Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

L’anatomia di una landing page ad alta conversione (Approfondimenti degli esperti)

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Vorreste ottenere più conversioni dalla vostra landing page?

Una landing page è una pagina web indipendente creata con un unico obiettivo. Conduce i visitatori verso un’unica azione, come l’acquisto o l’iscrizione a una newsletter. Questa è la CTA o call to action della pagina.

Secondo uno studio, il tasso medio di conversione delle landing page è del 26% e solo meno del 10% raggiunge livelli di conversione superiori al 70%.

Quindi, cosa rende diverso meno del 10% delle landing page ad alta conversione, che le portano a ottenere oltre il 70% di conversioni?

In questo articolo vi svelerò l’anatomia di una landing page ad alta conversione, in modo che possiate far schizzare alle stelle il vostro tasso di conversione.

Ho passato anni ad analizzare e progettare le landing page di maggior successo. Quindi, iniziamo.

Nota: questo è un post di John Turner, cofondatore di SeedProd, il miglior plugin per la creazione di pagine di destinazione. Su WPBeginner pubblichiamo una rubrica di esperti ogni due giovedì. Si tratta di una rubrica su invito, il che significa che non accettiamo offerte di guest post non richiesti.

The Anatomy of a High Converting Landing Page

In questo post tratterò diversi argomenti. Ecco un pratico elenco che vi permetterà di passare alla sezione che più vi interessa:

1. Non distrarre i visitatori

Una landing page deve avere un unico scopo: la conversione. Quindi, quando progettate la vostra pagina, dovete includere solo gli elementi che invogliano gli utenti a convertire. Eliminate il resto.

Ecco perché le landing page a più alta conversione si liberano di distrazioni come la barra di navigazione, l’intestazione e il piè di pagina che si vedono nei siti web generici.

Questi elementi distraggono gli utenti dal vostro invito all’azione, invitandoli ad andare altrove.

Attualmente, solo il 16% delle landing page non ha una barra di navigazione. Questo è uno dei motivi per cui molte landing page hanno tassi di conversione bassi.

Per ragioni analoghe, anche nella vostra landing page dovreste includere solo i link più essenziali. Ridurre queste distrazioni può aumentare le conversioni di almeno il 10%.

È facile ridurre le distrazioni utilizzando un plugin per landing page come SeedProd. Consente di creare rapidamente una pagina di destinazione priva di distrazioni, senza gli elementi extra inclusi nel tema e nei layout integrati del sito WordPress.

Uno dei nostri clienti, OptinMonster, ha costruito rapidamente una pagina di destinazione priva di distrazioni per una campagna pubblicitaria che ha contribuito ad aumentare le conversioni del 340%.

OptinMonster's Distraction-Free Landing Page

Per maggiori dettagli, date un’occhiata a come creare una landing page con WordPress.

2. Semplificare la conversione

In alcune landing page, gli utenti rinunciano perché non è chiaro cosa devono fare o perché richiedono troppo lavoro. Le landing page ad alta conversione facilitano la conversione.

Puntate a offrire un percorso utente efficiente e senza attriti, concentrandovi su un messaggio chiaro e sulla facilità di conversione. Ecco alcune cose che potete fare per ottimizzare la vostra landing page in termini di usabilità.

Ridurre al minimo il numero di clic richiesti

Rendete la vostra pagina di destinazione più semplice per gli utenti, riducendo al minimo il numero di clic necessari per la conversione. Ogni clic in più può ridurre il tasso di conversione del 10%.

Ai miei clienti dico di tenere traccia del numero di clic che gli utenti impiegano per iscriversi o effettuare un acquisto e di trovare il modo di ridurre tale numero.

A seconda dello scopo della vostra pagina di destinazione, questo potrebbe essere un checkout con un solo clic o qualsiasi altra cosa che semplifichi il processo di conversione.

Ridurre al minimo i campi modulo non necessari

Successivamente, vi consiglio di pensare al modulo di cattura dei lead sulla vostra landing page. Più è difficile da compilare, meno conversioni si avranno.

Ora, il numero medio di campi del modulo in una landing page è di 5, e molti esperti consigliano di usarne solo 3 o 4. Ma nella mia esperienza, ridurre il numero di campi non è sempre l’approccio migliore. Ma secondo la mia esperienza, ridurre il numero di campi non è sempre l’approccio migliore.

Ad esempio, anche i visitatori meno motivati e poco interessati al vostro prodotto potrebbero essere disposti a compilare un modulo molto breve. In questo modo si otterrà un maggior numero di conversioni, ma si potrebbero ottenere lead di qualità migliore utilizzando un modulo più lungo e dettagliato.

