Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come utilizzare le tendenze di Google per migliorare la SEO e far crescere il vostro business

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Vi state chiedendo come utilizzare Google Trends per migliorare il vostro sito web WordPress?

Google Trends è uno strumento che vi aiuta a trovare le parole chiave più popolari, a identificare gli argomenti di tendenza e a ricercare i vostri concorrenti. In questo modo è possibile costruire una strategia SEO e migliorare le classifiche del proprio sito web.

In questo articolo vi mostreremo come utilizzare facilmente Google Trends per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e per far crescere il vostro business.

How to use Google Trends to improve website SEO

Google Trends è uno strumento che aiuta ad analizzare la popolarità di un termine di ricerca sul motore di ricerca Google. Ottiene dati da Google Search, Google News, Google Images, Google Shopping e YouTube.

Creato da Google, questo strumento aiuta a trovare le ricerche o le parole chiave che sono attualmente di tendenza. Quindi, è possibile confrontare le variazioni del volume di ricerca per le diverse parole chiave nelle varie località.

Use Google Trends to improve website SEO

L’utilizzo di Google Trends può migliorare la SEO del vostro sito WordPress aiutandovi a trovare parole chiave mirate, a ricercare la concorrenza, a identificare gli argomenti di tendenza e altro ancora.

È uno strumento completamente gratuito che può anche aiutarvi a trovare idee di contenuti correlati e a creare un calendario dei contenuti per il vostro blog WordPress.

Inoltre, se avete un negozio online, potete utilizzare Google Trends per pianificare quando visualizzare gli annunci di Google Shopping per i vostri prodotti o scegliere nuovi prodotti per il vostro negozio.

Detto questo, vediamo come utilizzare Google Trends per migliorare la SEO del vostro sito web e far crescere il vostro business.

Come utilizzare le tendenze di Google per migliorare la SEO di un sito web

Ci sono molti modi per utilizzare Google Trends per migliorare la SEO di WordPress, aumentare le classifiche dei siti web e ottenere più clienti sul vostro sito.

Lo strumento offre una visione a volo d’uccello di ciò che è di tendenza nel mondo della ricerca, aiutandovi a sfogliare i dati più recenti e a trovare parole chiave correlate alla vostra nicchia.

Con i link rapidi qui sotto potete passare a diverse parti della nostra guida per principianti su come utilizzare Google Trends:

1. Trovare le tendenze dei volumi di ricerca

Con Google Trends è facilissimo trovare le tendenze dei volumi di ricerca per le parole chiave.

In questo modo è possibile vedere quante persone cercano una determinata parola chiave nel tempo. A sua volta, questo può aiutarvi a decidere se utilizzare quella parola chiave nei contenuti del vostro blog.

Tracciando il volume di ricerca di diverse parole chiave, potrete avere un’idea di ciò che interessa alle persone in un determinato momento e identificare gli argomenti che stanno guadagnando popolarità.

Potete anche utilizzare Google Trends per fare ricerche sulla vostra nicchia e vedere cosa è popolare nel vostro settore. Ad esempio, se state pensando di avviare un negozio WooCommerce che venda scrivanie in piedi, potete utilizzare Google Trends per scoprire se le persone sono effettivamente interessate a quel prodotto.

In questo modo, potrete evitare di prendere decisioni che non vi faranno guadagnare e concentrarvi invece su nicchie che hanno maggiori possibilità di successo.

Per trovare le tendenze del volume di ricerca, visitate il sito web di Google Trends e digitate una parola chiave di vostra scelta nel campo di ricerca.

Dopodiché, basta fare clic sul pulsante “Esplora” per continuare.

Find Search volume trends

Google Trends visualizza ora il volume di ricerca della parola chiave digitata come grafico “Interesse nel tempo”.

Da qui si può anche selezionare una regione, una categoria o un periodo di tempo per il volume di ricerca.

Ad esempio, se si desidera trovare il volume di ricerca della parola chiave “Parigi” nel 2021 negli Stati Uniti, è possibile utilizzare i menu a discesa per configurare le impostazioni.

Una volta effettuata questa operazione, il grafico delle tendenze del volume di ricerca si regolerà in base alle impostazioni.

