Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come ottimizzare il SEO del proprio sito per DuckDuckGo

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Vuoi ottimizzare il SEO del tuo sito per DuckDuckGo?

Mentre Google domina ancora la scena dei motori di ricerca, DuckDuckGo si sta rapidamente espandendo in tutto il mondo grazie alla sua posizione sulla privacy. Non perdete l’occasione di aumentare la visibilità del vostro sito e di sfruttare il traffico organico di questa piattaforma in crescita.

In questo articolo vi mostreremo come ottimizzare la SEO del vostro sito WordPress per DuckDuckGo.

How to Optimize Your Site SEO for DuckDuckGo

Cos’è il motore di ricerca DuckDuckGo?

DuckDuckGo o DDG è un motore di ricerca incentrato sulla privacy. Ciò significa che tutte le query di ricerca degli utenti sono anonime e che non memorizza la cronologia delle ricerche degli utenti per rispettare la loro privacy.

Questo è diverso dalla ricerca di Google, che traccia le informazioni degli utenti per fornire loro risultati di ricerca pertinenti e annunci di Google.

DuckDuckGo search engine

DuckDuckGo utilizza un crawler web chiamato DuckDuckBot per scansionare e indicizzare il web. L’algoritmo non utilizza tracker per memorizzare gli indirizzi IP e non condivide alcun dato personale con terze parti. Per questo motivo, tutti gli utenti ottengono gli stessi risultati di ricerca per qualsiasi query.

DuckDuckGo estrae informazioni anche da siti web indicizzati da altri motori di ricerca (eccetto Google) e da siti web noti, come Amazon per i risultati di e-commerce e Wikipedia per le conoscenze generali.

Perché ottimizzare il proprio sito WordPress per DuckDuckGo SEO?

Concentrarsi sulla SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) per DuckDuckGo può essere vantaggioso, sia che siate un blogger WordPress o un imprenditore online.

Con le crescenti preoccupazioni per la privacy, DuckDuckGo è cresciuto di popolarità negli ultimi anni. Negli Stati Uniti, la quota di mercato di DuckDuckGo è di circa il 2%, la terza più alta dopo Google e Bing.

DuckDuckGo tiene alla privacy degli utenti prima di ogni altra cosa. Ottimizzando il vostro sito per DuckDuckGo, potreste raggiungere una fascia demografica in linea con i valori del vostro marchio o con le vostre offerte di prodotti, soprattutto se la privacy è un aspetto importante della vostra attività.

Inoltre, i principi SEO sono universali. Ciò che funziona per DuckDuckGo funzionerà molto probabilmente anche per l’algoritmo di Google e per altri motori di ricerca come Bing e Yahoo. Di conseguenza, è possibile aumentare la visibilità e il traffico organico su Internet.

Infine, l’ottimizzazione del sito per DuckDuckGO consiste nel renderlo più facile da usare per i visitatori e per i motori di ricerca. Questi miglioramenti possono aumentare le visualizzazioni delle pagine del vostro sito e ridurre la sua frequenza di rimbalzo.

Con queste premesse, vediamo come ottimizzare la SEO del vostro sito WordPress per DuckDuckGo. Sentitevi liberi di usare i link rapidi qui sotto per passare a un argomento specifico:

1. Concentrarsi sull’esperienza dell’utente

Questo consiglio vale per tutti i motori di ricerca, ma è particolarmente importante per la strategia SEO di DuckDuckGo.

Gli utenti di DuckDuckGo tengono alla privacy e alla sicurezza. Ciò significa che vogliono essere sicuri di navigare sul vostro sito web e che i loro dati utente non vengano memorizzati, tracciati o ceduti a terzi.

Per questo motivo, il vostro sito dovrà seguire le pratiche del GDPR (General Data Protection Regulation), come ad esempio:

Per i siti WordPress, potete consultare la nostra guida completa su WordPress e la conformità al GDPR e il nostro elenco dei migliori plugin WordPress GDPR.

Inoltre, è necessario utilizzare un certificato SSL per crittografare la connessione tra il server web e il browser del visitatore. Inoltre, informa gli utenti che quando aprono il vostro sito, i loro dati non saranno accessibili a terzi non autorizzati.

Per maggiori informazioni, potete leggere il nostro articolo su come spostare WordPress da HTTP a HTTPS.

