Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Quali sono i limiti di WordPress.com? (Approfondimenti degli esperti)

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Qui a WPBeginner, aiutiamo le persone a costruire siti web incredibili con WordPress da oltre un decennio. Ma se siete agli inizi e non sapete se WordPress.com o WordPress.org siano più adatti a voi?

In questa pubblica, vedremo di buttare giù le principali limitazioni di WordPress.com per aiutarvi a decidere se è la soluzione migliore per le vostre esigenze.

Esploreremo anche i vantaggi di WordPress.org, una piattaforma di cui si fidano milioni di persone per costruire qualsiasi cosa, da semplici blog a complessi siti web aziendali.

What Are the Limitations of WordPress.com?

Una panoramica di WordPress.com vs. WordPress.org

Prima di iniziare, esaminiamo le principali differenze tra WordPress.org e WordPress.com.

WordPress.org è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) open-source, ovvero un tipo di software utilizzato per costruire siti web.

Open-source significa che il software è liberamente scaricabile e modificabile da chiunque.

The WordPress.org homepage

Sebbene WordPress.org sia di per sé gratuito, per avviare un sito web su questa piattaforma è necessario pagare l’hosting e un nome di dominio. Ecco perché WordPress.org è spesso chiamato anche WordPress self-hosted.

D’altra parte, WordPress.com è un costruttore di siti web basato sullo stesso software WordPress di WordPress.org. È gestito da Automattic, la società fondata dal fondatore di WordPress Matt Mullenwegg.

Con WordPress.com, gli utenti non devono trovare il proprio piano di hosting e installare il software da soli. Possono scegliere un piano gratuito o uno dei piani a pagamento disponibili e Automattic ospiterà il loro sito web per loro.

New WordPress.com plans

Per i blogger WordPress alle prime armi, affidarsi all’host potrebbe sembrare un’opzione più conveniente. In realtà, però, ci sono alcuni svantaggi da considerare.

Suggerimento professionale: Volete lanciare un sito web WordPress in poco tempo? I Servizi Pro di WPBeginner possono farlo per voi. Saltate il lavoro duro e lasciate che il nostro team di esperti crei il vostro sito, lo ottimizzi per la ricerca e ne acceleri le prestazioni.

Esaminiamo le limitazioni di WordPress.com una per una. Potete usare questi link rapidi per passare a un argomento specifico:

1. Accesso limitato ai plugin di WordPress

Che si utilizzi WordPress.com o WordPress.org, il software di base consente solo di creare un semplice blog o sito web personale. Ciò significa che potete solo scrivere contenuti, aggiungere immagini, pubblicare le vostre pagine o i vostri post e basta.

Non ci sono strumenti integrati per fare cose speciali, come aggiungere un modulo di contatto o vendere online. Se si desidera utilizzare queste caratteristiche, è necessario installare un plugin per WordPress, che è come un’applicazione che estende il software WordPress.

In WordPress.org si ha accesso a oltre 59.000 plugin gratuiti per diverse funzioni. Potete installare un page builder per avere più opzioni di personalizzazione per il vostro web design o un plugin di Google Analytics per monitorare le prestazioni del vostro sito.

WordPress plugin directory page

Questi plugin sono ciò che ha trasformato WordPress da una semplice piattaforma di blogging a un potente e diffuso costruttore di siti web.

Nel frattempo, gli utenti di WordPress.com hanno un accesso limitato a questi plugin gratuiti. Per cominciare, è necessario avere un piano Creator o superiore per poterli installare. Il piano stesso costa 25 dollari al mese, un prezzo piuttosto elevato per cominciare.

Inoltre, non è possibile installare plugin premium di terze parti a meno che non si disponga di un piano Creator o superiore.

Se utilizzate WordPress.org, potete installare qualsiasi plugin gratuito o premium, non importa quale. E se utilizzate un provider di hosting come Bluehost, potete persino ottenere alcuni plugin WordPress indispensabili preinstallati, in modo da poterli utilizzare subito.