Inoltre, un numero inferiore di campi modulo vi fornirà meno informazioni, privandovi di preziose informazioni sui vostri utenti.

Quindi, puntate a progettare un modulo che bilanci la facilità di conversione con la qualità delle informazioni.

Acquisizione di voci parziali

Per quanto semplice sia la vostra landing page, ci saranno sempre utenti che iniziano a compilare un modulo e poi rinunciano. Normalmente si perdono semplicemente le informazioni inserite.

Il tasso medio di abbandono dei moduli è del 68%, quindi si stanno perdendo molte informazioni.

I migliori plugin per moduli WordPress offrono strumenti intelligenti per combattere l’abbandono dei moduli, come l’addon Form Abandonment di WPForms, che consente di catturare gli inserimenti parziali.

Ciò significa che il plugin raccoglierà tutte le informazioni inserite in un modulo durante la digitazione, anche se l’utente non invia il modulo.

Capturing Abandoned Form Entries in WPForms

È possibile utilizzare le informazioni parziali acquisite per seguire questi potenziali clienti, ad esempio impostando e-mail automatiche per catturare la loro attenzione.

Per maggiori dettagli, potete scoprire come tracciare e ridurre l’abbandono dei moduli in WordPress.

3. Le landing page ad alta conversione utilizzano un testo convincente

Una landing page deve catturare l’attenzione dei visitatori, raccontare una storia che li spinga a continuare a leggere e, infine, portarli a compiere l’azione desiderata (conversione).

Ecco alcune cose che potete fare per rendere più avvincente il copy della vostra landing page.

Capire il proprio pubblico

Per scrivere un testo convincente, è necessario innanzitutto comprendere il proprio pubblico di riferimento. Si tratta del gruppo di persone interessate ai vostri prodotti, servizi o contenuti.

È probabile che abbiano interessi, esigenze, dati demografici o altre caratteristiche simili che li attirano verso i vostri prodotti e servizi.

Age and gender demographic charts

Scoprire questi fattori utilizzando strumenti come Google Analytics vi permetterà di creare contenuti migliori che risuonino con i vostri utenti, portando a maggiori conversioni e vendite.

Iniziare con un titolo che attiri l’attenzione

Solo il 20% dei visitatori leggerà il testo completo della vostra landing page, ma l’80% leggerà il titolo completo. Assicuratevi che catturi la loro attenzione.

Potete ottimizzare la vostra headline utilizzando strumenti online come l’analizzatore gratuito di headline di WPBeginner.

Questo strumento assegnerà un punteggio alla vostra headline e vi suggerirà come migliorarla per ottenere un punteggio più alto. Basta ripetere questa operazione un paio di volte per creare il titolo perfetto per la vostra pagina di destinazione.

Using the WPBeginner Headline Analyzer

Includere le parole chiave giuste

È probabile che la maggior parte dei visitatori della vostra pagina di destinazione provenga da Google, sia dalla ricerca organica che dagli annunci pay-per-click.

Per massimizzare il traffico, è necessario scoprire le parole chiave che porteranno i clienti alla vostra landing page e scrivere un ottimo testo basato su queste parole chiave.

Includete la vostra Unique Selling Proposition

Alcuni principianti commettono l’errore di limitarsi a elencare le caratteristiche e i vantaggi dei loro prodotti e servizi nelle loro landing page. Secondo la mia esperienza, questo non è molto convincente quando si vuole che qualcuno si converta in un abbonato o in un cliente.

Se volete ottenere più conversioni sulla vostra landing page, dovete concentrarvi sulla vostra proposta di vendita unica (USP). In sostanza, si tratta di ciò che rende il vostro prodotto/servizio diverso e migliore rispetto a tutto ciò che è già disponibile.

Ad esempio, ecco una piccola azienda di caffè con una USP incentrata sulla forza del caffè e sull’innovazione.

Coffee business landing page

Assicuratevi che la vostra proposta di vendita unica sia chiara e si rifletta in tutto il vostro copy. Questo è il modo migliore per convincere qualcuno a scegliere il vostro prodotto rispetto alla concorrenza.

Aggiungere immagini e video

Utilizzate immagini accattivanti per catturare l’attenzione, spezzare il testo e illustrare la vostra offerta. I contenuti abbinati alle immagini hanno l’80% di possibilità in più di essere letti.

I video migliorano anche le conversioni. Il 96% delle persone dichiara di guardare video esplicativi e gli studi dimostrano che l’aggiunta di un video a una landing page aumenta le conversioni in media dell’86%.

Aumentare il valore percepito

Aumentare il valore percepito in una landing page è molto importante per convincere i visitatori a convertire, che si tratti di iscriversi, acquistare un prodotto o compiere un’altra azione desiderata.