What a website with SSL looks like when accessed via DuckDuckGo browser

Inoltre, potete rendere il vostro sito web più facile da usare, rendendolo più veloce e più facile da navigare su desktop, tablet e dispositivi mobili. Ecco alcune guide che potete consultare:

Suggerimento dell’esperto: secondo la nostra esperienza, il modo migliore per sapere cosa pensano gli utenti del vostro sito web è chiederlo direttamente a loro. Utilizzate il plugin UserFeedback per creare un banner di feedback rapido sulla vostra pagina e ottenere informazioni reali sull’esperienza degli utenti.

2. Concentrarsi sull’ottimizzazione delle parole chiave

Come per altri motori di ricerca, l’ottimizzazione delle parole chiave è importante per DuckDuckGo. Poiché l’algoritmo non tiene traccia dei dati degli utenti o dei metadati dei siti web, le sue pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) classificano i contenuti in base alla loro pertinenza rispetto alla query di ricerca.

Per prima cosa, è necessario effettuare una ricerca sulle parole chiave. Quando avete un’idea di contenuto, dovete scoprire se gli utenti cercano quel tipo di contenuto e, in caso affermativo, quali parole chiave utilizzano per cercarlo.

A tale scopo potete utilizzare il nostro generatore di parole chiave gratuito WPBeginner. Inoltre, leggete la nostra guida approfondita su come effettuare la ricerca di parole chiave per il vostro blog WordPress.

What WPBeginner's Keyword Generator Tool looks like when analyzing the keyword WordPress SEO

Una volta fatto, dovrete inserire le parole chiave pertinenti in modo strategico nei vostri contenuti. I punti migliori sono di solito il paragrafo introduttivo e i titoli.

Naturalmente, non usate le parole chiave per il gusto di usarle. Nel content marketing, questo si chiama keyword stuffing.

I contenuti di alta qualità incorporano le parole chiave in modo naturale, come se steste scrivendo il post per un altro essere umano.

Per i siti WordPress, è possibile utilizzare un plugin SEO come All in One SEO (AIOSEO) per tenere traccia della densità delle parole chiave.

Nell’editor della pagina o del post, basta inserire la keyphrase di interesse e AIOSEO vedrà se la parola chiave è stata usata in modo strategico o se ci sono troppe parole chiave nel contenuto.

Entering a focus keyphrase in AIOSEO

Per maggiori informazioni, potete leggere la nostra guida su come ottimizzare i post del blog per la SEO.

3. Inviate la vostra Sitemap XML agli Strumenti per i Webmaster di Bing

Una sitemap XML è un file che elenca gli URL di un sito web. Funziona come una tabella di marcia che guida i motori di ricerca verso pagine importanti che potrebbero non essere facilmente individuate attraverso la struttura interna dei collegamenti del sito.

In genere, è necessario creare una sitemap XML e inviarla a uno strumento come Google Search Console. In questo modo, i motori di ricerca possono indicizzare il vostro sito web molto più rapidamente.

DuckDuckGo non dispone di uno strumento del genere. Ma, come spiegato in precedenza, estrae le informazioni dai siti web indicizzati da altri motori di ricerca, soprattutto Bing.

Per questo motivo, è bene creare una sitemap XML e inviarla a Bing Webmaster Tools.

DuckDuckGo's explanation about sourcing from Bing

Da WordPress 5.5, le sitemap XML sono una caratteristica predefinita.

È sufficiente aggiungere /wp-sitemap.xml alla fine del nome di dominio del sito per visualizzare la sitemap.

WordPress-generated XML sitemap

Tuttavia, queste sitemap sono molto semplici e non personalizzabili. A volte è necessario modificare le sitemap per escludere i contenuti inutili o duplicati, per evitare di confondere i motori di ricerca.

Per questo motivo, vi consigliamo di utilizzare AIOSEO. Oltre a un generatore di sitemap, questo plugin SEO per WordPress include un’impostazione degli Strumenti per i Webmaster che consente di inserire facilmente i codici di verifica di Google, Bing, Yandex e Baidu.

AIOSEO's Webmaster Tools settings

Per istruzioni passo passo, consultate il nostro articolo su cos’è una sitemap di WordPress e come crearne una per il vostro sito web.

