Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come configurare la CDN gratuita di Cloudflare in WordPress (passo dopo passo)

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Noi di WPBeginner utilizziamo il grande e veloce CDN di Cloudflare per rendere il nostro sito più veloce per gli utenti di tutto il mondo. È come mettere il nostro sito web nella corsia di sorpasso della superstrada dell’informazione.

Cloudflare è uno dei migliori servizi CDN per WordPress disponibili sul mercato. Offre un CDN gratuito che velocizza il vostro sito web e potenti caratteristiche di sicurezza per i siti web delle piccole imprese.

Tuttavia, il processo di configurazione iniziale di Cloudflare può essere difficile per i nuovi utenti.

In questa guida vi illustreremo una configurazione completa di Cloudflare in WordPress per aiutarvi a migliorare la velocità del vostro sito web.

How to Setup Cloudflare Free CDN in WordPress (Step by Step)

Che cos’è una CDN?

Un CDN o content delivery network è un sistema di server distribuiti che aiuta a consegnare più velocemente i file del vostro sito web agli utenti in base alla loro posizione.

In genere, un servizio di web hosting serve i visitatori del vostro sito web da un’unica postazione. Tutti gli utenti accedono allo stesso server, indipendentemente dalla loro ubicazione.

Questo può causare un ritardo nella consegna dei contenuti per gli utenti che vivono più lontano dal server centrale di hosting del vostro sito web.

È per questo che le CDN installano più server periferici in diverse località del mondo.

Questi server CDN memorizzano nella cache i contenuti statici dal server di origine del vostro sito web e li presentano agli utenti quando visitano il vostro sito WordPress.

Content Delivery Network (CDN)

Quando c’è una richiesta da parte dell’utente, il server CDN più vicino alla posizione dell’utente la gestirà.

Ad esempio, se qualcuno negli Stati Uniti vuole accedere a un sito web ospitato nel Regno Unito, sarà un server CDN negli Stati Uniti a servire la richiesta, non il server principale nel Regno Unito.

Con una CDN, tutte le richieste degli utenti vengono gestite dai server CDN più vicini. In questo modo si riduce la distanza fisica tra i visitatori e il server del vostro sito web.

Di conseguenza, una CDN migliora le prestazioni e la velocità del vostro sito web per tutti gli utenti, indipendentemente dalla loro posizione geografica.

Un sito web più veloce migliora anche l’esperienza dell’utente e può dare al vostro sito una leggera spinta nelle classifiche SEO. L’utilizzo di un CDN riduce inoltre il carico sul vostro server primario e lo protegge da eventuali crash durante i picchi di traffico.

Se volete saperne di più, consultate la nostra guida sul perché avete bisogno di un CDN per il vostro blog WordPress.

Che cos’è la CDN di Cloudflare?

Cloudflare CDN

Cloudflare è uno dei più popolari provider CDN gratuiti disponibili su Internet. Si tratta di una grande rete di server distribuiti a livello globale che memorizzano automaticamente nella cache i contenuti statici e forniscono rapidamente quelli dinamici.

Oltre a un servizio CDN, Cloudflare è anche un firewall per siti web basato sul cloud e un server proxy distribuito. Monitora tutto il traffico in entrata al vostro sito web e blocca il traffico sospetto ancor prima che raggiunga il vostro server.

Offrono un piano di base gratuito, adatto a siti web e blog di piccole imprese. Offrono anche piani a pagamento a partire da 20 dollari al mese.

Cloudflare è una scelta eccellente per le piccole imprese che cercano un CDN gratuito. Tuttavia, se si desidera utilizzare appieno tutte le funzionalità di Cloudflare, è necessario il piano Business, che costa 200 dollari al mese.

Correlato: Leggete il nostro post sul perché WPBeginner è passato da Sucuri a Cloudflare.

Detto questo, vediamo come configurare Cloudflare Free CDN in WordPress. Potete usare i link rapidi qui sotto per passare alle diverse parti del tutorial:

Impostazione del CDN Cloudflare in WordPress

Per iniziare, è necessario visitare il sito web di Cloudflare e fare clic sul pulsante “Iscriviti”.

