Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come migliorare la ricerca su WordPress utilizzando Amazon CloudSearch

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Volete imparare a migliorare la ricerca su WordPress utilizzando Amazon CloudSearch?

Amazon CloudSearch è una piattaforma powered by Amazon AWS che offre un maggiore controllo sulla ricerca su WordPress e fornisce risultati migliori e più rapidi.

In questo articolo vi mostreremo come migliorare la ricerca predefinita di WordPress utilizzando Amazon CloudSearch.

How to improve WordPress search using Amazon CloudSearch

Perché migliorare la ricerca predefinita di WordPress?

WordPress ha una caratteristica di ricerca integrata, ma è piuttosto limitata e non fa il miglior lavoro nel trovare contenuti rilevanti per i visitatori.

Se avete un sito web WordPress di piccole dimensioni, potreste non aver bisogno di caratteristiche di ricerca più avanzate fin da subito.

Tuttavia, con la crescita del vostro sito, vorrete un modo per migliorare la scopribilità dei contenuti, in modo che gli utenti possano trovare rapidamente ciò che cercano.

Quando è facile per gli utenti trovare ciò che desiderano, aumenterete le pagine viste e ridurrete la frequenza di rimbalzo, rendendo più probabile che diventino clienti o si iscrivano alla vostra lista email.

Con Amazon CloudSearch, otterrete una serie di vantaggi quali:

  • Miglioramento della precisione della ricerca: Amazon CloudSearch offre capacità di ricerca avanzate, tra cui corrispondenza fuzzy, corrispondenza parziale delle parole e stemming. Ciò contribuisce a garantire che gli utenti trovino i contenuti più pertinenti anche se sbagliano a scrivere le parole o usano frasi alternative.
  • Scalabilità: Amazon CloudSearch è una soluzione scalabile in grado di gestire grandi quantità di dati e traffico. Man mano che il vostro sito WordPress cresce, CloudSearch può facilmente scalare per adattarsi all’aumento delle query di ricerca senza impattare sulle prestazioni.
  • Velocità: CloudSearch è progettato per garantire prestazioni di ricerca veloci e in tempo reale. Utilizza un’infrastruttura distribuita per fornire risultati della ricerca a bassa latenza, garantendo agli utenti risposte immediate alle loro query.
  • Personalizzazione: CloudSearch consente di personalizzare il ranking di rilevanza della ricerca e di perfezionare i risultati della ricerca in base ai requisiti specifici. È possibile definire campi di ricerca personalizzati, regolare i pesi per i diversi attributi e configurare i parametri di ricerca per ottimizzare l’esperienza di ricerca degli utenti.

Ci sono molti modi per farlo, come l’utilizzo di Amazon CloudSearch, ma crediamo che la soluzione migliore e più adatta ai principianti sia SearchWP.

È il miglior plugin di ricerca per WordPress sul mercato, utilizzato da oltre 30.000 siti web.

The SearchWP homepage

Vi dà il controllo completo sui risultati della ricerca su WordPress, vi permette di utilizzare più moduli di ricerca, vi aiuta a rendere più intelligente la ricerca su WooCommerce e molto altro ancora.

Per saperne di più, consultate la nostra guida semplice e veloce su come migliorare la ricerca su WordPress con SearchWP.

Detto questo, vi mostriamo come potete ancora utilizzare Amazon CloudSearch per migliorare la ricerca su WordPress.

Creare l’account Amazon Web Services e CloudSearch

La prima cosa da fare è iscriversi a un account Amazon AWS. Questa piattaforma alimenta Amazon CloudSearch e rende facile l’impostazione e la scalabilità di una soluzione di ricerca migliore sul vostro blog WordPress.

Esistono diversi piani di prezzo e di fatturazione, ma è anche possibile usufruire del periodo di prova gratuito.

Basta andare sul sito web di Amazon AWS e fare clic sul pulsante “Inizia gratuitamente”.

Create an AWS account

Successivamente, vi verrà chiesto di inserire i dati di accesso e di fatturazione e di completare la registrazione dell’account.

Successivamente, è possibile accedere alla console di Amazon CloudSearch utilizzando gli stessi dati di accesso di Amazon AWS.

Si accede così alla Bacheca di CloudSearch, dove si deve fare clic sul pulsante “Crea un nuovo dominio”.

CloudSearch dashboard create new domain

Questo crea l’indice di ricerca iniziale che alimenterà la ricerca sul vostro sito WordPress.

A questo punto, è necessario inserire il proprio nome di dominio nella casella “Cerca nome di dominio” e fare clic sul pulsante “Avanti”. Questo sarà il vostro nome di dominio senza i termini .com, .net, ecc.

Create new search domain

Successivamente, è necessario rispondere ad alcune domande su chi siamo del dominio di ricerca. È possibile mantenere le impostazioni predefinite, a meno che non si abbiano esigenze molto specifiche.

Una volta completato l’indice iniziale, si otterrà una conferma nella Bacheca che include il proprio ‘Search Endpoint’. È necessario copiarlo per la fase successiva.

Copy search endpoint

Impostazione del plugin CloudSearch per migliorare la ricerca su WordPress

Ora che avete creato un account, dovete collegare il vostro account Amazon CloudSearch a WordPress utilizzando il plugin CloudSearch.

La prima cosa da fare è installare e attivare il plugin. Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida su come installare un plugin di WordPress.

