Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come creare moduli conformi al GDPR in WordPress

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Volete creare moduli conformi al GDPR in WordPress?

La nuova legge GDPR dell’Unione Europea richiede il consenso esplicito dell’utente per la memorizzazione dei dati personali. Ciò consente agli utenti di avere un maggiore controllo personale sui propri dati memorizzati sui siti web.

In questo articolo vi mostreremo come creare facilmente moduli conformi al GDPR in WordPress.

How to Create GDPR compliant forms in WordPress

Che cos’è il GDPR?

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è una legge dell’Unione Europea (UE) entrata in vigore il 25 maggio 2018. Questa nuova legge mira a dare ai cittadini dell’UE il controllo sui loro dati personali e a cambiare il modo in cui le aziende e le imprese gestiscono la privacy dei dati in tutto il mondo.

Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida definitiva su WordPress e la conformità al GDPR, che risponderà a tutte le vostre domande relative al GDPR in un linguaggio semplice.

Un tipico sito WordPress può raccogliere informazioni personali degli utenti in diversi modi. Uno di questi è l’aggiunta di moduli al sito. La maggior parte dei moduli raccolgono informazioni personali e si vuole davvero assicurarsi che i moduli di WordPress siano conformi al GDPR.

Cosa è necessario per rendere un modulo conforme al GDPR?

Per rendere i vostri moduli WordPress conformi al GDPR, dovrete aggiungere le seguenti funzionalità:

  • Chiedere agli utenti di dare un consenso esplicito per l’archiviazione e l’utilizzo dei loro dati personali.
  • Consentire agli utenti di richiedere l’accesso alle proprie informazioni personali memorizzate sul vostro sito web.
  • Permettete agli utenti di richiedere la cancellazione dei loro dati dal vostro sito web.

Detto questo, vediamo come creare facilmente moduli WordPress conformi al GDPR. Potete cliccare sui link sottostanti per passare a qualsiasi sezione:

Come creare un modulo conforme al GDPR in WordPress

Consigliamo di utilizzare WPForms per creare moduli WordPress conformi al GDPR. È il miglior plugin per moduli di contatto per WordPress e ha funzioni integrate di miglioramento del GDPR.

Ad esempio, avrete a disposizione un campo per l’accordo GDPR in un solo clic per i vostri moduli, le migliori pratiche di conservazione dei dati conformi al GDPR, un sistema di gestione delle voci semplice per trovare, esportare o eliminare rapidamente i dati degli utenti su richiesta.

Per maggiori dettagli, potete leggere la nostra recensione completa di WPForms.

Per prima cosa, è necessario installare e attivare il plugin WPForms. Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida passo passo su come installare un plugin di WordPress.

Per questo tutorial, utilizzeremo la versione WPForms Pro perché include le opzioni di disabilitazione dei cookie utente e dei dettagli utente. Tuttavia, è possibile utilizzare anche la versione WPForms Lite per creare un modulo conforme al GDPR.

Dopo l’attivazione, è necessario visitare la pagina WPForms ” Impostazioni e inserire la chiave di licenza. La chiave di licenza si trova nell’area dell’account WPForms.

Entering the WPForms license key

Successivamente, è necessario scorrere verso il basso fino alla sezione GDPR.

È necessario selezionare la casella accanto all’opzione Miglioramenti GDPR.

Enable GDPR enhancement option

Abilitando l’opzione Miglioramenti GDPR si scopriranno altre due impostazioni relative al GDPR.

La prima opzione, “Disabilita i cookie utente”, impedisce a WPForms di memorizzare le sessioni degli utenti. Questo cookie contiene un identificatore univoco casuale che aiuta WPForms ad aggiungere funzioni come le voci correlate, l’abbandono dei moduli e la geolocalizzazione. Disabilitandolo, si disabiliteranno anche queste funzioni.

La seconda opzione, “Disattiva dettagli utente”, impedisce a WPForms di memorizzare gli indirizzi IP degli utenti e le informazioni del browser. Entrambe le impostazioni sono facoltative e possono essere spuntate se si ritiene di non averne bisogno.

Non dimenticate di fare clic sul pulsante “Salva impostazioni” per memorizzare le modifiche.

Selezionare il template del modulo e aggiungere il campo dell’accordo GDPR.