Visit Cloudflare website

Nella pagina successiva, è necessario inserire l’indirizzo e-mail e la password per creare un account Cloudflare.

È sufficiente inserire le informazioni richieste e cliccare sul pulsante “Iscriviti”.

Create Cloudflare account

Al termine dell’iscrizione, verrà visualizzata una pagina di ringraziamento che conferma che il vostro account Cloudflare è stato configurato.

Il passo successivo consiste nell’aggiungere il proprio sito web a Cloudflare. Per iniziare, fare clic sul pulsante “Aggiungi un sito web o un’applicazione”.

The Cloudflare Thank You Page

Ora potete inserire il vostro sito web nel campo “Inserisci il tuo sito”.

Assicuratevi di digitare solo il nome di dominio del vostro sito, ad esempio example.com. Non è necessario digitare l’URL completo o altri caratteri aggiuntivi.

Enter Your Website's Domain Name

Nella schermata successiva, vi verrà chiesto di scegliere il tipo di piano Cloudflare che desiderate.

Per questa esercitazione, sceglieremo il piano Cloudflare gratuito. Quindi, fare clic sul pulsante “Continua”.

Select Cloudflare free plan

Dopodiché, Cloudflare vi mostrerà un elenco di tutti i record DNS trovati dai suoi sistemi. Questi includono anche i vostri sottodomini.

I record DNS che si desidera far passare attraverso Cloudflare dovrebbero avere un’icona a forma di nuvola arancione. I record DNS che verranno bypassati da Cloudflare avranno un’icona a forma di nuvola grigia.

È necessario rivedere l’elenco per assicurarsi che il dominio primario sia attivo su Cloudflare con l’icona della nuvola arancione. È sufficiente fare clic sulla levetta “Stato del proxy” per modificare lo stato.

Verify DNS Records to Set up Cloudflare

Una volta verificati i record DNS, basta fare clic sul pulsante “Continua” in basso.

Durante la fase successiva della configurazione, Cloudflare chiederà di aggiornare i server dei nomi. Vi verrà chiesto di cambiare i vostri server dei nomi e di farli puntare ai server dei nomi di Cloudflare.

Change to Cloudflare nameservers

Nota: la modifica dei server dei nomi può richiedere un certo tempo per propagarsi su Internet. Durante questo periodo, il vostro sito web potrebbe diventare inaccessibile per alcuni utenti.

È possibile cambiare i server dei nomi dall’account della società di registrazione del dominio, come Domain.com.

Oppure, se avete ottenuto un dominio gratuito dal vostro provider di web hosting come Bluehost, dovrete cambiare il server dei nomi accedendo al vostro account di hosting.

Per questo tutorial, vi mostreremo come cambiare i nameserver dal pannello di controllo di Bluehost.

Sebbene il processo sia simile per tutte le società di hosting, potete sempre chiedere al vostro provider di hosting istruzioni dettagliate per il suo pannello di controllo.

Una volta effettuato l’accesso alla dashboard di Bluehost, accedere alla sezione “Domini” e fare clic sul pulsante “Impostazioni” accanto al nome del dominio.

Click the Settings Button Next to Your Domain in Bluehost

Successivamente, è necessario scorrere fino alla sezione Impostazioni avanzate ed espanderla facendo clic sulla freccia a destra dello schermo. Questo mostrerà le impostazioni DNS del vostro sito web, compresi i server dei nomi.

Accanto a ‘Nameservers (DNS)’, si deve fare clic sul pulsante ‘Gestisci’.

Click the 'Manage' Button Next to Your Bluehost Nameservers

Verrà visualizzato un avviso che indica che solo gli utenti avanzati devono aggiornare i loro server dei nomi.

È necessario fare clic sul pulsante “Continua” per confermarlo e passare alla fase successiva.

Bluehost Disclaimer About Updating Nameservers

Successivamente, è necessario inserire i nameserver forniti da Cloudflare.

Quindi, fare clic sul pulsante “Salva”.

Managing Nameservers in Bluehost

Dopodiché, è necessario tornare alla pagina di configurazione di Cloudflare e fare clic sul pulsante “Done, check nameservers” per terminare la configurazione.

