Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come modificare, spostare ed eliminare correttamente le categorie di WordPress

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

Volete modificare, spostare o eliminare le categorie di WordPress?

Le categorie aiutano a organizzare i contenuti e a far sì che i visitatori trovino facilmente i post interessanti. Tuttavia, man mano che il vostro sito cresce e imparate a conoscere meglio il vostro pubblico, potreste aver bisogno di cambiare le categorie.

In questo articolo vi mostreremo come potete facilmente modificare, spostare ed eliminare le categorie sul vostro sito WordPress.

How to properly change, move and delete WordPress categories

Perché modificare, spostare o eliminare le categorie di WordPress?

Le categorie aiutano a ordinare i post del blog e a rendere più facile per gli utenti trovare ciò che stanno cercando. In questo modo gli utenti rimarranno più a lungo sul vostro sito web e saranno incoraggiati a convertire.

Tuttavia, può essere difficile pianificare tutte le categorie in anticipo. Questo è particolarmente vero se avete appena iniziato a usare WordPress o non siete sicuri della direzione da prendere per il vostro nuovo blog, negozio online o sito web di una piccola impresa.

Potete anche provare diverse categorie e contenuti e poi analizzare ciò che funziona meglio installando Google Analytics in WordPress. Potrete quindi utilizzare queste informazioni per perfezionare le vostre categorie.

Detto questo, a un certo punto potrebbe essere necessario modificare le categorie di WordPress. Ciò potrebbe comportare la ridenominazione di una categoria per includere le parole chiave che hanno ottenuto il maggior numero di clic durante gli split test A/B o la correzione di un errore di ortografia.

Potreste anche organizzare le categorie e le sottocategorie in nuove relazioni genitore-figlio per aiutare i visitatori a scoprire nuovi contenuti.

Se non apportate con attenzione, queste modifiche potrebbero danneggiare l’esperienza dei visitatori, danneggiare la vostra SEO e rendere più difficile la navigazione del vostro sito web.

Detto questo, vediamo come modificare, spostare ed eliminare correttamente le categorie di WordPress. Utilizzate semplicemente i link rapidi qui sotto per passare direttamente alla modifica che desiderate effettuare:

1. Come rinominare o modificare una categoria di WordPress

Per cominciare, è possibile cambiare il nome di una categoria, assegnarla a una categoria madre diversa o visualizzare una descrizione della categoria per aiutare gli altri autori a capire come usarla.

Per apportare una di queste modifiche, andare su Messaggi ” Categorie.

How to change WordPress categories

Individuare la categoria che si desidera modificare e passare il mouse su di essa.

Quando appare il link “Modifica”, fare clic su di esso.

How to edit the categories on your WordPress website

In questo modo si accede a una schermata in cui è possibile rinominare la categoria, aggiungere un genitore o una sottocategoria o scrivere una descrizione della categoria.

Ad esempio, se avete utilizzato uno strumento di ricerca di parole chiave per trovare alcune nuove parole o frasi chiave, potreste voler cambiare il nome della categoria per includere queste parole.

Per rinominare una categoria, è sufficiente digitare il nuovo titolo nel campo “Nome”.

Renaming a WordPress category

Una volta soddisfatti delle modifiche apportate, non dimenticate di fare clic su “Aggiorna” per memorizzare le impostazioni.

In seguito, WordPress aggiornerà automaticamente tutti i post di questa categoria.

Ogni categoria ha una pagina di archivio in WordPress, come si può vedere nell’immagine seguente. Queste pagine aiutano i visitatori a trovare contenuti correlati, il che può aumentare le pagine viste e ridurre la frequenza di rimbalzo in WordPress.

The WordPress category archive page

A volte è possibile che si voglia cambiare la posizione di questa pagina di archivio. Ad esempio, se si è rinominata una categoria, si può cambiare anche l’URL dell’archivio per evitare di confondere i visitatori.

Tuttavia, la modifica dello slug comporta che chiunque tenti di visitare l’URL originale riceverà un errore 404.

A 404 error page on a category archive page

Si tratta di un’esperienza negativa per l’utente e può avere un impatto sulla SEO di WordPress. Fortunatamente, è possibile risolvere facilmente questo problema creando un reindirizzamento.