Una volta preparata una sitemap XML, potete leggere la nostra guida su come inviare il vostro sito web a Bing Webmaster Tools.

Example of a sitemap generated with AIOSEO

4. Stabilire la propria presenza online su piattaforme di terze parti

Come abbiamo detto in precedenza, DuckDuckGo ricava alcuni risultati di ricerca da piattaforme note come Amazon, Wikipedia, TripAdvisor, YouTube e altre ancora.

Questi siti hanno i loro motori di ricerca dedicati e DuckDuckGo ritiene che facciano un ottimo lavoro nel rispondere alle richieste nelle rispettive nicchie.

DuckDuckGo dispone anche di una funzione chiamata “bang” che porta gli utenti direttamente ai risultati di ricerca di questi altri siti affidabili.

Ad esempio, se si desidera cercare case a Orlando, in Florida, è possibile digitare ‘!zillow Orlando, FL’ nella barra di ricerca. DuckDuckGo vi porterà direttamente al sito di Zillow.

DuckDuckGo's bangs feature

Se non avete ancora una presenza online su questi siti, vi consigliamo di crearla subito. In questo modo si possono aumentare le possibilità di far comparire i propri contenuti su DuckDuckGo.

Questa pratica SEO è anche una strategia di marketing digitale essenziale. Ad esempio, se gestite un negozio di e-commerce, avere un negozio Amazon può ampliare la vostra portata. Inoltre, molti utenti hanno già familiarità con Amazon e possono trovare facilmente la vostra attività.

È inoltre opportuno creare una presenza del marchio su siti terzi popolari come i social media. È un ottimo modo per aumentare il traffico verso il vostro blog o sito web e aggiungere la prova sociale che la vostra azienda è legittima e attiva.

Naturalmente, utilizzate solo le piattaforme più rilevanti per la vostra attività. Ad esempio, è necessario creare un account su Zillow solo se si possiede un sito web immobiliare. In caso contrario, evitate di farlo.

Una volta stabilita una presenza online su questi siti, assicuratevi di rimanere attivi. Potete entrare in contatto con il vostro pubblico, riproporre i contenuti dei vostri blog o utilizzare la piattaforma per promuovere i vostri prodotti o servizi.

Per maggiori informazioni, potete consultare la nostra scheda informativa sui social media di WordPress.

5. Ottimizzare il SEO locale per DuckDuckGo

Il modo in cui DuckDuckGo gestisce la SEO locale è piuttosto diverso da quello degli altri motori di ricerca.

Quando si visita DuckDuckGo, il dispositivo invia un indirizzo IP al motore di ricerca. DuckDuckGo utilizza questo indirizzo IP per determinare la vostra posizione approssimativa.

Dopodiché, DuckDuckGo elimina la posizione indovinata e l’indirizzo IP in base alla sua politica sulla privacy. Da qui, cercherà di trovare risultati di ricerca pertinenti e locali in base alla query dell’utente.

Nella nostra esperienza, DuckDuckGo conosceva il nostro paese, ma non la nostra città esatta.

DuckDuckGo's location identifier

Per questo motivo, attirare clienti locali tramite il motore di ricerca può essere più difficile. Quando si cerca qualcosa come “caffè vicino a me”, i risultati potrebbero non essere molto precisi.

Tuttavia, è sempre possibile incorporare parole chiave locali per aumentare la propria visibilità e garantire risultati accurati su DuckDuckGo.

Ad esempio, se avete un’attività immobiliare con sede a Seattle, Washington, dovreste utilizzare “Seattle, WA” in tutti i vostri annunci immobiliari, nei titoli di pagine e post, nella pagina About e così via. In questo modo, DuckDuckGo sa che la vostra attività ha forti relazioni con la zona.

Abbiamo già parlato dell’ottimizzazione delle parole chiave e di come si possa usare AIOSEO per evitare il keyword stuffing. Un altro modo è quello di utilizzare il nostro verificatore gratuito di densità di parole chiave WPBeginner.

Con questo strumento si può inserire l’URL della pagina o del post e lo strumento vedrà se si stanno utilizzando troppe parole chiave. Se il punteggio di densità di una parola chiave è evidenziato, significa che quella parola chiave è sovra-ottimizzata.