Adjust search volume trends

Potrete quindi utilizzare queste informazioni per diverse parole chiave e per un pubblico mirato di regioni specifiche, lingue e altro ancora. Questo vi aiuterà a decidere se si tratta di una nicchia di cui volete scrivere o meno. Inoltre, vi aiuterà a pianificare la vostra strategia di content marketing.

Se il termine di ricerca ha una tendenza al ribasso, allora la nicchia potrebbe essere irrilevante e sarà più difficile vendere prodotti e servizi o raggiungere gli utenti con post del blog mirati a quella parola chiave.

Allo stesso modo, se il termine di ricerca ha un picco solo in determinate stagioni, significa che si tratta di una parola chiave stagionale, che farà registrare vendite solo in un determinato periodo dell’anno.

2. Trovare parole chiave pertinenti

Un’altra caratteristica sorprendente di Google Trends è che consente di trovare parole chiave correlate alla parola chiave cercata inizialmente.

Ad esempio, se avete utilizzato Google Trends per cercare la parola chiave “Letture da spiaggia”, lo strumento vi mostrerà anche altri termini pertinenti che potrete utilizzare nel vostro post.

Questo può aiutare nella pianificazione dei contenuti, permette di rivolgersi a un pubblico più ampio e migliora la SEO del sito.

Per trovare parole chiave rilevanti in Google Trends, è necessario innanzitutto digitare una parola chiave nel campo di ricerca e fare clic sul pulsante “Esplora”.

Find relevant keywords with Google Trends

Una volta visualizzato il volume di ricerca della parola chiave, è necessario scorrere verso il basso fino alla sezione “Query correlate”.

Qui vengono visualizzate le parole chiave correlate a quelle ricercate.

Find related queries

In alternativa, se si desidera visualizzare le parole chiave correlate che sono attualmente di tendenza per questo argomento, è possibile selezionare l’opzione “Top” dal menu a discesa in alto. Google Trends mostrerà quindi queste parole chiave, insieme al loro volume di ricerca.

Questo può aiutarvi a scegliere le parole chiave correlate con il più alto volume di ricerca e ad aggiungerle ai vostri post del blog o a progettare una nuova strategia di contenuti su di esse.

Find the top relevant keywords

Suggerimento dell’esperto: State cercando un modo semplice e veloce per generare nuove parole chiave e idee di contenuto per il vostro blog? Potete utilizzare il nostro strumento gratuito WPBeginner Keyword Generator e il Blog Post Idea Generator per creare centinaia di idee di contenuto in pochi secondi.

3. Confronto tra parole chiave diverse

Con Google Trends, potete anche confrontare diverse parole chiave per trovare quella che ha un volume di ricerca maggiore ed è più popolare tra il vostro pubblico di riferimento.

In questo modo è possibile scoprire l’andamento di ciascuna parola chiave e individuare quella perfetta per attirare l’attenzione degli utenti.

Innanzitutto, è necessario visitare il sito web di Google Trends e cercare una parola chiave di propria scelta. Una volta che le tendenze per quel termine di ricerca sono state caricate sulla pagina, è sufficiente digitare un altro termine di ricerca correlato nel campo “+ Confronta”.

Compare different keywords with Google Trends

Successivamente, il grafico “Interesse nel tempo” della pagina mostrerà il volume di ricerca delle due diverse parole chiave.

In base al grafico è possibile decidere su quale parola chiave puntare.

Compare the graph for different keywords

Tuttavia, se non siete ancora sicuri di quale parola chiave scegliere, potete scorrere verso il basso fino alla sezione “Ripartizione per sottoregione”. Qui potrete vedere il volume di ricerca di entrambe le parole chiave nelle diverse sottoregioni del Paese scelto.

Ora potete prendere una decisione più consapevole scegliendo la parola chiave più popolare nella regione in cui vive la maggior parte del vostro pubblico. Questo può essere molto utile per la SEO locale.

Compare keywords by subregion

4. Trovare argomenti di tendenza per i contenuti del blog

Potete utilizzare i dati di Google Trends per trovare nuove idee per i contenuti del vostro blog WordPress osservando gli argomenti di tendenza.