Dopodiché, è necessario andare su CloudSearch ” Impostazioni nel pannello di amministrazione di WordPress e inserire la “chiave di accesso AWS” e la “chiave di accesso segreta AWS” nei boxed.

È inoltre necessario selezionare la regione del server dal menu a discesa.

Add Amazon AWS security settings

È possibile trovare queste informazioni accedendo al proprio account Amazon Web Services, facendo clic sul menu a discesa del nome utente e selezionando l’opzione “Credenziali di sicurezza”.

Quindi, fate clic sul menu a discesa “Chiavi di accesso” e sul pulsante “Crea nuova chiave di accesso”.

Go to AWS security page

Viene visualizzata una finestra di dialogo con l'”ID chiave di accesso” e la “chiave di accesso segreta”.

È necessario copiarli e tornare alla pagina delle impostazioni del plugin per aggiungerli.

Copy security credentials

Successivamente, è necessario inserire sia l'”endpoint di ricerca” che il “nome del dominio” nella sezione “Impostazioni indice”.

Si tratta di quelli creati in precedenza dopo la creazione del primo indice di dominio di Amazon CloudSearch.

Enter index settings

In basso, è possibile modificare le“impostazioni di Schema“. Le impostazioni controllano gli elementi che si desidera far comparire nei risultati della ricerca.

Ad esempio, se si desidera che vengano visualizzati solo articoli e pagine, è sufficiente selezionare queste caselle. Ci saranno anche opzioni per visualizzare altri post type personalizzati aggiunti dall’utente o creati dai plugin di WordPress installati.

Enter schema settings

Nota: se si desidera utilizzare opzioni più avanzate, come rendere ricercabili i PDF o gli shortcode, o escludere determinati articoli o pagine, si consiglia di utilizzare SearchWP.

Nella sezione “Impostazioni della home page” sono disponibili opzioni per personalizzare la pagina di ricerca di WordPress.

Lasceremo selezionate le opzioni predefinite, ma è possibile creare una pagina di ricerca personalizzata, abilitare filtri di ricerca e altro ancora.

Enter frontpage settings

Una volta fatto ciò, è possibile modificare la visualizzazione dei singoli risultati della ricerca nella sezione “Impostazioni dei risultati”.

Anche in questo caso, le impostazioni predefinite sono quelle che si possono scegliere, ma è possibile scegliere le informazioni dell’articolo o della pagina che si desidera elencare, modificare la lunghezza del testo, scegliere l’ordinamento dei risultati e altro ancora.

Enter results settings

Ci sono altre sezioni che consentono di personalizzare il colore del testo e dello sfondo, di abilitare i suggerimenti di ricerca e di aggiungere un ulteriore supporto per i campi personalizzati.

Una volta terminato di personalizzare le impostazioni del plugin, fare clic sul pulsante “Salva” in fondo alla pagina.

Ora, quando utilizzate la ricerca di WordPress sul vostro sito, vedrete risultati molto più veloci e pertinenti.

Potreste anche consultare la nostra guida su come scegliere il miglior software di web design e le nostre scelte di esperti sulle migliori alternative a GoDaddy che sono più economiche e affidabili.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

12 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Mr Alexander says

    Hi,

    Its a nice example and perhaps a good introduction to Lift and CloudSearch.

    The issue is that Lift’s documentation is almost non existent which makes it very difficult to figure it out initially.

    For example, how to add a taxonomy as a search field? The documentation doesn’t brush on it at all but their git account hase some examples which are also very unclear.

    Its a great software, otherwise, once you figure it out.

  3. Joe C says

    I setup Amazon Cloudsearch at my website (www.omnimedfinancial.com)….The search capabilities are much much better than what I had…

    Important: My prior search allowed me to exclude a category from searches….It appears that Amazon has indexed everything at my site….How can I exclude a category in Amazon CloudSearch using Lift for WordPress???

    Amazon has information about deleting files….not very clear….

    Q: How do I delete documents from my search domain?
    To delete documents you specify a delete operation in your SDF document that contains the id of the document you want to remove and a document version number greater than the current version number for that document.

    You can submit data updates through the Amazon CloudSearch console, using the cs-post-sdf command, or by posting a request directly to the domain’s document service endpoint.

    I do not want to have to delete one by one….I want to auto exclude category 36.

    Thoughts?

  4. Nick Gernert says

    Thanks for the writeup on Lift!

    We have much planned for the plugin here in the future, but any initial feedback and thoughts is hugely appreciated.

    One point of clarification here is that the plugin doesn’t yet support the indexing of attachments, but that functionality is on our development roadmap for the plugin.

    • Chris Scott says

      Lift can do faceted searches since CloudSearch supports them. We are going to update the docs and FAQs with the index schema to list which fields are faceted. This can be changed after Lift sets up the initial index if desired. We will also have some docs soon for customizing the front end to support facets and other customizations.

  5. Bjørn Johansen says

    Are there any advantages at all on using Amazon over the excellent Relevanssi search plugin?

    • Editorial Staff says

      Amazon CloudSearch has their own powerhouse algorithm that it uses to organize searched content. At the end of the day, it comes down to your personal preference. Some will use Google Search, others will use Relevanssi, some will use Amazon cloud search, while others will leave the default search as is.

      Admin

  6. Scott says

    I’m curious to hear if there are options/customizations to include custom post types in the search – say for a WooCommerce implementation – or are all post types included by default?

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.