Example of using WPBeginner's Keyword Density Checker

Per maggiori informazioni, potete leggere il nostro articolo su come evitare il keyword stuffing e risolvere la sovraottimizzazione.

Oltre a questo, dovrete aggiungere la vostra attività a Apple Maps, come vi mostreremo nel prossimo consiglio.

6. Aggiungere la propria attività a Apple Maps

DuckDuckGo ottiene risultati relativi agli indirizzi esclusivamente da Apple Maps. Questi includono elenchi di aziende, mappe incorporate e indicazioni stradali. Questa funzione funziona in modo simile a Google Maps, ma con il vantaggio delle ricerche anonime di DuckDuckGo.

Quando la vostra azienda è elencata su Apple Maps, può comparire ogni volta che un utente cerca un’azienda nella vostra zona, come in questo caso:

Address-related result example in DuckDuckGo

Per aggiungere la vostra attività ad Apple Maps, dovete andare alla pagina Apple Business Connect.

Successivamente, fare clic sul pulsante “Inizia” sul sito web.

Clicking the Get Started button in the Apple Business Connect page

A questo punto è necessario accedere al proprio ID Apple.

Potete utilizzare un account esistente o crearne uno nuovo per la vostra azienda.

Signing in to Apple Business Connect

Una volta fatto, basta seguire il processo di onboarding.

Per prima cosa, fate clic sul pulsante “Let’s Go” sullo schermo.

Clicking the Let's Go button in Apple Business Connect

Quindi, scegliere un tipo di azienda: piccola impresa, impresa o partner di terze parti. A titolo dimostrativo, utilizzeremo la prima scelta.

Dopodiché, è sufficiente fare clic su “Avanti”.

Choosing a type of business in Apple Business Connect

Nella schermata successiva, inserire la sede dell’azienda. È anche possibile inserire manualmente le coordinate per essere più precisi.

Una volta terminato, fate di nuovo clic su “Avanti”.

Inserting your business location in Apple Business Connect

Il passo successivo consiste nel fornire ulteriori dettagli, come la categoria dell’azienda, il numero di telefono e il sito web. È inoltre possibile modificare il nome visualizzato dell’azienda.

Quindi, fare clic su “Avanti”.

Adding business details in Apple Business Connect

Ora è sufficiente specificare gli orari di lavoro.

È possibile aggiungere più ore se la vostra attività opera in orari diversi in giorni specifici.

Una volta fatto, premere il pulsante “Avanti”.

Adding business hours in Apple Business Connect

In questa fase è possibile inserire le informazioni legali dell’azienda, come la ragione sociale e l’indirizzo.

Se queste informazioni sono uguali a quelle inserite in un passaggio precedente, spuntate la voce “L’azienda e l’indirizzo della sede sono gli stessi”. A questo punto, fare clic su “Avanti”.

Adding legal company details in Apple Business Connect

Infine, è necessario caricare alcuni documenti per dimostrare ad Apple che la vostra attività è legittima. Ad esempio, contratti di locazione, polizze assicurative o bollette. La verifica può richiedere circa 5 giorni lavorativi.

È possibile saltare questa fase se i documenti non sono ancora pronti.

Detto questo, ricordate che la vostra attività non verrà aggiunta ad Apple Maps se non è ancora stata verificata.

Verifying your business at the chosen location in Apple Business Connect

DuckDuckGo apprezza i contenuti provenienti da fonti affidabili, quindi è fondamentale guadagnare backlink da siti affidabili. I link di alta qualità dimostrano a DuckDuckGo che i vostri contenuti sono credibili, il che può aumentare il vostro ranking di ricerca.

Potete iniziare la costruzione di link contattando via e-mail altri blog della vostra nicchia e spiegando perché i vostri contenuti sono rilevanti per il loro pubblico di riferimento. Ma tenete presente che molti blog autorevoli limitano i collegamenti esterni per mantenere la loro autorità di link.

Per attirare più link a lungo termine, potete creare dei magneti di link, ovvero contenuti ricchi di approfondimenti e originalità. Alcuni esempi sono:

Se volete saperne di più sulla creazione di backlink di alta qualità, potete leggere la nostra guida per esperti su come raddoppiare il traffico SEO scritta da Ben Rojas, presidente di AIOSEO.