Bluehost offer for WPBeginner readers

La parte migliore è che i piani più economici di Bluehost sono molto più convenienti del piano Creator di WordPress.com. Hanno anche offerto uno sconto esclusivo per i lettori di WPBeginner, in modo che possiate risparmiare ancora di più!

2. Accesso limitato ai temi di WordPress

Itemi di WordPress sono file di modelli pronti all’uso che gli utenti possono installare per progettare i loro siti web. In questo modo, non avrete bisogno di competenze di codifica o di progettazione per dare al vostro sito un aspetto gradevole.

Con WordPress.org, avrete la libertà di scegliere tra oltre 11.000 temi gratuiti o di installare un tema premium di vostra scelta.

WordPress theme directory page

Tuttavia, proprio come per i plugin, l’accesso degli utenti di WordPress.com ai temi è limitato. Mentre gli utenti dei piani Free e Starter possono utilizzare temi gratuiti, i temi premium e quelli personalizzati di terze parti sono disponibili solo per gli utenti del piano Explorer o superiore.

In altre parole, oltre al costo del tema premium, dovrete anche pagare 8 dollari al mese o più per poterlo installare.

Naturalmente, gli oltre 11.000 temi gratuiti disponibili sono ottimi. Ma spesso i temi premium sono dotati di caratteristiche avanzate, come maggiori opzioni di personalizzazione e design unici.

Customize theme in the Customizer

Anche se sapete come creare un tema utilizzando i CSS, non potete farlo con WordPress.com a meno che non abbiate un piano Premium o superiore.

3. Caratteristiche limitate per l’e-commerce

Le funzionalità delnegozio online in WordPress.com sono disponibili solo se si acquista il piano Entrepreneur o superiore.

Questo piano costa 45 dollari al mese e include funzioni come temi premium per il negozio, gestione dell’inventario, prodotti illimitati e una commissione dello 0%.

The WordPress.com Entrepreneur plan landing page

Se gestite una piccola azienda, questo tag può sembrare un po’ alto, soprattutto se confrontato con WordPress.org.

Su WordPress.org è possibile installare il plugin gratuito WooCommerce per vendere online. In questo modo è possibile vendere più prodotti fisici e digitali, rendere operative le pagine del negozio e abilitare i metodi di pagamento online.

WooCommerce landing page

Se avete bisogno di ulteriori funzionalità, sono disponibili tonnellate di plugin WooCommerce gratuiti e premium per estendere il plugin WooCommerce di base. In questo modo, potrete acquistare e utilizzare gli strumenti di cui avete veramente bisogno per massimizzare il budget della vostra piccola impresa.

4. Caratteristiche SEO limitate

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è una delle tattiche di marketing più importanti per ottenere più traffico sul vostro sito web. Sia WordPress.com che WordPress.org dispongono di funzioni che rendono facile l’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca.

Ad esempio, entrambe le piattaforme includono tag di intestazione nell’editor di blocchi. Si possono usare per creare una struttura nelle pagine o nei post e aiutare i motori di ricerca e gli utenti a navigare nei contenuti.

You Can Easily Add Heading Tags Without Code Using the WordPress Block Editor

Dispongono anche di un editor di testo alt per fornire un contesto più ampio alle immagini. I motori di ricerca utilizzano queste informazioni per capire il contenuto dell’immagine. Gli screen reader leggono anche il testo ad alta voce per gli utenti ipovedenti che navigano sul web.

Ciò che differenzia WordPress.com e WordPress.org è l’accesso ai plugin SEO.

Su WordPress.org è possibile installare facilmente un plugin come All in One SEO per ottenere un maggiore controllo SEO. Alcune delle caratteristiche di questo plugin sono l’editor di meta-titoli e descrizioni, i suggerimenti sui contenuti della pagina, un assistente per i collegamenti interni e così via.