WPForms è ora pronto a creare moduli conformi al GDPR in WordPress. È ora possibile andare alla pagina WPForms ” Aggiungi nuovo per creare un nuovo modulo.

Vi verrà chiesto di inserire un titolo e di selezionare un modello di modulo GDPR. Questi modelli sono moduli già pronti che possono essere utilizzati come punto di partenza. In questa esercitazione, utilizzeremo il modello “Modulo di contatto semplice”.

Add a new form

In questo modo si avvia l’interfaccia del costruttore di WPForms.

Nella colonna di destra si vedrà l’anteprima del modulo, mentre a sinistra si vedranno tutti i campi che si possono aggiungere al modulo.

Add the GDPR agreement field

È sufficiente trascinare il campo “Accordo GDPR” e aggiungerlo al modulo.

A questo punto, il pulsante appare in fondo al modulo. Facendo clic su di esso, appariranno altre opzioni nel pannello delle impostazioni a sinistra.

Edit the GDPR agreement

È possibile modificare il titolo del campo del modulo e il testo dell’accordo, quindi utilizzare il boxedella descrizione per aggiungere dettagli come un link alle pagine della privacy policy o dei termini e condizioni.

Nota: Il campo Accordo GDPR è sempre un campo obbligatorio e non può essere pre-selezionato per conformarsi alla legge GDPR. È possibile aggiungere un solo campo Accordo GDPR a ciascun modulo.

Successivamente, si può andare alla scheda Impostazioni ” Conferme nel builder del modulo. Qui sono disponibili diverse opzioni da selezionare quando un utente invia un modulo. Ad esempio, è possibile mostrare un messaggio, una pagina o reindirizzare gli utenti a un altro URL.

Edit form confirmation settings

Una volta soddisfatti del modulo, non dimenticate di memorizzare le modifiche.

Aggiunta di un modulo conforme al GDPR a WordPress

WPForms consente di aggiungere facilmente moduli in qualsiasi punto del sito web.

È sufficiente fare clic sul pulsante “Incorpora” nella parte superiore del costruttore di moduli per iniziare.

Click the embed button

Successivamente, si aprirà un popup che chiederà di creare una nuova pagina o di selezionare una pagina esistente.

Per questa esercitazione utilizzeremo l’opzione “Crea nuova pagina”.

Embed a form in page

Successivamente, è necessario inserire un nome per la pagina.

Una volta fatto ciò, è sufficiente fare clic sul pulsante “Let’s Go”.

Enter the name of the page

Il modulo apparirà ora nell’editor dei contenuti di WordPress.

Un altro modo per aggiungere moduli a qualsiasi pagina o post è utilizzare il blocco WPForms. È sufficiente aggiungere il blocco al contenuto e selezionare il modulo dal menu a discesa.

Add a WPForms block in wordpress

Ora è possibile salvare o pubblicare il post o la pagina.

Basta visitare il vostro sito web per vedere il vostro modulo WordPress pronto per il GDPR in azione.

GDPR form preview

Gestione dei requisiti di accesso e cancellazione dei dati con WPForms

Uno dei requisiti per la conformità al GDPR è quello di fornire agli utenti l’accesso e la possibilità di richiedere la cancellazione dei propri dati.

A tal fine, è possibile creare un “modulo di accesso/cancellazione dei dati” e aggiungerlo alla pagina della privacy policy. Gli utenti che desiderano accedere ai propri dati memorizzati o desiderano cancellarli possono utilizzare tale modulo per inviarvi una richiesta.

WPForms dispone di un eccellente sistema di gestione delle voci che consente di trovare rapidamente tutti i dati inviati tramite i moduli.

È possibile accedere a tutti i moduli visitando la pagina WPForms ” Voci dalla propria Bacheca di WordPress e selezionando il modulo che si desidera visualizzare.

View form entries in WPForms

WPForms mostrerà tutte le voci inviate tramite quel modulo. È possibile cercare una voce del modulo inserendo un nome, un indirizzo e-mail, un indirizzo IP o una parola chiave.

Da qui è sufficiente fare clic sull’opzione “Elimina tutto” in alto per rimuovere le voci del modulo.