A questo punto, si può modificare lo slug andando su Post ” Categorie. Quindi, trovare la categoria che si desidera modificare e passarci sopra il mouse.

Quando appare il pulsante “Modifica”, fare clic su di esso.

How to move a WordPress category to a new slug

Nel campo “URL” viene visualizzato lo slug attuale della pagina di archivio di questa categoria.

È sufficiente digitare il nuovo URL che si desidera utilizzare. Tenete presente che nell’URL si possono usare solo lettere minuscole, numeri e trattini.

How to edit the URL slug for a category archive page

Quando si è soddisfatti dell’aspetto dello slug, scorrere fino alla parte inferiore della schermata e fare clic su “Aggiorna” per memorizzare le modifiche.

Ora si vedrà la pagina dell’archivio se si visita il nuovo URL, ma si otterrà un errore se si digita il link originale.

Il modo più semplice per reindirizzare dal vecchio URL al nuovo link è utilizzare AIOSEO.

AIOSEO è il miglior plugin SEO per WordPress e può aiutarvi a ottenere più visitatori dai motori di ricerca come Google. Ha anche una procedura guidata che vi aiuterà a scegliere le migliori impostazioni SEO per il vostro sito web e a migliorare le vostre classifiche, anche se siete completamente inesperti di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Per questa guida, utilizzeremo la versione AIOSEO Pro, in quanto dispone del Redirection Manager necessario per impostare un reindirizzamento. Tuttavia, esiste anche una versione gratuita di AIOSEO che potete utilizzare per ottimizzare il vostro sito web, indipendentemente dal vostro budget.

Per prima cosa, è necessario installare e attivare il plugin. Se avete bisogno di aiuto, consultate la nostra guida su come installare un plugin di WordPress.

Dopo l’attivazione, AIOSEO avvierà automaticamente la procedura di configurazione guidata. È sufficiente cliccare su “Cominciamo” e seguire le istruzioni sullo schermo per migliorare il posizionamento del vostro sito sui motori di ricerca.

Click let's get started AIOSEO setup wizard

Per saperne di più, consultate la nostra guida passo passo su come impostare correttamente All in One SEO per WordPress.

Poiché vogliamo utilizzare le funzioni premium del plugin, è necessario inserire una chiave di licenza quando viene richiesto. Potete trovare queste informazioni nel vostro account sul sito web di AIOSEO.

Enter AIOSEO license key

Dopo aver inserito la chiave di licenza, fare clic sul pulsante “Finish Setup” per salvare le impostazioni e chiudere l’installazione guidata.

A questo punto, andate su All in One SEO ” Reindirizzamenti nella dashboard di WordPress. Potete quindi fare clic su “Attiva reindirizzamenti”.

Activating the AIOSEO redirect feature

Una volta attivato il Redirection Manager, si può iniziare a digitare l’URL di origine. Si tratta dell’indirizzo web originale dell’archivio delle categorie, che di solito inizia con /category/ seguito dal nome della categoria originale.

Qui, reindirizziamo chiunque tenti di visitare /category/search-engine-optimization.

Adding a source URL for your category redirect

Dopo aver digitato l’URL di origine, fare clic sulla piccola icona a forma di ingranaggio per visualizzare alcune impostazioni aggiuntive che possono essere configurate.

È necessario selezionare la casella accanto a “Regex”.

Creating a regex redirect in WordPress

Ora è il momento di passare all’URL di destinazione, che è la nostra nuova pagina di archivio delle categorie.

Nell’immagine seguente, i visitatori saranno reindirizzati a /category/seo.

Adding a 301 redirect to your WordPress website

Il compito successivo è quello di scegliere il tipo di reindirizzamento che AIOSEO deve utilizzare. Esistono vari tipi di reindirizzamento, identificati da numeri come 301, 302 e 307.

Se l’archivio viene spostato in modo permanente in una nuova posizione, è consigliabile utilizzare un reindirizzamento 301, che indica ai motori di ricerca che la pagina si troverà sempre nella nuova posizione. In questo modo, tutto il traffico e i backlink del vecchio archivio vengono trasferiti alla nuova pagina.