AIOSEO's landing page

Nel frattempo, non è possibile accedere a queste funzioni se si è un utente gratuito di WordPress.com. È necessario il piano Creator (25 dollari al mese) per utilizzare gli strumenti SEO di Jetpack e installare un plugin SEO.

Questo rende piuttosto difficile ottimizzare i contenuti e fare SEO tecnica, soprattutto se si dispone di un budget limitato.

Detto questo, tutti i piani di WordPress.com hanno integrato Jetpack AI Assistant, che offre 20 richieste gratuite per verificare gli errori nei post del vostro blog WordPress. Tuttavia, i feedback non saranno specificamente legati alla SEO.

JetPack's AI writing assistant in WordPress.com's block editor

È inoltre possibile visualizzare le statistiche tramite Jetpack per valutare le prestazioni del sito web. Tuttavia, non è così approfondito come l’utilizzo di un plugin di Google Analytics come MonsterInsights.

5. Opportunità di monetizzazione limitate

La monetizzazione in WordPress.com è migliorata nel corso degli anni, ma presenta ancora alcuni inconvenienti se volete guadagnare dal vostro sito web.

Oggi, tutti i piani di WordPress.com consentono donazioni, suggerimenti, pulsanti di pagamento, gating di contenuti a pagamento e abbonati a pagamento. Queste opzioni sono ottime se siete un creatore di contenuti che vuole offrire sul proprio sito dei vantaggi riservati ai membri.

Tuttavia, potete accettare pagamenti con PayPal solo se avete un piano Starter o superiore. PayPal è uno dei metodi di pagamento più diffusi su Internet, quindi non averlo può farvi perdere potenziali vendite.

Inoltre, WordAds (il programma pubblicitario di WordPress) è disponibile solo per gli utenti di Explorer o superiori.

WordAds, WordPress' advertising program

Inoltre, WordPress.com preleva le commissioni dai vostri pagamenti, riducendo i vostri profitti. Il tasso varia dallo 0% al 10%, e più economico è il vostro piano, più alte sono le commissioni.

D’altra parte, WordPress.org non pone alcun limite al modo in cui potete guadagnare con il vostro blog o sito web. Di conseguenza, potete avere il pieno controllo sulle vostre entrate.

Potete anche iscrivervi a qualsiasi piattaforma pubblicitaria o utilizzare qualsiasi fornitore di pagamenti online che desiderate. Ecco alcune guide su come farlo:

6. Possibile sospensione del sito web (senza attenzione)

A proposito di monetizzazione limitata, WordPress.com può anche chiudere il vostro sito se non rispettate i suoi termini di servizio per la pubblicità, tra le altre cose.

Le altre regole sono piuttosto standard, come evitare lo spam e le attività illegali. Tuttavia, alcuni utenti hanno segnalato sospensioni inaspettate senza preavviso.

Ecco cosa dicono le linee guida per gli utenti: “Tenete presente che queste sono solo linee guida – le interpretazioni dipendono esclusivamente da noi. Queste linee guida non sono esaustive e sono soggette a modifiche”.

D’altra parte, WordPress.org non ha termini o linee guida così specifici. Trattandosi di un software libero, le politiche dipendono dal provider di hosting e dalla configurazione del server. Questo offre agli utenti una maggiore flessibilità, ma è necessario rispettare le regole dell’host.

7. Opportunità di branding limitate

Un’altra limitazione di WordPress.com è che non avete il controllo completo sul marchio del vostro sito.

È possibile personalizzare l’aspetto del sito in una certa misura, tra cui modificare la combinazione di colori, aggiungere un logo personalizzato e personalizzare il layout del sito.

Tuttavia, per i piani Free e Starter, il livello di personalizzazione è limitato. A seconda di come si modifica lo stile del tema, si può ricevere una notifica che indica che si sta utilizzando uno stile premium e che è necessario effettuare l’aggiornamento per poterlo utilizzare.

WordPress.com's notification about upgrading to a higher plan to use a premium theme style

Inoltre, se utilizzate il piano gratuito di WordPress.com, avrete gli annunci di WordPress.com visualizzati sul vostro sito web.