Nell’articolo, vi illustra il potere del link-building e gli esempi di strategie di link-building di successo.

Potete anche utilizzare uno strumento di controllo dei backlink per esaminare i vostri backlink attuali. È bene evitare i link di bassa qualità provenienti da siti web di spam, in modo da non danneggiare la reputazione del vostro sito web.

DuckDuckGo SEO: Domande frequenti

Ora che abbiamo spiegato come ottimizzare il vostro sito web per la SEO di DuckDuckGo, rispondiamo ad alcune domande frequenti sul motore di ricerca.

La SEO funziona su DuckDuckGo?

Sì, la SEO funziona su DuckDuckGo. Sebbene abbia un proprio algoritmo, funzionano gli stessi principi SEO che si applicano agli altri motori di ricerca, come contenuti di alta qualità, parole chiave pertinenti, buona esperienza utente e backlink di alta qualità.

Una differenza fondamentale tra DuckDuckGo e gli altri motori di ricerca è che non tiene traccia dei dati degli utenti. Ad esempio, se gestite un’attività locale, dovrete aggiungere parole chiave relative alla vostra località nei vostri contenuti, poiché il motore si basa su queste parole chiave per fornire risultati di ricerca locali accurati.

Google controlla DuckDuckGo?

No, Google non controlla DuckDuckGo. DuckDuckGo è un’azienda indipendente con un proprio modello commerciale e algoritmi di ricerca. Inoltre, non si rifornisce di risultati di ricerca da Google.

Detto questo, DuckDuckGo offre un’estensione del browser per Google Chrome e un’applicazione per dispositivi Android per impedire ai siti di terze parti (compresi i tracker di Google) di tracciare i dati degli utenti.

Come faccio a indicizzare il mio sito web su DuckDuckGo?

DuckDuckGo indicizza automaticamente il web con il suo DuckDuckBot. Ma se volete aumentare le possibilità di essere indicizzati, potete inviare il vostro sito a Bing e ad altri motori di ricerca.

Escludendo Google, DuckDuckGo utilizza diverse fonti per i suoi risultati di ricerca, tra cui Bing e piattaforme note come Amazon. Se inviate il vostro sito web a Bing, dovrebbe apparire anche su DuckDuckGo.

Come posso aumentare il nostro traffico web utilizzando DuckDuckGo?

È possibile ottenere più traffico da DuckDuckGo fornendo una buona esperienza utente, ottimizzando l’uso delle parole chiave, inviando la propria sitemap a Bing, avendo una presenza online su siti di terze parti affidabili e guadagnando backlink di alta qualità.

Se gestite un’attività locale, dovrete aggiungere alcune parole chiave locali ai vostri contenuti e aggiungere la vostra attività anche a Apple Maps.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come ottimizzare il SEO del vostro sito per DuckDuckGo. Potreste anche dare un’occhiata alla nostra guida su come utilizzare l’intelligenza artificiale per la SEO in WordPress e al nostro elenco di plugin WordPress indispensabili per far crescere il vostro business.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

7 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Prajwal Shewatkar says

    I’ve implemented all the above SEO techniques on my blog and I can see some results being indexed on Duckduckgo. Is there no search console or webmaster tools for Duckduckgo??

    • WPBeginner Support says

      As we say in the article, there is no webmaster tool for DuckDuckGo but it pulls from tools like Bing which is why we recommend submitting your sitemap to Bing.

      Admin

  3. Moinuddin Waheed says

    This name is completely new to me but given the stats of the market share in the US, it has already made its way.
    The fact that it gives privacy a major concern, it will expand its user base very rapidly and tapping it’s seo potential for our businesses and blogs early on is a wise decision.
    I will definitely try to make seo optimization for duckduckkgo as well to tap it’s potential.
    Really appreciate the efforts for this article.

  4. Mrteesurez says

    This is a great article. I need to implement this and rank high on Duckduckgo, this post is helpful to me as the big guys are focusing on Google and Bing, this will be an opportunity for we small business to rank high and gain free organic traffic.
    Thanks.

  5. Jiří Vaněk says

    I have seen this search engine many times in the website traffic measurement plugin, as well as in Google Analytics. However, I finally see an article somewhere on how to actually optimize a website for this search engine. E.g. cooperation with Bing webmaster console is new to me in this regard. Thanks

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.