Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come raddoppiare il traffico SEO in 6 mesi (con casi di studio)

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Volete aumentare il traffico del vostro sito web?

Chi non lo fa?

Nel corso degli anni, ho visto molti siti web che hanno portato tonnellate di traffico aggiuntivo ai loro contenuti grazie al giusto piano SEO.

Ho anche visto altri siti web che faticavano a portare traffico e mi chiedevo cosa avessero fatto di sbagliato.

In questo articolo, condividerò con voi alcuni casi di studio SEO di successo e vi spiegherò come il giusto approccio SEO possa avere un grande impatto nel guidare il traffico organico.

Nota: questo è un post di Benjamin Rojas, presidente di All in One SEO, il miglior plugin SEO per WordPress sul mercato. Questa è una rubrica di esperti che pubblichiamo ogni due giovedì, in cui invitiamo un esperto di WordPress a condividere le proprie esperienze con i nostri lettori.

Practical tips to grow your SEO traffic and double it in 6 months

In questo post tratterò diversi argomenti. Ecco un pratico elenco che vi permetterà di passare alla sezione che più vi interessa:

Video tutorial

Subscribe to WPBeginner

Se preferite la versione scritta, continuate a leggere.

1. Gettare una solida base SEO

La SEO non è complessa. È completa. È necessario tenere presente la SEO anche quando si inizia a costruire il sito.

Sfortunatamente, molte aziende pensano alla SEO come a un’aggiunta a ciò che stanno già facendo.

Costruendo una solida base con una chiara strategia SEO, abbiamo visto molti nuovi siti web aumentare il loro traffico organico in modo esponenziale.

Prendiamo ad esempio Sporked.com, un sito di recensioni gastronomiche che ha registrato una crescita del traffico del 1.036% su base annua.

Questo sito web ha costruito una solida base SEO applicando i principi E-E-A-T (Experience, Expertise, Authority, and Trustworthiness) di Google fin dall’inizio.

Ecco come è esploso il traffico del loro sito web.

Sporked's organic growth chart

Sporked è un sito di nicchia molto mirato. Google ama i siti web di nicchia perché è più facile per questi siti dimostrare la loro E-E-A-T.

La solida base SEO non è stata l’unica ragione della crescita del traffico di Sporked. Anche i contenuti di alta qualità, la coerenza e i backlink hanno dato una spinta SEO.

Ecco cosa dovete fare per assicurarvi di costruire un’attività SEO-friendly fin dall’inizio.

1. Attrezzatevi con i giusti strumenti SEO

Assicuratevi di avere gli strumenti che vi aiutano a implementare facilmente le raccomandazioni SEO sul vostro sito. Di seguito ne riportiamo alcuni:

  • Un plugin SEO per WordPress: Un plugin SEO come All in One SEO (AIOSEO) semplifica l’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca, anche se siete dei principianti.
  • Google Search Console: Vi aiuta a individuare le prestazioni del vostro sito su Google, gratuitamente.
  • Google Analytics: Fornisce informazioni su come ogni visitatore interagisce con il vostro sito. L’utilizzo di un plugin come MonsterInsights è il modo più semplice per installare Google Analytics sul vostro sito.
  • Uno strumento SEO professionale: Con uno strumento SEO come Semrush, è possibile analizzare i contenuti dei concorrenti e prendere decisioni informate per aumentare le classifiche.

2. Configurare le impostazioni SEO essenziali

Ci sono alcune impostazioni SEO essenziali che dovrete attivare sul vostro sito.

Questi includono la struttura dei permalink, le categorie e i tag e le sitemap di WordPress.

Consiglio vivamente di verificare le impostazioni essenziali del sito WordPress, fondamentali per il successo SEO.

Per maggiori dettagli, consultate la guida definitiva alla SEO di WordPress per i principianti.

2. Non dimenticate la ricerca delle parole chiave

Le parole chiave sono i termini di ricerca che gli utenti digitano su Google e altri motori di ricerca per trovare informazioni. Capire quali sono le parole chiave che i vostri utenti stanno cercando vi dà un enorme vantaggio nell’ottimizzazione del vostro sito web.

Ciò significa che dovrete concentrarvi sulla ricerca delle parole chiave.

L’ideale sarebbe posizionarsi per le parole chiave con il maggior volume di ricerca. Tuttavia, queste parole chiave possono essere difficili da classificare, soprattutto per un nuovo sito web.

Secondo la mia esperienza, puntare su parole chiave con il giusto equilibrio tra volume di ricerca e livello di difficoltà più basso consente di ottenere l’incremento di traffico necessario all’inizio.