È sufficiente aprire il menu a tendina “Tipo di reindirizzamento” e scegliere “301 spostato in modo permanente”.

Choosing a redirect type for your WordPress website

Se si sta spostando solo temporaneamente la pagina dell’archivio di categoria su un nuovo URL, si dovrebbe scegliere invece “307 reindirizzamento temporaneo”.

Una volta fatto ciò, fare clic sul pulsante “Aggiungi reindirizzamento”.

Ora, se si tenta di visitare la pagina originale dell’archivio di categoria, AIOSEO reindirizzerà automaticamente l’utente al nuovo URL di destinazione.

3. Come eliminare correttamente una categoria di WordPress

A volte può capitare di non aver più bisogno di una particolare categoria. Ad esempio, potreste aver creato per sbaglio due categorie molto simili o aver cambiato la direzione del vostro blog WordPress, per cui non trattate più gli stessi contenuti.

Prima di eliminare una categoria, è importante pensare a come questo influirà sul vostro sito WordPress. In primo luogo, WordPress rimuoverà la categoria eliminata da tutti i post. Tutti i post che non hanno più una categoria saranno contrassegnati come “Senza categoria”.

Molti contenuti non categorizzati renderanno più difficile l’esplorazione del sito da parte dei visitatori. Per questo motivo, è consigliabile esaminare tutti i post della categoria che si intende eliminare per assicurarsi che abbiano almeno una categoria alternativa.

È inoltre possibile impostare un reindirizzamento per la pagina di archivio della categoria seguendo lo stesso procedimento descritto sopra. In questo modo è possibile risolvere eventuali link non funzionanti prima che danneggino il posizionamento sui motori di ricerca o l’esperienza dei visitatori.

Quando si è pronti a eliminare la categoria, basta andare su Messaggi ” Categorie. Passare il mouse sulla categoria e fare clic sul link “Elimina”.

How to delete a WordPress category

4. Come modificare la categoria predefinita di categoria Uncategorized

Se non si assegna una categoria a un post, WordPress ne assegnerà una automaticamente. Per impostazione predefinita, questa è “non categorizzato”, ma è possibile cambiare questa categoria con un’altra.

Un’altra opzione è quella di continuare a utilizzare la categoria “non categorizzato”, dandole però un nome più descrittivo e utile.

Questa modifica è particolarmente importante se gestite un blog WordPress con più autori o se accettate contributi da parte di ospiti, in quanto queste persone potrebbero dimenticare di aggiungere una categoria ai loro post.

La modifica della categoria predefinita può anche migliorare la SEO di WordPress, facendo in modo che ogni post abbia una categoria descrittiva.

Iniziamo rinominando la categoria non categorizzata andando su Messaggi Categorie.

Qui, trovare “Uncategorized” e passarci sopra il mouse. Quando appare il link “Modifica”, fare clic su di esso.

Renaming the default uncategorized category

È ora possibile digitare un nuovo titolo nel campo “Nome”.

Quindi, scorrere fino alla parte inferiore dello schermo e fare clic su “Salva”.

How to rename the default WordPress category

Un’altra opzione è quella di cambiare la categoria predefinita. Ciò può essere utile se si è già creata una categoria generale e si desidera utilizzarla come predefinita.

Per effettuare questa modifica, andate su Impostazioni ” Scrittura nella dashboard di WordPress. È quindi possibile aprire il menu a tendina “Categoria predefinita del post” e scegliere una categoria qualsiasi dall’elenco.

How to delete a WordPress category

Quindi, non dimenticate di fare clic su “Salva modifiche” per memorizzare le impostazioni.

5. Come aggiungere una sottocategoria in WordPress

WordPress consente di aggiungere una gerarchia di categorie, in modo da poter aggiungere sottocategorie a seconda delle necessità.

È possibile farlo facilmente utilizzando l’elenco a discesa della categoria padre nella schermata Aggiungi nuova categoria.

Select a parent category in WordPress

Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida passo-passo su come aggiungere sottocategorie in WordPress.

6. Come convertire facilmente le categorie in tag

Lecategorie e i tag sono entrambi modi importanti per organizzare e raggruppare i post. Tuttavia, per aiutare i visitatori a orientarsi nel vostro sito, dovreste usarli in modi leggermente diversi.

