Trusted WordPress tutorials, when you need them most.
Beginner’s Guide to WordPress
Coppa WPB
25 Million+
Websites using our plugins
16+
Years of WordPress experience
3000+
WordPress tutorials
by experts

Come sono correlati WordPress.com e WordPress.org?

Nota editoriale: guadagniamo una commissione dai link dei partner su WPBeginner. Le commissioni non influenzano le opinioni o le valutazioni dei nostri redattori. Per saperne di più su Processo editoriale.

WordPress.com e WordPress.org sono due piattaforme diverse. Noi, e molte altre risorse relative a WordPress, abbiamo spiegato dettagliatamente l’argomento.

Tuttavia, la domanda successiva che viene in mente a un utente è: perché hanno nomi simili e qual è la relazione tra le due piattaforme?

WordPress.org e WordPress.com sono piattaforme diverse, ma correlate sotto diversi aspetti, con una lunga storia di elaborazione in corso.

Qui parleremo del rapporto tra WordPress.org e WordPress.com. Vi racconteremo la storia dei loro inizi, la divisione tra i due e le modalità di collaborazione tra le due piattaforme.

How are WordPress.com and WordPress.org related?

Ecco una rapida panoramica degli argomenti che copriremo in questo articolo:

La nascita di WordPress.org

WordPress.org è stato lanciato per la prima volta il 27 maggio 2003. È un builder per siti web open-source che permette a chiunque di creare facilmente un sito web senza alcuna competenza di codifica.

La storia del suo lancio è piuttosto interessante. Prima di WordPress, esisteva un altro popolare software di blog open-source chiamato b2/cafelog.

Tuttavia, non riceveva alcun aggiornamento e molti utenti stavano valutando alternative. Uno di questi utenti era Matt Mullenweg.

Chi siamo lo ha scritto sul suo blog e, nella sezione dei commenti, un altro utente chiamato Mike Little si è unito alla conversazione.

Mike Little's comment on Matt Mullenweg's post

I due si sono messi al lavoro insieme e hanno rilasciato la prima versione di WordPress il 27 maggio 2003.

È diventata subito una hit tra gli utenti di b2/cafelog che hanno iniziato ad adottarla. Altre persone hanno iniziato a partecipare allo sviluppo. Ed è così che è nato WordPress.org.

Fonte: La storia completa di WordPress

L’arrivo di WordPress.com

La società Automattic del cofondatore di WordPress.org, Matt Mullenweg, ha lanciato WordPress.com per i beta tester l’8 agosto 2005. In seguito è stato aperto alle iscrizioni il 21 novembre 2005.

WordPress.com in November 2005 - Source: Archive.org

WordPress.com utilizza il software open-source WordPress core e offre una soluzione in hosting agli utenti che vogliono provare WordPress ma non vogliono ospitarlo da soli.

Il lancio di WordPress.com ha aiutato il team di ingegneri, insieme al resto della Community di WordPress, a imparare come il software di base di WordPress possa essere scalato per un numero enorme di utenti.

WordPress.com è un’azienda a scopo di lucro. Come molte altre aziende di WordPress, utilizza WordPress open-source per creare prodotti e servizi.

Tuttavia, l’uso del nome WordPress ha sollevato dubbi su chi fosse il proprietario di WordPress.org, il progetto open-source.

Proprietà del marchio WordPress

Automattic, fondata dal cofondatore di WordPress Matt Mullenweg, ha depositato la registrazione del marchio WordPress e del logo WordPress il 1° marzo 2006.

I marchi importano per le aziende, le organizzazioni e i progetti open-source.

Le licenze per software libero come la GPL (utilizzata da WordPress.org) proteggono solo i termini con cui un programma può essere distribuito, ma non concedono diritti di marchio.

Automattic, titolare del marchio, ha protetto il progetto WordPress.

Come azienda, aveva il denaro e le risorse per registrare e proteggere il marchio, cosa che il progetto open-source non aveva.

Tuttavia, per salvaguardare il progetto open-source, la proprietà del marchio è stata trasferita alla WordPress Foundation nel settembre 2010.

A differenza di Automattic, la WordPress Foundation è un’organizzazione no-profit. La sua missione afferma che:

Fondazione WordPress

Il trasferimento della proprietà del marchio alla fondazione ha garantito che il progetto open-source WordPress.org continuasse a funzionare anche se Automattic e WordPress.com fossero stati venduti a un’altra società.

Tuttavia, nell’ambito del trasferimento della proprietà, a WordPress.com è stato concesso il diritto di utilizzare il marchio WordPress nel proprio nome.