Ecco come Content Authority, un fornitore di servizi di contenuto, utilizza la Keyword Research per aumentare il proprio traffico di quasi il 300%.

Content Authority è un fornitore di servizi di contenuto. Hanno aumentato il traffico del loro sito web di quasi il 300%, soprattutto grazie all’uso intelligente della ricerca di parole chiave nella loro strategia.

Si trovano in un settore altamente competitivo come quello della creazione di contenuti. La maggior parte dei loro concorrenti è altrettanto brava a creare contenuti di alta qualità e a seguire le ultime tendenze SEO.

Per distinguersi dalla concorrenza e catturare una fonte di traffico non sfruttata, Content Authority ha puntato su parole chiave scritte male. Hanno scritto articoli mirati a queste parole chiave in articoli come:

  • Cruncy vs Crunchy: decodificare i più comuni mix di parole
  • Excel Vs. Accel: Qual è l’ortografia corretta di questa parola?
  • Indirizzo vs. Indirizzo: Qual è l’ortografia corretta di questa parola?

Ha funzionato? Sì, ha funzionato. La maggior parte dei loro contenuti top-ranked è in questo formato, mirando a parole scritte male.

Misspelled keywords

Perché ha funzionato? Content Authority scrive esclusivamente sulla creazione di contenuti e sulla scrittura. Scrivere articoli sull’uso corretto dell’ortografia rientra nella loro area di competenza.

Lezione imparata: In un settore competitivo, una ricerca intelligente delle parole chiave può aiutarvi a ottenere traffico da fonti non sfruttate che i vostri concorrenti potrebbero aver ignorato completamente.

Ecco come potete implementare la stessa strategia sul vostro sito.

1. Capire le parole chiave per le quali il vostro sito web si posiziona

Google Search Console è un pratico strumento che vi aiuta a identificare le parole chiave per cui il vostro sito web si posiziona. Se volete, potete anche utilizzare un plugin SEO come AIOSEO che vi aiuta a visualizzare i dati sulle parole chiave nella vostra dashboard di WordPress.

Keyword Rankings in All in One SEO

Ecco come verificare se i post del vostro blog si posizionano per le parole chiave giuste.

2. Svelare più informazioni sulle parole chiave

È possibile utilizzare uno strumento SEO premium come Semrush per comprendere chiaramente tutto ciò che è necessario sapere su una particolare parola chiave. Offre informazioni dettagliate sul volume di ricerca, sulle tendenze delle parole chiave, sulle parole chiave simili, sull’intento degli utenti e altro ancora.

Semrush keyword magic tool

3. Generare idee per le parole chiave

Se volete usare uno strumento gratuito per generare idee di parole chiave, potete usare lo strumento gratuito Keyword Generator di WPBeginner. È sufficiente inserire la vostra parola chiave principale e il generatore di parole chiave vi fornirà centinaia di parole chiave correlate che le persone stanno utilizzando.

Keyword Generator Tool example

Per maggiori dettagli, date un’occhiata a questa guida su come effettuare la ricerca di parole chiave.

3. Il contenuto è ancora il re

Molte piccole imprese creano un semplice sito web con poche pagine di contenuti e sperano che il traffico appaia magicamente.

Purtroppo non funziona più così.

In effetti, uno dei modi migliori per generare traffico è quello di pubblicare regolarmente ottimi contenuti.

Vediamo come Golfer Geeks, un sito web dedicato al golf, ha incrementato il suo traffico del 190% grazie al content marketing.

Il golf è un settore altamente competitivo, in cui i siti web si trovano a competere non solo con altri appassionati di golf, ma anche con grandi marchi e società di media.

Golfer Geeks ha applicato un approccio molto disciplinato ai contenuti. Ogni contenuto è altamente strutturato, con più titoli e sezioni, il che rende piacevole la lettura.

Inoltre, utilizzano un approccio proattivo al decadimento dei contenuti. Tutti i loro contenuti vengono aggiornati regolarmente con nuove informazioni, in modo da mantenere il contenuto fresco e i motori di ricerca soddisfatti.

Keeping the content fresh

Hanno anche utilizzato attivamente lo schema markup, in particolare per le FAQ.

Questo ha aiutato i loro contenuti a posizionarsi per molte parole chiave non sfruttate che i loro concorrenti di grandi marchi hanno completamente ignorato.

Appearing in people also ask

Lezione imparata: Contenuti eccellenti, se combinati con le più recenti best practice SEO, possono aiutare i siti web più piccoli a competere con pubblicazioni molto più grandi.