Ora controllerà automaticamente i nuovi server dei nomi.

Check Cloudflare nameservers

Ecco fatto! Ci vorranno alcuni minuti per aggiornare i server dei nomi del dominio e attivare Cloudflare.

Una volta attivato, verrà visualizzato il messaggio di successo nella dashboard di Cloudflare.

Cloudflare success message

Nel frattempo, si aprirà automaticamente la Guida rapida di Cloudflare, che potrete utilizzare per personalizzare le impostazioni di Cloudflare. Vi mostreremo come fare nella prossima sezione.

Nota: le schermate sopra riportate mostrano il pannello di controllo di Bluehost. Le impostazioni del nameserver potrebbero essere diverse se si utilizza un altro provider di hosting.

Configurazione di Cloudflare con la Guida rapida

La Guida rapida di Cloudflare dovrebbe essersi aperta automaticamente dopo aver fatto clic sul pulsante “Fatto, controlla i server dei nomi”. Questa procedura guidata vi aiuterà a migliorare la sicurezza e le prestazioni del vostro sito web.

La prima impostazione è “Riscritture HTTPS automatiche”.

Cloudflare Automatic HTTPS Rewrites

Questo vi aiuterà a evitare l’errore di contenuto misto in WordPress. Lo fa cambiando automaticamente “http” in “https” negli URL di tutte le risorse e i link del vostro sito che possono essere serviti con un URL sicuro “https”.

Questa impostazione è attiva per impostazione predefinita. Si consiglia di lasciarla attiva e di fare clic sul pulsante “Salva”.

L’impostazione successiva è “Usa sempre HTTPS”.

Always Use HTTPS

Alcuni utenti hanno segnalato problemi nell’utilizzo di questa impostazione con Cloudflare. Questa impostazione è disattivata per impostazione predefinita e si consiglia di lasciarla così. Vi mostreremo come effettuare il reindirizzamento da HTTP a HTTPS utilizzando il plugin All in One SEO più avanti in questo articolo.

A questo punto, è possibile fare clic sul pulsante “Salva” per passare all’opzione successiva.

L’impostazione successiva è la compressione Brotli.

Brotli Compression

Cloudflare può utilizzare la compressione Brotli per migliorare la velocità del 15-20%. Questa impostazione è attiva per impostazione predefinita e si consiglia di lasciarla attiva.

Assicurarsi di fare clic sul pulsante “Salva” per memorizzare questa impostazione.

A questo punto, verrà visualizzato un riepilogo di ciò che è stato configurato con la Guida rapida.

Cloudflare Quick Start Summary

Da vedere:

  • Riscritture HTTPS automatiche: ON
  • Usa sempre HTTPS: OFF
  • Brotli: ON

La Guida rapida è stata completata e si può fare clic sul pulsante “Fine”. Tuttavia, è necessario configurare altre impostazioni importanti.

Configurazione di altre importanti impostazioni di Cloudflare

La configurazione di base di Cloudflare è completa, ma ci sono alcune impostazioni essenziali da configurare per mantenere sicuro il vostro sito WordPress.

1. Proteggere la pagina di accesso a WordPress

È possibile impostare regole di pagina per personalizzare il funzionamento di Cloudflare su pagine specifiche del sito. Questo è particolarmente utile per proteggere pagine critiche come la pagina di login e l’area wp-admin.

L’account gratuito di Cloudflare consente di impostare 3 regole di pagina. Se si desidera aggiungere altre regole di pagina, è necessario pagare 5 dollari al mese per 5 regole aggiuntive.

Per prima cosa, è necessario fare clic sull’opzione “Regole” nel menu a sinistra della pagina. Successivamente, è possibile fare clic sul pulsante “Crea regola di pagina”.

Cloudflare Page Rules

Ora è possibile impostare 3 diverse regole di pagina. Si può iniziare creando una regola che protegga la pagina di accesso a WordPress.

È sufficiente aggiungere le seguenti impostazioni per proteggere il vostro sito web:

  • URL pagina: example.com/wp-login.php*
  • Impostazioni: Livello di sicurezza – Alto

Al termine, basta fare clic su “Salva e distribuisci” per memorizzare e attivare la regola.