Su WordPress.org, avete molta più flessibilità nel brandizzare il vostro sito e non avrete annunci pubblicitari sul vostro sito a meno che non li abbiate inseriti voi.

Inoltre, è possibile utilizzare e personalizzare qualsiasi tema disponibile. Se si desiderano maggiori opzioni di personalizzazione, è sufficiente installare un plugin per la creazione di pagine come SeedProd.

Un vantaggio di WordPress.com è che consente ancora l’uso di un nome di dominio personalizzato in tutti i piani. I piani a pagamento prevedono anche un nome di dominio gratuito per un anno. Tuttavia, questa funzione non è una novità, soprattutto perché anche molti fornitori di hosting WordPress come Bluehost la offrono.

8. Prestazioni e sicurezza limitate

Come molti altri costruttori di siti web, WordPress.com offre diversi piani che si possono acquistare man mano che si costruisce la propria attività. Il problema è che alcune funzioni di sicurezza e di performance sono disponibili solo se si passa a un piano specifico.

Ad esempio, solo gli utenti Creator e Entrepreneur possono utilizzare le funzioni di backup in tempo reale e di monitoraggio dei tempi di attività di Jetpack. Questi strumenti possono aiutare a garantire che il vostro sito sia sempre disponibile e che possiate ripristinarlo in caso di disastro.

Gli utenti con piani di livello inferiore non possono utilizzare queste funzioni. Non possono nemmeno installare i propri plugin di backup per abilitarle.

I piani al di sotto di Creator non includono inoltre un firewall per applicazioni web, una funzione di sicurezza di base offerta dalla maggior parte dei principali provider di web hosting.

Molti scelgono WordPress.org self-hosted per evitare questi problemi. Possono scegliere una piattaforma di hosting e acquistare un piano di hosting con lo spazio di archiviazione, la larghezza di banda e le altre risorse più adatte alle loro esigenze.

Se il servizio di hosting non include alcuni strumenti come i backup, l’utente può installare liberamente un plugin come Duplicator per abilitarli.

Is Duplicator the right backup and migration plugin for you?

Questi motivi rendono WordPress.org un’opzione molto più scalabile di WordPress.com, soprattutto per un’azienda online.

Quando si dovrebbe usare WordPress.com invece di WordPress.org?

Nella maggior parte dei casi, consigliamo di utilizzare WordPress.org invece di WordPress.com. Detto questo, in base alla nostra esperienza, WordPress.com potrebbe essere adatto se:

  • Volete creare un blog gratuito con un sottodominio WordPress.com – Se state solo gestendo un blog personale e non avete intenzione di dargli un marchio, allora un sito WordPress.com gratuito potrebbe essere una buona opzione.
  • Volete una soluzione senza fronzoli per gestire un blog o un sito web semplice : in questo caso, potreste non aver bisogno di plugin di terze parti e sareste soddisfatti del piano Free, Starter o Explorer.
  • Sieteun creatore di contenuti o un proprietario di un’azienda online che desidera utilizzare una soluzione di creazione di siti web all-in-one: i piani Creator e Entrepreneur di WordPress.com possono essere adatti in quanto sono già stati concepiti per questi casi d’uso.
  • Avete bisogno di un supporto diretto per WordPressCon WordPress.org, l’aiuto che ricevete spesso proviene dai forum della comunità, da blog come WPBeginner o dagli sviluppatori di temi o plugin. Se siete utenti di WordPress.com a pagamento, potete ricevere assistenza diretta via e-mail o chat.

Come passare da WordPress.com a WordPress.org

Mentre WordPress.com è adatto a certi tipi di utenti, molti provider di hosting WordPress.org offrono soluzioni che hanno reso questa piattaforma open-source molto più facile da usare.

Ad esempio, i servizi di hosting come Bluehost, Hostinger e SiteGround includono un installatore di WordPress con un solo clic. In questo modo, non sarà necessario configurare manualmente la piattaforma. È sufficiente fare clic su alcuni pulsanti per accedere subito a WordPress.