Se volete far crescere il vostro traffico pubblicando contenuti, come ha fatto Golfer Geeks, ecco alcune cose di cui dovete occuparvi:

  • Create un piano per aggiornare regolarmente tutti gli articoli del vostro blog per combattere il decadimento dei contenuti. Per saperne di più: Cos’è il decadimento dei contenuti e come risolverlo.
  • Implementare lo schema delle FAQ per i risultati di People Also Ask.
  • Ottimizzare le immagini per aumentare il tasso di clic su Google.

4. Utilizzo di Schema Markup

Il markup Schema è un tipo speciale di codice HTML che potete aggiungere al vostro sito WordPress per fornire ai motori di ricerca maggiori informazioni sui vostri contenuti.

Ad esempio, è possibile indicare ai motori di ricerca che una determinata pagina è un post del blog, una ricetta, le FAQ, un articolo di cronaca o una pagina di prodotto del vostro negozio online. I motori di ricerca possono quindi utilizzare questi dati per visualizzare risultati ricchi.

Schema markup displayed in search results

1. Implementare un corretto markup Schema

Alcuni tipi di contenuti traggono maggiori benefici dallo schema markup rispetto ad altri. Ad esempio, se scrivete recensioni di prodotti, l’aggiunta del markup Review al vostro post lo renderà estremamente utile per gli utenti e per i motori di ricerca.

Scoprite come aggiungere correttamente il markup schema in WordPress e WooCommerce.

2. Creare contenuti incentrati sull’utente

Il markup Schema vi dà un vantaggio nei risultati di ricerca, ma questo non significa che dobbiate iniziare a creare contenuti solo per i motori di ricerca.

Assicuratevi che il vostro markup schema aiuti effettivamente gli utenti a trovare le informazioni di cui hanno bisogno. Integra i contenuti effettivi e li rende più facilmente scopribili.

Caso di studio: Come un blog di cucina ha incrementato il traffico del 508%

Per questa parte, vorrei che guardaste Iowa Girl Eats. Si tratta di un blog gastronomico specializzato in alimenti senza glutine.

Si tratta di un vecchio blog che pubblica contenuti da un po’ di tempo, ma che di recente ha registrato un’esplosione di traffico.

Iowa Girl Eats

Quindi cosa è cambiato?

Hanno iniziato a ottimizzare pesantemente i contenuti incentrati sull’utente utilizzando lo schema markup. Il blog si posiziona ora per 316,2K parole chiave con il markup schema delle recensioni.

Dopo il successo degli snippet delle recensioni, il blog ha iniziato a concentrarsi anche sullo schema markup delle ricette.

Lezione appresa: Implementare il markup schema per rendere i contenuti più centrati sull’utente e più adatti ai motori di ricerca.

I link svolgono un ruolo cruciale nella SEO. I motori di ricerca considerano i link come segnali di autorità. In generale, più link puntano verso un sito web, più quel sito diventa affidabile.

Ora, ci sono due tipi di link su cui è necessario concentrarsi:

  1. Collegamenti interni
  2. Backlink da domini di terze parti

1. Creare collegamenti interni

Il linking interno si riferisce alla pratica di collegarsi ai contenuti esistenti. Ciò consente di raggiungere due obiettivi.

In primo luogo, consente agli utenti di scoprire più contenuti durante la lettura dei vostri articoli.

In secondo luogo, aiuta i motori di ricerca a scansionare più contenuti e a comprendere il contesto e l’autorevolezza del sito web.

Per maggiori dettagli, consultate questa guida al linking interno per la SEO.

2. Ottenere backlink da siti terzi

Questi backlink sono difficili da ottenere. I proprietari dei siti cercano di evitare di collegarsi troppo a fonti esterne per assicurarsi che un maggior numero di siti punti al proprio nome di dominio.

Tuttavia, esistono diversi modi per ottenere backlink. Ad esempio, è possibile ottenere link reciproci da terzi citandoli sul proprio sito web.

Contattate altri blog del vostro settore con cui ritenete di poter collaborare e proponete loro i vostri contenuti.

3. Creare calamite per i link

I magneti di link sono il tipo di post a cui i siti web generalmente amano collegarsi. Questi includono:

  • Ricerca di settore: Si tratta di una delle migliori calamite per backlink, poiché ogni editore cerca prove per convalidare un’affermazione contenuta nei suoi contenuti. Una ricerca di settore unica fa proprio questo. Di conseguenza, le persone si collegheranno ad essa.

Questi magneti di link attirano l’attenzione di altri proprietari di siti web del settore e vi aiuteranno a ottenere una tonnellata di backlink.

Caso di studio: Come Explore.com ha quadruplicato il proprio traffico con i backlink

Explore.com è un sito web di viaggi, un settore altamente competitivo. Questo rende difficile rimanere in cima alle classifiche di ricerca.