Scrivendo sulle ricerche di tendenza a cui molte persone sono attualmente interessate, potete aumentare il traffico del vostro sito WordPress e raggiungere nuovi lettori. Questo è particolarmente utile se gestite un sito web di notizie o semplicemente se desiderate seguire l’ultima tendenza.

Per farlo, visitate il sito web di Google Trends e passate alla scheda “Trending Now”.

Take a look at trending topics for blog post ideas

Qui lo strumento visualizza tutti gli argomenti che sono attualmente di tendenza su Internet.

Potete anche scegliere un paese dal menu a tendina per dare un’occhiata alle parole chiave di tendenza nelle aree in cui si trova la maggior parte del vostro pubblico.

Correlato: Consultate la nostra guida sui suggerimenti di Google AI Overview (SGE) per gli utenti di WordPress.

5. Analizzare i concorrenti

Potete anche utilizzare le diverse funzioni di Google Trends per analizzare la crescita dei vostri concorrenti.

Ad esempio, potete confrontare i vostri concorrenti con la vostra azienda digitando i nomi di entrambe. Google Trends vi mostrerà un grafico che illustra la crescita di ciascun termine nel tempo.

È quindi possibile analizzare ulteriormente i Paesi in cui i vostri concorrenti sono più popolari utilizzando il menu a tendina in alto.

Analyze competitors with Google Trends

È inoltre possibile vedere le regioni in cui i vostri concorrenti sono più popolari scorrendo verso il basso fino alla sezione “Ripartizione per sottoregione”.

È anche possibile scaricare questo confronto come file di valori separati da virgole facendo clic sul pulsante “CSV”.

Compare competitors by subregion

Per analizzare ulteriormente i vostri concorrenti, basta digitare il nome della loro azienda o del loro blog nel campo delle parole chiave.

Una volta fatto questo, potete scorrere verso il basso fino alle sezioni “Query correlate” e “Argomenti correlati” per vedere gli argomenti e le parole chiave a cui sono associati i vostri concorrenti.

Potete quindi iniziare a pianificare la creazione di contenuti mirati a queste parole chiave e a questi argomenti.

Keyword search for competitors

6. Utilizzate i dati di Google Shopping per pubblicizzare i vostri prodotti

Se gestite un negozio WooCommerce, potreste voler inviare i vostri prodotti a Google Shopping. Ciò significa che i vostri articoli saranno visualizzati nella scheda di Google Shopping e potranno persino apparire in cima ai risultati di ricerca per alcune parole chiave.

Google Trends può aiutarvi a progettare le vostre campagne pubblicitarie su Google Shopping e a decidere il momento migliore per pubblicizzare determinati prodotti su questa piattaforma. I dati possono anche indicarvi il momento migliore per progettare le vostre campagne di marketing.

Ad esempio, potete ottenere più vendite visualizzando un annuncio su Google Shopping per i vostri cappotti durante l’inverno. Utilizzando uno strumento di popup marketing come OptinMonster, potete anche mostrare i vostri prodotti invernali ai visitatori del vostro sito web nello stesso momento.

Per visualizzare i dati di Google Shopping, è necessario digitare il termine di ricerca di un prodotto nel sito web di Google Trends. Una volta caricato il volume di ricerca del termine sullo schermo, è sufficiente selezionare l’opzione “Google Shopping” dal menu a tendina sulla destra.

Plan Google Shopping ads with Google Trends

Successivamente, Google Trends mostrerà la popolarità del prodotto in Google Shopping utilizzando il grafico “Interesse nel tempo”.

È inoltre possibile selezionare diverse regioni e periodi di tempo per raccogliere ulteriori informazioni sul prodotto.

Google Shopping ads trends

Se in alcuni mesi c’è un elevato interesse per un particolare tipo di prodotto, è un segno che dovreste pubblicizzare il vostro prodotto in quel periodo.

7. Generare idee per i video di YouTube

Se avete un canale YouTube per il vostro sito WordPress, potete anche utilizzare Google Trends per generare idee per i vostri video. Questo vi aiuterà a creare video su YouTube per argomenti e parole chiave che sono attualmente di tendenza sulla piattaforma.