Secure WordPress login page

2. Escludere la dashboard di WordPress da Cloudflare

Si tornerà alla pagina Regole della pagina, dove sarà elencata la prima regola.

Ora è possibile creare una seconda regola per escludere la dashboard di WordPress dalla cache di Cloudflare e abilitare l’alta sicurezza.

Click the Create Page Rule Button

Per creare la seconda regola è necessario fare clic sul pulsante “Crea nuova regola”.

Successivamente, è necessario digitare le seguenti impostazioni nella regola. È possibile fare clic sul pulsante “+ Aggiungi un’impostazione” per aggiungere nuove righe per ulteriori impostazioni:

  • URL della pagina: example.com/wp-admin*
  • Impostazioni: Livello di sicurezza – Alto
  • Livello di cache – Bypass
  • Disattivare le prestazioni
  • Disattivare le applicazioni

Al termine, fare clic su “Salva e distribuisci” per aggiungere la nuova regola.

Exclude WordPress dashboard

3. Configurare le impostazioni del certificato SSL

Un’altra impostazione importante è il certificato SSL, disponibile nel menu “SSL/TLS” a sinistra.

Set SSL certificate settings

Assicurarsi di fare clic sul pulsante di opzione “Full” se si sta già utilizzando SSL.

Se non avete un certificato SSL, consultate la nostra guida su come ottenere un certificato SSL gratuito per il vostro sito web.

Una volta terminato, Cloudflare fornirà l’essenziale lucchetto verde nella barra degli indirizzi dei visitatori per indicare che il vostro sito web è sicuro.

4. Reindirizzamento da HTTP a HTTPS con All in One SEO

Abbiamo già detto che non consigliamo di utilizzare la funzione “Usa sempre HTTPS” di Cloudflare. Un’ottima alternativa è utilizzare il plugin All in One SEO. È il miglior plugin SEO per WordPress, utilizzato da oltre 3 milioni di siti.

La prima cosa da fare è attivare e installare il plugin All in One SEO. Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida su come installare un plugin di WordPress.

Successivamente, navigare in All in One SEO ” Impostazioni generali e inserire la chiave di licenza nella casella “Chiave di licenza” e fare clic su “Connetti”.

Enter AIOSEO license key

La chiave di licenza si trova nel profilo dell’account sul sito web di All in One SEO.

Successivamente, navigare in All in One SEO ” Reindirizzamenti e fare clic sull’opzione di navigazione “Reindirizzamenti completi del sito”.

AIOSEO Full Site Redirect

È necessario scorrere la pagina fino a trovare la levetta “Impostazioni Canonical”. Fare clic su questa levetta in modo che diventi blu.

Quindi, attivare la levetta “Reindirizzamento da HTTP a HTTPS”. In questo modo si creerà un reindirizzamento da HTTP a HTTPS, assicurando che i visitatori abbiano sempre una connessione sicura al vostro sito web.

Using AIOSEO to Force HTTPS

Al termine, fare clic sul pulsante “Salva modifiche” nella parte inferiore o superiore dello schermo per memorizzare l’impostazione.

Ottimizzazione di Cloudflare per WordPress con un plugin

Cloudflare offre un plugin WordPress dedicato per le impostazioni ottimizzate per WordPress con un solo clic.

Il plugin consente di configurare rapidamente Cloudflare sul vostro sito WordPress, aggiungere le regole del firewall delle applicazioni web (WAF), eliminare automaticamente la cache e altro ancora.

Per iniziare, installate e attivate il plugin Cloudflare sul vostro sito web. Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida passo-passo su come installare un plugin di WordPress.

Una volta fatto, è necessario visitare Impostazioni ” Cloudflare nel pannello di amministrazione per configurare le impostazioni di Cloudflare.

Nella pagina delle impostazioni è presente un pulsante “Crea il tuo account gratuito” e un’opzione di accesso per gli account esistenti. È sufficiente fare clic sul link “Accedi qui”.

Cloudflare plugin settings

Nella schermata successiva, è necessario inserire l’e-mail e la chiave API di Cloudflare.

Fare clic sul link “Ottieni la tua chiave API da qui”.