Le categorie sono ottime per raggruppare in modo generico i post, mentre i tag hanno lo scopo di descrivere i dettagli specifici di ciascun post.

I visitatori possono utilizzare le categorie per trovare rapidamente il tipo di contenuto a cui sono interessati o il loro argomento preferito. Possono poi utilizzare i tag per individuare il post esatto all’interno di quella categoria.

Su WPBeginner abbiamo una categoria Guida per principianti, rivolta ai nuovi utenti di WordPress. Ogni post della Guida per principianti ha diversi tag, come la tassonomia personalizzata, la SEO e l’ordinamento dei contenuti.

È facile confondere categorie e tag, soprattutto se si è alle prime armi con WordPress. Nel corso del tempo, inoltre, il vostro sito web potrebbe cambiare al punto che uno dei vostri tag ora funzionerebbe meglio come categoria.

È possibile trasformare facilmente le categorie in tag utilizzando il plugin Categories to Tags Converter.

Ad esempio, è possibile trasformare una categoria “Guida per principianti” in un tag “Guida per principianti” con un semplice clic. Inoltre, a tutti i post che sono stati classificati come “Guida per principianti” verrà assegnato automaticamente il nuovo tag “Guida per principianti”.

Questo può farvi risparmiare un sacco di tempo e vi permette di testare diversi modi di organizzare i vostri contenuti.

Per prima cosa, è necessario installare e attivare il plugin Categories to Tags Converter. Se avete bisogno di aiuto, consultate la nostra guida su come installare un plugin di WordPress.

Dopo l’attivazione, andare su Strumenti ” Importazione. Qui, trovare “Convertitore di categorie e tag” e fare clic sul link “Esegui importatore”.

Converting a WordPress category into a WordPress tag

Ora vedrete tutte le diverse categorie e tag che avete creato per il vostro sito web organizzate in schede.

Per convertire una categoria in un tag, è sufficiente selezionare la casella accanto ad essa. È quindi possibile fare clic sul pulsante “Converti categorie”.

Easily turn a category into a tag

Dopo qualche istante, verrà visualizzato il messaggio “Convertito con successo”. Per trasformare altre categorie in tag, è sufficiente ripetere la procedura descritta sopra.

Per trasformare un tag in una categoria, selezionare la scheda “Tag”. A questo punto è possibile selezionare la casella accanto al tag che si desidera modificare e fare clic sul pulsante “Converti tag”.

Converting a WordPress tag into a WordPress category

Guide di esperti sulle categorie di WordPress

Ora che sapete come modificare, spostare ed eliminare le categorie in WordPress, potreste voler vedere altri articoli relativi alle categorie di WordPress.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come modificare, spostare ed eliminare correttamente le categorie di WordPress. Potreste anche voler consultare la nostra guida sui migliori servizi di email marketing e la scelta degli esperti sui modi per guadagnare online facendo blogging con WordPress.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

9 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Dennis Muthomi says

    Great guide! Managing categories properly is so important for a good user experience and SEO.

    One question though – is there a way to remove the “category” part from the category URL slugs?

    having just the category name in the URL would look cleaner, e.g. example.com/beginners-guide instead of example.com/category/beginners-guide.
    any tips on achieving this without breaking links would be super helpful.
    Thanks :-)

  3. Molly Martin says

    Hello,

    Thanks for the helpful article!

    If we use the Categories to Tags plugin, will that create a bunch of 404 errors for those categories that no longer exist?

    Molly

    • WPBeginner Support says

      If you had nothing in the categories then you would not need to worry about 404s but if you had posts or other content in the categories then you would want to create redirects to prevent those 404s.

      Admin

      • Molly Martin says

        Hey, thanks for the speedy reply! You guys are great. I am going to read this blog more often. Very helpful.

  4. Moinuddin Waheed says

    I was running a news website for one of my clients and made several categories for news items which needed to be aligned with the category posts. This tutorial is especially helpful for making subcategories of the news items which can be aligned with the broader category posts.
    Also now we can move one category post to others without losing anything.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.