Delete form entries

È anche possibile eliminare singole voci o fare clic sul pulsante di visualizzazione per vedere tutti i dati memorizzati per quella voce.

Disabilitazione dei dettagli utente per moduli specifici

Con WPForms si ha il pieno controllo su quali moduli possono memorizzare i dati degli utenti. È possibile disabilitare la memorizzazione dei dati dell’utente per ogni singolo modulo.

Per prima cosa, dovete andare su WPForms ” Impostazioni dalla vostra dashboard di WordPress e scorrere fino alla sezione “GDPR”.

Assicurarsi che l’opzione “Disattiva dettagli utente” sia deselezionata.

Disable user details is unchecked

Non dimenticate di fare clic sul pulsante “Salva impostazioni” quando avete finito.

Successivamente, è possibile modificare le impostazioni di ciascun modulo nel costruttore di moduli.

Tutto ciò che si deve fare è andare su Impostazioni ” Generale nel costruttore di moduli. Quindi, fare clic sulla sezione “Avanzate” per espanderla. Da qui, è sufficiente fare clic sulla levetta dell’opzione “Disabilita la memorizzazione dei dettagli dell’utente (indirizzo IP e user agent)”.

Disable storing user details-settings

In questo modo si eviterà di memorizzare informazioni aggiuntive sull’utente per i singoli moduli.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a imparare come creare facilmente moduli conformi al GDPR in WordPress. Potreste anche leggere il nostro articolo su come creare moduli più interattivi in WordPress o su come ridurre lo spam nei moduli di contatto.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

14 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Jen says

    Hello,
    I noticed that on your Add A New Page screenshot, it is different from what I have. My page has 2 things only: Add a Title and Start Typing. It does not have the Add Media and Add Form buttons, and it does not have the paragraph section like yours.
    Thank you for your help. I appreciate everything that you have on your webpage. They are very helpful to beginners like me.

    • WPBeginner Support says

      The article has not been updated for the block editor just yet, for the block editor you would want to add a WPForms block and select the form in the block’s dropdown and it should be added :)

      Admin

    • WPBeginner Support says

      Entries would be stored on your site and you would want to reach out to WPForms’ support for the specifics on GDPR compliance

      Admin

  3. Sarka says

    Hello,

    thanks a lot for the detailed description. I am missing and interested in one more thing – how can I add to the consent the link to the description of how we handle the date (the privacy policy)? I understand that I add it to the description, but then I don’t know how to get the link and redirect it to the new page?

    Thank you for the help!

    Sarka

  4. Susan Robinson says

    Please could you explain more about: “To do that, you can create a ‘Data access/delete form’ and add it to your privacy policy page. Users who wish to access their stored data or want it to be deleted can use that form to send you a request.” Should I be creating a separate form for this? Could you give me an example/model of how this would be implemented in a privacy policy? Thank you very much for this informative post (After doing much reading about contact forms today, I found this article the most helpful and I purchased wpforms).

    • WPBeginner Support says

      Hi Susan,

      This would be just like any other contact form. Simply create a contact form name it data access form and then add it to a WordPress page. Now link to this page in your WordPress privacy policy page, informing your users that they can visit this page and fill out the form to request access to their information or ask to delete it.

      Hope this helps

      Admin

  5. Marta Smits says

    Very useful post, but you forgot to mention that the most important part is only available if we pay for it.
    “Easy entry management system to quickly find, export, or delete user data upon request” it’s only available if we pay and I wonder why should I need to pay for having access to that if it is part of the law to have it available so I can easily follow the instructions of any of the users that what to have their data deleted.
    Unfortunately, it seems to me that more and more companies now do take advantage of this law to make the most profit possible.
    I’m keeping my search to find the right contact form or opt for none and find other solutions that will comply with GDPR.

  6. Rodney says

    I have added the clause for GDPR to our existing contact form as per the guidelines as under settings etc. and on testing the form we are not receiving any emails to the logged email address. Any clues what may be causing this or what I have missed in the setup .

  7. David Jumeau says

    I typically use Captcha’s to filter out spam bots. I believe this should be a standard requirement.

  8. Peter Wade says

    What we need is a tutorial to find EU email addresses in our current mailing host, e.g. MailChimp free account. I understand that EU users on our lists have to give their consent to the new requirements.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.