog e a fare soldi. Potreste anche voler selezionare la nostra ricerca sulla verità dietro ai video per fare soldi online e la nostra lista definitiva di idee di business online a basso costo.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

9 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Dennis Muthomi says

    If I host my videos on YouTube and embed them on my blog, should I set the videos to “unlisted” mode? My goal is to drive more traffic to my blog rather than YouTube , or should I leave it on normal mode so that Google will rank my video on Youtube and my blog
    I’m trying start out, so any advice would be much appreciated

    • WPBeginner Support says

      If you want to try to use YouTube to direct traffic to your site then you would want YouTube to rank the videos. If you only want to add video content to your site and don’t care about ranking on YouTube is when you would have the video as unlisted.

      Admin

  3. Moinuddin Waheed says

    I used to think that vloggers can make money only through YouTube and other such platforms and that Google Adsense approves ads only on YouTube platform for videos.
    it is good to know that Adsense can be enabled even on WordPress embedded YouTube videos.
    is the approval process of Adsense same as on YouTube or is different from that?

    • Mrteesurez says

      YouTubers monetize their videos but joining YouTube partners program while bloggers with written contents monetization wih AdSense.
      To be eligible on YouTube you must have 1000 subscribers and 4 thousands watch hours.

      When you embed as in this article, you can benefit from both provided you host all your embed videos on YouTube and make them public, because unlist vidoes or private videos can not be count on YouTube for eligibility.

    • Jiří Vaněk says

      You can still earn money through embedded videos. When you have a YouTube channel and embed a video on a website, all displayed ads in the video also monetize for you. So, you have another channel where you can promote videos. Otherwise, AdSense and ads from YouTube are two different things.

  4. Shirley Nicholas says

    This is a very informative tutorial for beginner bloggers like me. I have gain a lot of insights on the direction I would like to go. Like starting my youtube Vlog. It doesn’t seems to be very complicated as I had thought. I am not tech savvy, however, this article is very educational and resourceful. Non the less, I find that it is very difficult to get help when you have issues with your WordPress site, which is very frustrating.
    Thanks.

    • WPBeginner Support says

      Glad to hear you found our guide helpful and feel free to reach out to our support should you run into any issues! :)

      Admin

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.