Inoltre, offrono anche plugin gratuiti preinstallati, in modo da non doverli trovare da soli. Ad esempio, l’installazione di WordPress di Bluehost include OptinMonster e WPForms, che sono plugin WordPress indispensabili per far crescere il vostro sito web.

Inoltre, molti provider di hosting WordPress offrono piani più convenienti del piano Starter di WordPress.com, che costa 4 dollari al mese.

La cosa migliore è che WordPress.org non limita le modalità di guadagno del vostro sito o i plugin che potete installare sul vostro account WordPress. Questo vi dà il pieno controllo sulle attività e sulla crescita della vostra azienda.

Se avete già un sito WordPress.com ma non ne siete soddisfatti, potete migrarlo a WordPress.org con facilità. Potete leggere la nostra guida passo passo su come spostare il vostro blog da WordPress.com a WordPress.org.

In alternativa, date un’occhiata al servizio di configurazione gratuita del blog di WPBeginner. Questo vi consente di acquistare un piano di hosting da uno dei nostri partner di fiducia e, in cambio, vi trasferiremo gratuitamente il vostro blog WordPress.com.

Scopri come WordPress.org dispone in colonna rispetto alla concorrenza

Volete vedere come WordPress.org si confronta con altri popolari builder di siti web? Siamo alla vostra copertina. Selezionate questi articoli approfonditi che esplorano i pro e i contro di ogni piattaforma per aiutarvi a prendere la decisione migliore per il vostro sito web:

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a conoscere le limitazioni di WordPress.com. Potreste essere interessati anche alla nostra guida su Shopify vs WooCommerce e al nostro articolo su come ottenere le caratteristiche di WordPress.com su WordPress ospitato in esterno.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

47 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Hajjalah says

    Surely, WordPress.com has very many limitations. The biggest challenge is limited themes and plugins which limit the possibility of desired customization and website design. I personally had to quit and migrate to WordPress.org and indeed from my end, WordPress.org themes and plugins customization provide the greatest experience for website designing.

  3. Mrteesurez says

    There limitations are not entirely new to me as I have used WP.com for couples of years before switching to Wp.org.
    Let talk only one SEO, how many time have you search and see WP.com sites used by professional business, No.
    Unless you upgrade which is even expensive, you can not have your own domain or use SEO plugin to optimize your site, so you will free traffic from search engines.

  4. Jiří Vaněk says

    I’ve always used WordPress.org on my own hosting or server and actually never thought about the limitations of wordpress.com. However, I have been asked a few times if this is a good hosting option for WordPress. I couldn’t answer because I didn’t know the limits. Now yes. Thanks for the clear list, it really comes in handy.

  5. WPBeginner Support says

    You can upload pictures to a WordPress.com site but you would want to reach out to their support for any current limitations.

    Admin

  6. Heidi Jasper says

    So, I’ve read over the info on WordPress.Org and WordPress.Com, on differences between blog sharing companies, and all these comments and I still have questions….on WordPress.com can I upload my own pictures for a Gardening Blog? Are there limits to the number of blogs I post or pictures I upload?

  7. Steve Walker says

    I really think this article needs a bit of an update. WordPress.com has a free tier and multiple paid tiers where many, if not all, of the things you cannot do in the free tier can be done. WordPress.org is the source of the software for self-hosted sites, but for those new to WP, managing hosting and configuration might be more than they are looking for. I use both self-hosted and WordPress.com Business tier and 99% of the time there is no difference except the peace of mind that somebody is optimizing the infrastructure versus doing it myself.