Explore.com ha registrato una crescita molto lenta per 5 anni di fila, poi ha improvvisamente aumentato il suo traffico del 305%. Cosa è cambiato?

Explore.com's traffic growth

Osservando attentamente, è chiaro che la crescita del loro traffico è direttamente proporzionale all’aumento dei backlink.

Ecco il grafico.

backlinks increased

Ovviamente, i soli backlink non sono stati l’unica ragione della loro crescita organica.

Hanno inoltre implementato lo schema markup e hanno iniziato a puntare su un’ampia gamma di parole chiave a coda lunga che i loro concorrenti avevano ignorato.

Lezione: Pochi backlink da siti autorevoli del vostro settore possono avere un impatto enorme sulle SERP se combinati con altre best practice SEO.

6. Misurare le prestazioni SEO

Una domanda che mi viene posta spesso è: come posso misurare le prestazioni SEO per capire se qualcosa ha funzionato o meno?

Man mano che si applicano le best practice SEO e si pubblicano regolarmente contenuti, si vuole verificare l’impatto di questi ultimi sulla SEO del sito.

Anche in questo caso, vi consiglio di utilizzare tutti gli strumenti SEO che ho menzionato nel suggerimento n. 1 di questo articolo.

Caso di studio: Come Meshki UK ha incrementato il traffico del 589%

Meshki è un marchio di moda popolare in Australia, Regno Unito e Stati Uniti. Utilizza TLD basati sul paese per i propri siti web in ogni regione.

Questo dà loro un vantaggio competitivo nelle ricerche locali. Ma il vero valore che hanno ottenuto è l’aggiunta del markup schema delle recensioni e il monitoraggio delle parole chiave di marca.

Organic keyword growth

Tuttavia, per ottenere un tale risultato, il proprietario di un sito web deve monitorare regolarmente le proprie prestazioni SEO e misurare l’impatto delle modifiche apportate.

Conclusione: Sintesi dei suggerimenti per raddoppiare il traffico SEO

Questi sono solo alcuni dei modi in cui potete migliorare il vostro gioco SEO e competere meglio con i marchi affermati.

L’implementazione di tutti questi consigli potrebbe sembrare noiosa, ma potete prendere una lezione alla volta e iniziare a testarli sul vostro sito.

Per riassumere, ecco i consigli che abbiamo spiegato finora:

  1. Create una solida base SEO usando un eccellente plugin SEO e utilizzando le giuste impostazioni SEO.
  2. Laricerca delle parole chiave può aiutare le piccole imprese a competere con i grandi marchi e le case editrici.
  3. La pubblicazione di contenuti incentrati sull’utente è ancora il fattore più importante per ottenere traffico organico.
  4. Ilmarkup Schema consente di aiutare i motori di ricerca a mostrare risultati ricchi. In cambio, vi invieranno più traffico e visualizzeranno il vostro sito in modo più evidente.
  5. Concentratevi sulla creazione di backlink sia interni che di terze parti. Non sottovalutate il potere dei link interni.
  6. Misurate le vostre prestazioni SEO per vedere i vostri guadagni e le vostre perdite. Cambiate le strategie quando necessario o raddoppiate per avere un impatto maggiore.

Spero che questi consigli pratici vi aiutino ad aumentare il vostro traffico SEO. Per ulteriori informazioni, vi consiglio di seguire passo dopo passo la guida SEO di WPBeginner.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

6 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Mrteesurez says

    This article is detailed enough making it really helpful. To create a product is easy but to market it is the issue. I believe if I am able to follow this article my traffic will drastically high.
    Thank you Benjamin.

  3. Peter Iriogbe says

    Everything mentioned in this post holds for boosting traffic. However, you mentioned Google values niche websites, a point I agree with. But what about a personal blog where the author discusses various topics? Will Google still consider it as having the full E.E.A.T characteristics (Expertise, Experience, Authoritativeness, Trustworthiness)? I’m curious to hear your thoughts on this.

  4. mohadese esmaeeli says

    I use the Rank Math plugin for my SEO. Keyword research is also of great importance because it helps search engines better understand the content, and, on the other hand, allows for content production that precisely meets the needs of the audience.

  5. Peter Iriogbe says

    I prioritize points 2 and 3 in your list, namely “conduct keyword research” and “emphasize the importance of content.” I value content creators who highlight these aspects in their content. While other factors contribute to ranking well, Google now emphasizes creating user-centric content. Understanding user intent is crucial for crafting content that resonates and serves their needs. Thank you once again for your insights.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.