In sintesi, WordPress.org e il marchio WordPress sono di proprietà della WordPress Foundation.

Tuttavia, a WordPress.com viene concessa l’autorizzazione esclusiva a utilizzare il marchio nel suo nome. Questo non significa che WordPress.com sia il proprietario di WordPress.

Ulteriori letture: Chi è il proprietario di WordPress e come guadagna?

Qual è il rapporto tra WordPress.com e WordPress.org?

WordPress.com e WordPress.org sono due progetti diversi che traggono grande beneficio l’uno dall’altro.

Automattic, l’azienda che sta dietro a WordPress.com, dona notevoli risorse e manodopera allo sviluppo del progetto open-source WordPress.org.

D’altra parte, beneficiano del codice WordPress utilizzato nei loro servizi e prodotti, per non parlare del vantaggio di avere WordPress nel loro nome. In questo modo possono sfruttare la buona reputazione e il riconoscimento del software open-source.

Tuttavia, importa notare che WordPress.com o Automattic non sono le uniche aziende che beneficiano di WordPress.org.

Migliaia di altre aziende vendono prodotti e servizi basati sul codice di WordPress.org.

La licenza per software libero e open-source concede queste autorizzazioni a chiunque voglia utilizzare il software, anche a fini commerciali.

In che modo WordPress.org trae vantaggio da Automattic e WordPress.com?

Automattic, la società dietro WordPress.com, sponsorizza 109 collaboratori del progetto open-source WordPress.org.

Questi collaboratori dedicano un totale di 3.969 ore settimanali a 21 team. (Fonte: Five for The Future)

Automattic contributions to open-source WordPress.org project

Contribuiscono al codice, alle traduzioni, alla documentazione, al supporto, al marketing, ai test e altro ancora.

Ogni nuova versione di WordPress contiene contributi significativi da parte di collaboratori sponsorizzati da Automattic.

Lo stesso Matt Mullenweg, CEO di Automattic, dedica una parte significativa del suo tempo a contribuire al progetto open-source WordPress.

In che modo Automattic e WordPress.com traggono vantaggio da WordPress.org?

Il vantaggio più significativo è che WordPress.com ha il diritto di usare WordPress nel suo nome.

Questo li aiuta a prendere in prestito la reputazione del progetto open source per il loro brand, che li aiuta a vendere più prodotti e servizi.

Utilizzano anche il codice open-source di WordPress sulla loro piattaforma WordPress.com.

Tuttavia, WordPress.com non è l’unico prodotto che utilizza o si appoggia al codice di WordPress.org. Ecco alcuni degli altri prodotti di rilievo che beneficiano o si affidano al codice WordPress.org:

  • WooCommerce – La piattaforma di e-commerce leader nel mondo che funziona in alto su WordPress come plugin.
  • WordPress.com Apps – Applicazioni mobili che permettono agli utenti di gestire i loro blog WordPress.com, ma che possono essere utilizzate anche per gestire i blog WordPress.org.
  • Jetpack – Una suite di caratteristiche add-on che combina le funzionalità di diversi plugin di WordPress.
  • JetPack Mobile Apps – Sostituisce le applicazioni di WordPress.com, consentendo agli utenti di gestire i propri siti web WordPress su dispositivi mobili. È necessario installare il plugin Jetpack.
  • Akismet – Il principale plugin antispam per WordPress.
  • WP VIP – Agenzia di sviluppo WordPress rivolta a clienti aziendali.

Perché c’è una confusione di nomi tra WordPress.com e WordPress.org?

Molti principianti che vogliono creare un sito web si imbattono in WordPress come la scelta consigliata numero uno.

Ora, se cercano WordPress su Google, troveranno WordPress.org e WordPress.com.

WordPress in search results

In genere, un sito web .com è considerato ufficiale nella maggior parte dei casi. Tuttavia, in questo scenario, WordPress.org è quello ufficiale.

Un altro motivo di confusione potrebbe essere rappresentato dagli stand ai WordCamp o ad altri eventi tecnologici, dove gli stand di WordPress.com / Automattic e quelli della fondazione WordPress possono sembrare molto simili.

Questo confonde i nuovi utenti.

Molti utenti finiscono per iscriversi a WordPress.com. Tuttavia, dopo un po’ si rendono conto dei limiti di WordPress.com.

Esiste un’opzione per pagare gli aggiornamenti su WordPress.com, ma il passaggio a WordPress.org in hosting esterno è molto più economico e flessibile per la maggior parte degli utenti.

Riepilogo rapido delle somiglianze tra WordPress.com e WordPress.org

Ecco un rapido riepilogo delle somiglianze tra le due piattaforme.