È meglio quantificare i benefici con un numero, ad esempio la percentuale di risparmio. Il team di WPBeginner lo ha fatto mostrando un valore in dollari per un videocorso che offre gratuitamente.

Increasing Perceived Value on a Landing Page

Offrire lead magnet come gli eBook è un altro modo per incentivare gli utenti e aumentare il valore percepito. Gli studi dimostrano che il 55% delle iscrizioni alle landing page proviene da lead magnet.

4. Promuovere la fiducia del pubblico

Creare fiducia nella vostra landing page è molto importante perché riduce il rischio percepito. I visitatori che non si fidano di voi non rischieranno di spendere i loro soldi o di condividere le loro informazioni personali.

Lariprova sociale crea fiducia nei nuovi utenti dimostrando che i clienti precedenti hanno trovato valido il vostro prodotto o servizio. 9 clienti su 10 si fidano di recensioni e testimonianze, e la riprova sociale può aumentare le conversioni delle landing page del 5%.

Probabilmente i vostri utenti hanno già lasciato testimonianze e recensioni autentiche su Facebook, Yelp, Google, TrustPilot e altre piattaforme. Rintracciare queste recensioni e inserire testimonianze aggiornate nella vostra landing page può essere un lavoro impegnativo.

Ecco perché vi consiglio di utilizzare Smash Balloon Review Feeds Pro. Trova automaticamente le testimonianze e le recensioni da più piattaforme e le mette in mostra sulla vostra pagina con layout straordinari.

Using Smash Balloon Review Feeds Pro to Display Customer Reviews

Questo vi farà risparmiare tempo e manterrà la vostra landing page fresca. E soprattutto, queste testimonianze autentiche creeranno fiducia nel vostro pubblico e miglioreranno le conversioni della vostra landing page.

5. Avere una CTA avvincente e ben visibile

Ora che la vostra pagina di destinazione ha un titolo che attira l’attenzione e un contenuto avvincente, e che state costruendo la fiducia usando la riprova sociale, vorrete assicurarvi che i vostri utenti clicchino sul pulsante CTA o compilino il modulo di cattura dei contatti.

Non lasciate questo aspetto al caso! È possibile utilizzare spunti direzionali per guidare l’attenzione del visitatore e spingerlo a compiere l’azione desiderata.

Questi indizi possono essere piuttosto evidenti, come una freccia che punta al pulsante CTA o l’utilizzo di un colore di sfondo contrastante difficile da non notare.

Possono anche essere piuttosto sottili. Ad esempio, si può utilizzare un’immagine con persone che guardano in direzione della call to action o un effetto di passaggio del mouse per evidenziare il pulsante CTA.

Notate gli spunti visivi della pagina di destinazione qui sotto. La foto di un uomo che guarda verso il modulo da compilare è inserita in un riquadro. Inoltre, le etichette “Fase 1” e “Fase 2” guidano l’utente verso le azioni successive.

A Landing Page Example That Uses Visual Cues

Correlato: Per ulteriori suggerimenti, consultate la nostra guida sulle migliori pratiche di call to action.

6. Trasformare gli utenti che abbandonano in clienti

Anche la landing page più efficace avrà dei visitatori che decideranno di andarsene senza agire. Le ricerche dimostrano che ben 9 visitatori su 10 abbandonano le landing page.

Una landing page super efficace cattura l’attenzione dell’utente prima che se ne vada e lo reindirizza verso la vostra offerta. È qui che gli opt-in possono essere utili.

OptinMonster è il miglior toolkit di ottimizzazione della conversione per WordPress. Dispone della tecnologia Exit-Intent che consente di tracciare quando gli utenti stanno per abbandonare la vostra landing page, in modo da far apparire un messaggio su misura appena in tempo.

Using OptinMonster's Exit-Intent Technology

In base alla mia esperienza, si può prevedere un aumento del 2-4% delle conversioni semplicemente utilizzando l’Exit-Intent. In alcuni casi, l’aumento può essere significativamente maggiore.

Ad esempio, il principale consulente SEO di Fastrack ha utilizzato un popup Exit-Intent di OptinMonster per recuperare il 53% dei visitatori che abbandonano.

Potete usare il popup per offrire incentivi come coupon personalizzati, offerte a tempo limitato, offerte BOGO (Buy One Get One) e altri strumenti promozionali per convertire i visitatori in clienti.

Spero che questi approfondimenti vi aiutino a capire l’anatomia di una grande landing page e come potete aumentare le conversioni. Potreste anche voler consultare queste guide di WPBeginner sulla differenza tra una landing page e un sito web o sui migliori plugin per landing page di WordPress.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

1 commentoLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.