  8. Michael says

    I have signed up to a personal plan at WordPress.org but through my personal account. I have 2 sites now, one that is free and is just used for personal blogging and suits my purposes fine. The other one however which i am currently in the process of setting up is for business purposes. I am starting to get the feeling though that I have been scammed, not intentionally scammed but just certain details omitted at the signup stage like how many pages you can have with a personal website? Currently in my editor it shows all the buttons for pages but I seem to only be able to navigate to Home and Blog in the customising editor but in the site editor I am able to navigate to all the pages i have created?? Its really weird and I have to say I am not very fond of the editor interface, Why couldn’t they just combine the customising editor into the site editor like google does, so much easier and straight forward to understand?

  9. Tyler says

    Testing shows automating blog posts also has a limitation, it looked like i hit a terms of service, it removed the subdomain.wordpress.com and I have to say my test was very insightful. Thanks for the blog mate. It’s a hard topic to discuss the complexities of wordpress ownership & the slap on the wrist that is swapping from free version to your own personal hosted solution.

  10. Mary Connor says

    I want a personal record of my travels for friends and family. That’s all. No money, no ads, no paypal or buttons.

    Can I write about and add multiple photos in a single posting?

  11. Cheryl Ahlquist says

    Is my use of a free wordpress.com blog site limited to a certain number of years or to a limited amount of space used on my site? I would like to continue to indefinitely use the free wordpress option if possible.

  12. OT says

    Hi ! I already decide wordpress.org but i am a 0 about codes and maintenance is my biggest question. When you talk about maintenance what it is mean.

    • WPBeginner Support says

      Hi OT,

      It means that you will have to install updates when they are available. You will see a notification in WordPress admin area that updates are available and you just need to click on update to install them. You will also need to setup a backup plugin to automatically backup your WordPress site.

      Admin

  13. shiq4 says

    I want ask one question, is it fine to offering a page for my own service such as content writer’s page?

  14. Leigh says

    One of the things that is never mentioned in using WP.com is that it has excellent security and a very strong fire wall to protect your site/blog from hackers.
    Our site (which publishes global news on human rights issues around the world) actually moved from a very developed WP.org platform back over to WP.com this last year. WP.com was actually the original platform we used over a decade ago. But after we grew to a site that had over 105,000 impressions per day we also started having an ongoing assault of global hackers trying to get into our site. This required more and more security on our end….with more more cost and effort in hiring the right security experts. We also had many more hassles. Along with all of this we had numerous times when our WP.org site went offline due to hackster attempts. WordPress.com is much more safe for any of you wanting this with your site/blog.

      • Leigh says

        Hi There – Our past experience is with a great app that is used by many people on WP.org called Bullet Proof Security (we used the Pro version) and we did work closely with Edward Alexander the creater of this program. While this is probably one of the best, it also requires alot of tech (knowlede) based management and troubleshooting when php, .htacess and other actionable code needs tweeking when hackers efforts are present. Going over to WP.com made the process with security a no time, no problem, no effor processt. Thanks again for provinding this forum to discuss this important topic. : )

  15. Mr Free account says

    I have been building web-site for many year and had a look at worldpress.com using a free account and did not think much too it.

    Yes i can upload one picture to be used on the home page but apart from that they don’t let you upload nuffing and all you can do is embed images that are hosted on remote servers by using the editor and switching to HTML view.

    Web-pages are all about pictures and it seems like a waste of time if they won’t provide any space for uploading files even on a free account so i think i will knock it on the head

  16. Velik says

    I feel scammed. When I signed up for wordpress recently and bought my own domain – around $70 in total, nobody told me that there are TWO types of wordpress :
    Wordpress.COM and WordPress.ORG

    You can’t access permalinks, nor add/remove plug-ins on WordPress.COM . Now I need to buy a new domain and pay $70 more in order to do this….

    I feel scammed.

    • Alana says

      This is a very resourceful article that can help many people. Last week I purchased my domain (premium) on wordpress.com and feel scammed because I didn’t realize that I cannot add advertising, plugins, and that I earn through wordads by US based traffic only coming to my page.