Entering API Credentials Into the Cloudflare Plugin

Si aprirà un popup per l’area del vostro account sul sito web di Cloudflare.

Assicuratevi di essere nella pagina “Il mio profilo”, quindi fate clic sulla scheda “Token API” nella barra laterale sinistra.

Successivamente, andare alla sezione “Chiave API globale” e fare clic sul pulsante “Visualizza”.

Get global API key

Si aprirà una finestra a comparsa che mostrerà la chiave API.

È sufficiente fare clic sulla chiave per copiarla.

Click to Copy the Global API Key

Successivamente, è necessario tornare alla dashboard di WordPress e inserire l’indirizzo e-mail e la chiave API.

Quindi, fare clic sul pulsante “Salva credenziali API”.

Save Cloudflare API Credentials in WordPress

Dopodiché, le impostazioni di Cloudflare appariranno sul cruscotto.

Da qui è possibile applicare un’ottimizzazione di WordPress con un solo clic, eliminare la cache, attivare la cache automatica e altro ancora.

Per ottimizzare il vostro sito WordPress, basta fare clic sul pulsante “Applica” accanto a “Applica impostazioni predefinite”.

Apply to optimize WordPress

Quindi, fare clic sull’opzione di menu “Impostazioni”.

Qui si trovano altre impostazioni di ottimizzazione del sito.

Cloudflare for WordPress Settings

In questa schermata è possibile scorrere verso il basso per trovare la sezione “Sicurezza”.

Per impostazione predefinita, il livello di sicurezza è medio. Per migliorare la sicurezza del vostro sito web, potete selezionare “Alto” dall’elenco a discesa.

Change WordPress security level

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come impostare il CDN gratuito di Cloudflare in WordPress. Potreste anche voler consultare la nostra guida definitiva alla sicurezza di WordPress e le nostre scelte degli esperti sui migliori plugin di sicurezza per WordPress per proteggere ulteriormente il vostro sito web.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

83 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Nelson says

    My hosting provider connected my website over Cloudflare CDN.
    But main problem is with website speed.
    Speed ​​with direct access 100% and when accessed via CDN 85%. How can it be fixed?

  3. Andrew Hansen says

    My hosting plan through Host gator says it has cloudflare installed. Is that good, or should I uninstall it through the hosting plan and manually add it so i can customize my options?

    • WPBeginner Support says

      It would depend on how Cloudflare is set up on your account, if you have access to cloudflare’s settings then you can continue to use what is on your account without worrying.

      Admin

        • WPBeginner Support says

          Jus to be safe, check with your host as there may be a hidden settings area for Cloudflare in the hosting settings.

        • Andrew Hansen says

          I checked the information regarding cloudflare through Hostgator. you can manage what level caching (assets only, assets and web pages, or assets and web pages extended) and you can clear the cache, but hostgator says under the cons of using it “No option to customize – Currently, you cannot customize cache settings (for example, which content gets cached, the cache timing, etc.) for the CDN.”

  4. Jiří Vaněk says

    I use Cloudflare DNS along with their CDN. The integration of Cloudflare CDN into the WP Rocket plugin, which I use for caching, is fantastic. The CDN can be linked with the caching plugin, allowing for the simultaneous clearing of both the website cache and the CDN cache with a single button in WP Rocket.

  5. Ralph says

    I plan on making website from europe server (cheaper) to US users and this guide is godsend! Even better it is possible to do it for free. Thank you for this detailed guide. It will definitely help me setting everything up as I never really understood how to do this. Every other guide was lacking details and was too general.

  6. Salman says

    Hi, I use the “WPS Hide Login” plugin. While creating a page rule for the login page should I use the default login URL or the new login URL which I am using with the help of the plugin?

    • WPBeginner Support says

      If the login page is on a different URL you would want to set the page rule for the active login page that users would visit.

      Admin

  7. Neal Umphred says

    Thanks for another useful how-to article!

    Regarding the ‘Always Use HTTPS’ option, you wrote: “Some users have reported issues when using this setting with Cloudflare.”

    What are those issues?

    • WPBeginner Support says

      The errors vary between sites so we don’t have a specific list of errors to point to at the moment.