SimilaritiesDescription
WordPress in NameBoth platforms use WordPress in their name.
Ease of Website CreationThey both allow users to make websites easily.
Use of WordPress SoftwareWordPress.com and WordPress.org both use the WordPress open-source software.
Matt Mullenweg’s InvolvementMutt Mullenweg is the CEO of Automattic (behind WordPress.com) and also the co-founder of WordPress.org
Mutual BenefitsMatt Mullenweg’s involvement
Community SupportBoth benefit from and contribute to the WordPress community.

Per una discussione più approfondita delle differenze e dei pro e contro di ciascuna piattaforma, date un’occhiata al nostro confronto WordPress.com vs. WordPress.

Quale è quello giusto per voi?

Raccomandiamo WordPress.org come piattaforma perfetta per la maggior parte degli utenti. Vi dà accesso a tutte le capacità del builder di siti web gratuito di WordPress.org.

Perché consigliamo WordPress.org:

  • Permette di accedere a tutte le caratteristiche del builder di siti web WordPress in modo immediato.
  • Si può usare per creare qualsiasi tipo di sito web, compresi i negozi di e-commerce.
  • Installare qualsiasi plugin o tema di WordPress di cui si ha bisogno.
  • Completa proprietà e controllo del vostro sito web. Potete trasferirlo a un’altra società di hosting, chiuderlo, possedere tutti i vostri dati e molto altro ancora.

Per una panoramica dettagliata, consultate la nostra recensione completa di WordPress con i suoi vantaggi e svantaggi.

D’altra parte, WordPress.com offre un servizio personalizzato di hosting di siti web basato sul software di base WordPress. Chi siamo non deve preoccuparsi della gestione del software, dell’installazione degli aggiornamenti e della sicurezza.

Inoltre, è possibile pagare gli aggiornamenti per utilizzare un dominio personalizzato, rimuovere gli annunci, installare i temi desiderati o passare a un piano e-commerce per creare un negozio.

Tuttavia, questo significa anche che non si ha accesso a tutte le caratteristiche offerte da un sito web WordPress ospitato autonomamente.

Ad esempio, con WordPress.org, potete iniziare con Bluehost a un prezzo scontato di 1,99 dollari al mese e un dominio gratuito.

Bluehost website

A questo prezzo si ottiene un dominio gratuito, il pieno controllo di WordPress, la possibilità di installare qualsiasi tema o plugin e persino di utilizzarlo per l’e-commerce.

E Bluehost non è l’unico fornitore. Potete scegliere uno qualsiasi dei fornitori di hosting WordPress in alto, come ospita e SiteGround, e ottenere la stessa flessibilità.

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire la relazione tra WordPress.com e WordPress.org. Potreste anche leggere il nostro articolo sulla storia del blog o la nostra scelta dei plugin WordPress indispensabili per far crescere il vostro sito web.

Se questo articolo vi è piaciuto, iscrivetevi al nostro canale YouTube per le esercitazioni video su WordPress. Potete trovarci anche su Twitter e Facebook.

Divulgazione: I nostri contenuti sono sostenuti dai lettori. Ciò significa che se cliccate su alcuni dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Vedi come WPBeginner è finanziato , perché è importante e come puoi sostenerci. Ecco il nostro processo editoriale .

Avatar

Editorial Staff at WPBeginner is a team of WordPress experts led by Syed Balkhi with over 16 years of experience in WordPress, Web Hosting, eCommerce, SEO, and Marketing. Started in 2009, WPBeginner is now the largest free WordPress resource site in the industry and is often referred to as the Wikipedia for WordPress.

Il kit di strumenti WordPress definitivo

Ottenete l'accesso gratuito al nostro kit di strumenti - una raccolta di prodotti e risorse relative a WordPress che ogni professionista dovrebbe avere!

Reader Interactions

22 commentiLascia una risposta

  1. Syed Balkhi says

    Hey WPBeginner readers,
    Did you know you can win exciting prizes by commenting on WPBeginner?
    Every month, our top blog commenters will win HUGE rewards, including premium WordPress plugin licenses and cash prizes.
    You can get more details about the contest from here.
    Start sharing your thoughts below to stand a chance to win!

  2. Moinuddin Waheed says

    Very informative and insightful article regarding wordpress dotcom and WordPress dotorg confusion.
    it is good to know that the founder of both the WordPress is Matt Mullenweg himself.
    Such a fantastic job that he registered wordpress foundation to make sure wordpress remains available open source for generations to come.
    Great respect for this man and thousands of contributors around the world to make such fantastic products and make available as open source.