      Now I am making my plan to move over to wordpress.org because my whole intention was to build my brand, focus on product reviews, airlines, and hotels that I have used that I trust. I cannot do this with wordpress.com. I have thirty days to claim my refund………

  17. Amanda says

    Hello Editorial Staff,

    I know WordPress.org would be ideal for my needs as I would like to have a blog about my craft projects and then be able to sell them, but currently do not have the income to spare to pay for a self-hosted website though Bluehost.

    You said to Widdershins that they can put a paypal button for their book. Can I do the same for multiple items or just one or two till I can switch to a self-hosted website?

    Thank you,
    Amanda

  18. M.A. says

    I have been using WordPress.com for over a year now, and just this week, I am having trouble downloading pictures to my blogs? Is there ever a maximum # of blogs/pics I can post before it is full? Please help.

  19. Darrell Wolfe says

    And THAT is the reason I went from WordPress.Com (even though I liked all of those features they do have and it’s technically easier to use) to Blogger.Com because I want to make money on my blog before paying to use a blog.

    Will Word-press ever lighten up on this monetization policy? It seems like they’d be loosing money by blocking monetization and Affiliate links? How am I supposed to learn to use their service and upgrade if I can’t use their service first? It seemed very elitist. Like they didn’t want me on their services?

    So why do they put all these blocks on?

    Darrell Wolfe

  20. KathyE says

    I’m interested in creating a website that includes a blog, but is not ‘blog-driven’ . We are an art gallery. Is WordPress.com or is WordPress.org more appropriate. Thanks.

  21. Dawn Oviedo says

    So if I register my domain to own it… Can I bring it with me to WordPress.org? What is the minimum traffic needed to be considered for Wordads?
    Thx

  22. Geoff says

    Everything you say about not being able to upload themes is correct, but it makes the situation sound a little more dire than it is. There are still over 200 themes (50 being premium) and they seem to add a couple more every week.

    Many of these themes have very nice visual customisation options, even if you don’t pay for the ‘custom design’ features. If you do pay, you’ll see that they’ve done an excellent job there: Users can create unique colour schemes with a brilliant designer tool, get access to lots of web fonts, and even more through Adobe. The CSS editor is snazzy too, even allowing LESS and Sass to be used.

    Of course, if you want to make functional changes you’ll be out of luck.

    • Editorial Staff says

      You are correct, there are 200+ themes on WordPress.com. But there are almost 1700 themes for WordPress.org (in the free WP repository). This is not counting tons of commercial themes that are not listed in the repository.

      Admin

      • Geoff says

        I wasn’t challenging your correctness, just the tone:

        > “In any case the theme choice is very limited. Secondly, you can not modify those themes.”

        200 themes isn’t really ‘limited’, and you can modify them. Your thesis for this article is totally correct: WP.com has big limitations. Users should know up-front what they want to accomplish. I was just picking at the fact that you made it sound like there were hardly and themes available and that you couldn’t touch them. (without paying for CSS anyway).

  23. Gautam Doddamani says

    i believe wordpress.com is a great step for whoever wants to take the plunge into the blogging ocean…beginners can analyze and assess themselves if they have what it takes to make their business a professional one…there are many limitations i agree but its great for free blogging! :)

  24. Adam says

    But all this info should have been appearing the step before registration not only from this link.
    Then the customer will know what he wants. For instance I did register but as I am very new to creating a blog or websites I didn’t know all this and I didn’t understand that my domain which I registered by WordPress is now stuck 60 days due to a law that doesn’t allow the user to move the domain to a another webhost. This should some go be appearing before payment .
    Now I can’t install plugins and have to wait 60 days until I remove my domain
    Regards
    Adam

  25. Widdershins says

    So … I can have an ad for my book – which I have, with links to my publisher … but if I self publish a book, I can’t SELL it FROM my wordpress.com blog … for instance have a paypal ‘buy me’ button for it on my blog … yes? … no? … otherwise?

  26. Rohit says

    At the price, it does not get cheaper for the reliability they offer. It can be a good starting point for many blogger, who want to experiment with a blog, but on a budget. You can always migrate if your blog grows big.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.