      Admin

  8. Sohil Jain says

    If I setup comment on my main domain wil it will be setup automatically to subdomain too? Because I don’t want cloudflare setup to apply to subdomain as I only want on main domain. So where to click so that it will not apply to subdomain
    Thanks

    • WPBeginner Support says

      There is an option in Cloudflare to exclude a subdomain so you wouldn’t need to worry about that.

      Admin

  9. Evindu Shavinda says

    I added Cloudflare to my website today. So, I had to remove my hosting’s nameservers & replace them with Cloudflare nameservers from my domain registrar.

    This is the question – 1. So, how my hosting account still works? I have removed its nameservers from the domain registrar

    • Aftab says

      Don’t worry about hosting. Cloudflare doesn’t modify or change your hosting configuration. Your site will be hosted on your current host only. The reason why cloudflare asks you to change the nameserver because it passes your site through their DNS. It routes your web traffic through the Cloudflare network. So they can proxy your traffic through their network. Cloudflare offers security, ddos protection to all the sites that are configured with their nameservers. You don’t need to spend a single penny to configure your site through network. It’s a part of the free plan. No matter how many sites you have.

  10. Nina Cen says

    When I tried to add the page rules for my wordpress login page, I got message “Not Acceptable! An appropriate representation of the requested resource could not be found on this server. This error was generated by Mod_Security.”
    Is anything I did wrong? Or I just need to wait for a little while to try again?

    • WPBeginner Support says

      You would want to check with your hosting company for that specific error as that normally means they have a security rule set to prevent certain things on your site.

      Admin

  11. Shyam says

    I s there a way to turn off the second loading screen for security verification purposes and that CAPTCHA page which you have mentioned in the Cons of Cloudflare?

    • WPBeginner Support says

      You should be able to change the settings to remove that if you wanted but you would want to check with CloudFlare for the current method.

      Admin

  12. Lou says

    I’m setting up Cloudflare – thanks to your article! I’ve already got W3 super cache plugin – do I need both? Are they going to confuse each other? Total newb question I know!

    • WPBeginner Support says

      They have slightly different functions and there is an integration so the two can work with each other without an issue.

      Admin

  13. Muntaha says

    What if someone mistakenly adds the wrong parameters in page rules and then deployed it. Is there any way back to change page rules after deploying it?

  14. Will says

    Probably a noob question, but I have a lot of existing video and photo files on my site. Will they all be migrated to Cloudflare’s CDN or do I have to do that manually? I followed the setup steps, but my content still takes forever to load, and when I view its URL, it’s still showing my site’s URL and path.

    • WPBeginner Support says

      You shouldn’t need to transfer your content, for the slow loading you may want to reach out to CloudFlare for them to take a look

      Admin

  15. Brooke says

    Thanks so much for this, helps a lot!

    Just to be clear, even though I’ve added my site to cloudflare, I still need to get an SSL cert separately? Cloudflare does not supply ssl cert?

    Thanks again!

    • WPBeginner Support says

      You would want to take a look again under the Configuring Most Important Cloudflare Settings section for CloudFlare’s SSL :)

      Admin

  16. Ibraham Aali says

    Admin, kindly answer these question like

    After changing the DNS, who is actually will my hosting provider? The hoster OR cloudflare and all editing can be done by same cpanel?

  17. Soumya says

    thank you very much, I was looking for a proper step-by-step Cloudflare set up! and TA DA!! you guys are savior.
    It would be great if you publish about the best of cloudflare settings, from the plugin.

  18. Alabura says

    Thank you for such a great publications, it really help me set up my cloud flare account easily. Keep the good work.

  19. Bryan Wagar says

    Very helpful information and with the pictures for verification i could confirm everything instead of guessing, thankyou very much for compiling this! It is BRILLIANT

  20. anurag saxena says

    If i will use cloudfare free version and will change the nameserver then it means my website will run on cloudfare server then how i can edit my website? through cloudfare or my present hosting provider? pls tell me detail.