  3. Illonda says

    I began writing a few years ago on wordpress.com. However, upon reading this I’m thinking should I move to wordpress.org because I desire to be recognized and turn my writing into a business through other creative ideas. And if so can I transfer my page and writings already published from wordpress.com to wordpress.org?

  4. Michelle Barrios says

    It’s 2020 and this article is from 2013 and it’s the clearest about this issue. Thank you very much!

    It’s perfectly normal to think that they are all associated if the logos of .com and .org are exactly the same and the brands are one next to the other at a fair, as you have shown in the photos.

  5. Frances A. Garcia says

    This was a very helpful article. I have a blog site with wordpress.com and I am looking to migrate to wordpress.org. I would like to know if I have to pay the registration of my domain and the Premium Plan that I have at wordpress.com. May I switch the domain?

    • WPBeginner Support says

      Hi Frances,

      You will have to pay for the WordPress hosting. Once you have moved your website, you will change the domain name settings and point them to your new hosting provider. You can choose to keep your domain name at WordPress.com and manage it from there.

      Admin

  6. Gary says

    I was looking into the collaboration of Automattic and wordpress.org to see if Automattic has power over it. I noticed that over at the WordPress.org site, their theme review team seems to have been taken over by an Automattic employee named Tammie Lister and was wondering how that can happen if the two are separate. Regardless if it’s Tammie or another from Automattic, do they have say as to what happens at .org ?

    • Editorial Staff says

      Hey Gary,

      While in theory Automattic as a company doesn’t have any power over WordPress.org, the CEO and founder of Automattic is Matt Mullenweg who’s also the chairman of the WordPress foundation (which handles everything related to WordPress.org). I will let you come to your own conclusion there.

      Having that said, the list of Theme Review team is listed here:
      https://make.wordpress.org/themes/handbook/about/

      Out of the 6 Active Admins, only 1 is an Automattic Employee (Tammie Lister).

      Also if you look at the Make WordPress page for Themes, you will see that no one person has taken over and other admins like Chip, Emil, etc are just as active.

      https://make.wordpress.org/themes/

      Hope this answers your question :)

      -Syed

      Admin

  7. Myrna says

    Thank you for this excellent explanation. I thought self hosting would be much more complex and now I see that it’s not the right way to go. I do have a lot to learn though before I can contemplate creating my site.

  8. Pamela says

    I still have one question. I started one blog through WP.com and moved it to self-hosted. Another blog was begun self-hosted.

    Yet every year, I get an email from WP with my annual stats. I access it for one blog using the original WP.com sign in. But how do I get the annual stats for the site that has always been self-hosted? If the two WPs have nothing to do with each other, I wouldn’t expect to get a stats email for the always self-hosted blog.

    • Editorial Staff says

      If you are using WordPress.com Stats or Jetpack plugin, then you connect your site with WordPress.com (thus giving them access to your data). This is how they can send you those annual stats email.

      Admin

  9. Jeannette Paladino says

    I’m often asked why a self-hosted WordPress.org website. I now have a thorough explanation for them. There is also a lot of confusion when you mention WP because people think “blog.” And many organizations still do link their non-WP site to a WP blog (a blog is simply an article, another point of confusion). However, as you mention in your post, WordPress.org IS a content management system that functions as a website. It’s difficult for newcomers to understand this. Thanks for this very informative post.

    • Editorial Staff says

      No there are no legal issues. Here is the history that will explain:

      The WordPress trademark was first registered by Automattic parent company of WordPress.com (remember both WordPress.com and WordPress.org was started by Matt Mullenweg). To keep controversy out, and really make WordPress (open-source), the WordPress foundation was established by Matt. The trademark was then donated to the WordPress foundation. WordPress.com is the only business that is allowed to use WordPress in their domain name.

      Admin

      • Jessica Klassen says

        The part about this that confuses me is when you say “WordPress.com is the only business that is allowed to use WordPress in their domain name.” Isn’t WordPress.org using WordPress in the domain name??

  10. shane says

    The thing about using WordPress.com for me is the community behind it. If you just love to write, and you love to read other blogs, wordpress.com is great because it kind of puts you in connection with other bloggers.

    Of course, as the post says- you can’t modify the blog and not really monetize it either (at least with ads) and you are only allowed so much drive space for content.

    But if you just want to write and have other fellow bloggers easily come across your posts, WordPress.com isn’t bad for free.

Lascia una risposta

Grazie per aver scelto di lasciare un commento. Tenga presente che tutti i commenti sono moderati in base alle nostre politica dei commenti e il suo indirizzo e-mail NON sarà pubblicato. Si prega di NON utilizzare parole chiave nel campo del nome. Avremo una conversazione personale e significativa.