A tal fine, è sufficiente digitare un termine di ricerca a scelta sul sito web di Google Trends e attendere che il volume di ricerca venga caricato sullo schermo.

Successivamente, è sufficiente selezionare l’opzione “Ricerca su YouTube” dal menu a discesa sulla destra. Google Trends mostrerà ora il volume di ricerca della parola chiave su YouTube.

Generate ideas for YouTube videos

Questo vi aiuterà a capire se la parola chiave cercata è un argomento a cui gli utenti sono interessati o se la tendenza si è esaurita.

È inoltre possibile ottenere nuove idee per i contenuti video di YouTube scorrendo le sezioni “Domande correlate” e “Argomenti correlati”. Qui troverete altre parole chiave e idee pertinenti che potrete utilizzare per creare un video su YouTube.

Bonus: Utilizzare AIOSEO per ottimizzare il sito web per i motori di ricerca

In questo post vi abbiamo mostrato come utilizzare Google Trends per trovare parole chiave mirate, ricercare la concorrenza e trovare il volume di ricerca di diversi argomenti e parole chiave.

Tuttavia, Google Trends non è in grado di ottimizzare i contenuti del vostro sito WordPress.

È qui che entra in gioco All in One SEO per WordPress.

È il miglior strumento SEO per WordPress sul mercato che rende super facile l’ottimizzazione dei contenuti per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

The All in One SEO (AIOSEO) search engine optimization plugin

Il plugin è dotato di una serie di incredibili funzioni, tra cui l’analisi SEO, l’analizzatore di titoli, il markup schema, le sitemap XML, i reindirizzamenti e altro ancora.

AIOSEO offre anche un’estensione per Chrome, il che significa che potete controllare la SEO del vostro sito web senza nemmeno accedere al cruscotto di WordPress.

Tra le altre caratteristiche che aiutano a ottimizzare i contenuti vi sono:

  • Analisi on-page che fornisce raccomandazioni su come migliorare i contenuti per parole chiave specifiche e per la SEO generale.
  • Integrazioni con i social media per attirare più visitatori sul vostro sito web.
  • La funzione SEO delle immagini facilita l’indicizzazione delle immagini da parte dei motori di ricerca.
  • La funzione di statistiche di ricerca consente di tenere traccia delle classifiche delle parole chiave e di monitorare le metriche SEO per migliorare i contenuti nel tempo.
  • Potete anche rilevare gli errori critici sul vostro sito WordPress e ottenere informazioni preziose per incrementare la SEO utilizzando la funzione di checklist di verifica SEO.

Per maggiori dettagli, potete consultare il nostro elenco di cose uniche che non sapevate su All in One SEO.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come utilizzare Google Trends per migliorare la SEO del sito web e far crescere la vostra attività. Potreste anche voler consultare la nostra guida definitiva alla SEO e le nostre scelte di esperti sulle migliori soluzioni di analisi per WordPress.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

8 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Jiří Vaněk says

    I’m just starting to explore Google’s online tools. Recently, I started using the Google AdSense Keyword Planner, and Google Trends also looks very interesting. Without guides like these, I always felt a bit lost in understanding how it all actually works. I’m neither a marketer nor an SEO expert. It’s these types of articles that help me move forward in understanding a bit more about how all these Google tools actually function.

  3. Ahmed Omar says

    to be honest, it is my first time to know about google trends.
    from the post I can see that it is a powerful tool, but unfortunately most of my search I receive this result “Hmm, your search doesn’t have enough data to show here.”
    What does it mean? and how to avoid it?
    Thank you

    • WPBeginner Support says

      Trends only analyzes popular terms, if there is no data then Google may have decided that the terms you are searching for do not have enough people searching.

      Admin

  4. Ralph says

    Google Trends is great free tool that I use quite often. Not often as I should, but it helps a lot. I sometimes want to write about something just because I think it is important, but then I check the trend is really lower and lower every year. Even if I think it is important and niche knowledge worth learning publishing it can be a mistake. In the same time I can create content that viewers are interested in instead.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.