  21. Mehmet says

    i am wondering..
    for cloudflare, we need to point the DNS to theirs..
    so how we gonna use custom email set up using our own domain (which also need to point the DNS to the email provider) ?

    as far as i know, we can’t use two DNS .. (actually we can, but it is expensive)

  22. Abhi says

    If my domain is from go daddy and hostino is from inmotion hosting and I change my domain name server to my hosting now I want to join cloudfare to it then what can I do?

    • andy says

      I try to help answer. from godaddy change nameserver to cloudflare, and from cloudflare, set up your DNS and point to your in motion hosting ip address.

  23. Syed Shan says

    After Setting Our Host DNS To Cloudfare DNS, Which bandwidth and storage will be used from our local hosting plan e.g godaddy, namecheap etc or Cloudfare ?

  24. Haydrion Rayel says

    The reasons why I don’t use cloudflare is because of changing the nameservers and second like in this article : it blocks some of the legitime users and that is what I really hate.

    I don’t use third party websites where I don’t have full control of it. I saw a couple of times there are you human google click on pictures and it takes forever.

    MaxCDN is the only option because you only have to add a cname .. but still ..

  25. Haydrion Rayel says

    The reasons why I don’t use cloudflare is because of changing the nameservers and second like in this article : it blocks some of the legitime users and that is what I really hate.

    I don’t use third party websites where I don’t have full control of it. I saw a couple of times there are you human google click on pictures and it takes forever.

    MaxCDN is the onlly option because you only have to add a cname .. but still ..

  26. abhishek purohit says

    My site is on wordpress and running on godaddy vps server with ssl certificate but it has lots of page load time, now, should I go for cdn cloud flare free account if yes than what about all static IP given with vps account , they will not useable and is vps based site need cloud flare ?

  27. Munna Hossain says

    Page loading time is an important issue to get good user experience. This LoudFlare helps us to increase the page loading. Can you tell me which one is better to improve page speed, plugin or CDN?

  28. Iain says

    HI
    Just to let you know
    I have had a joomla website working on the Free plan and SSL
    Not sure if your previous post is now outdated but it is possible.
    Regards

  29. munetsi says

    i am actually caught in between-
    which provider should i choose for my site,
    between cloudfare or maxcdn

  30. SOTHEA says

    This is truly awesome tip. Anyways, I have a question. If my website contents and domain name are hosted in different hosting companies. In this case, I need to change Name Servers to CloundFlare for both. Am I correct?

    • Anubhav says

      Did you find the solution for this as i have different hosting provider and domain name provider is different .If you know the solution then please let me know

  31. Joe says

    What minification services do you recommend that work well with Cloudfare? This is for a WordPress site that may have potentially high traffic spikes out of the blue. Thanks

  32. bobzyouruncle says

    I live at the bottom of Africa (Cape Town) with none of their servers close to me am I correct in thinking that Cloud Flare will slow down my website. Most of my traffic is local. I have the same issues with CDNs none of them are close to my location, Europe is the closest. Is my thinking correct?

    • Damon Billian says

      CloudFlare would add a little latency because we currently don’t have any data centers in SA just yet (being looked at). Visitors from SA would currently hit a data center in Europe.

      On the other hand, if you have visitors from a lot of other locations (EU, America, Asia, etc.), then the site would be faster for them.

  33. Adesanmi Adedotun says

    I have heard about cloudflare but have not tried to make use of it, bout talking about the fact that my site might be down during the propagation of my name server,how long could this take?

  34. Robby McCullough says

    I am a huge fan of CloudFlare. At my shop, we do a lot of sites for professional photographers. CF does an amazing job at making image heavy pages load in a snap!

    One tip, don’t forget about CF’s developer mode when you’re making changes. I’ve bashed my head against the wall for some time when my CSS changes weren’t showing up — CF was serving a cached page!

  35. Abhisek says

    Cloudflare breaks my site’s design. I have a off-canvas menu and Cloudflare’s rocketloader and minification breaks ,y site’s design. So, I have to stick with basic W3 Total cache. Besides Cloudflare actually speeds up your site.

    • Damon Billian says

      Those features are actually optional and easy to turn off. If you’re using a minify service already, then you don’t want to turn ours on as well (something eventually will break running two minify options at the same time). Rocket Loader would have the potential to impact JavaScript and jQuery & would generally impact something like widgets.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.